Home Economia Waller (Fed) prevede diversi aumenti dei tassi di mezzo punto quest’anno

Waller (Fed) prevede diversi aumenti dei tassi di mezzo punto quest’anno

273
0

Cristoforo Wallermembro del Riserva Federale (Fed), prevede un aumento considerevole dei tassi di interesse nei prossimi mesi. Nello specifico, ritiene che i dati attuali sull’inflazione e sulla forza dell’economia giustificherebbero diverse escursioni di mezzo punto quest’annocosa insolita, visto che la Fed normalmente propone rialzi di 25 punti base.

In un’intervista su “CNBC”, Waller lo ha difeso per controllare l’inflazione, che è salita al 7,9%, massimo degli ultimi 40 anni, sarà necessario aumentare i tassi di interesse a un ritmo più rapido del normale. Ciò significa che è probabile che la Fed alzi i tassi a breve di mezzo punto percentuale, o 50 punti base, nella riunione di maggio, e possibilmente continui mosse simili nei prossimi mesi, ha affermato il membro del consiglio della Federal Reserve.

“Penso che i dati siano arrivati ​​esattamente per supportare quel passo di azione politica se il comitato decide di farlo, e ci danno le basi per farlo”, ha detto Waller. “Preferisco un approccio di caricamento frontale, quindi un aumento di 50 punti base a maggio sarebbe coerente con quello, e forse di più a giugno e luglio“, ha osservato.

Vedi anche:  Cade nei mercati azionari asiatici dopo il caldo dell'IPC statunitense

I mercati hanno già prezzato quasi completamente quel livello di aumento alla riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) del mese prossimo, così come alla successiva sessione di giugno, secondo i dati di CME Group, che tiene traccia dei movimenti del mercato dei future sui fed funds. Anche i prezzi di luglio sono in questa direzione, con una probabilità del 56,5% di un altro aumento di 50 punti base, riferisce ‘CNBC’.

Dunque, se la Fed diventa più aggressiva, come anticipa Waller, non sarà una sorpresa. In effetti, il membro del comitato ritiene che la banca centrale possa inasprire la politica ora perché l’economia è abbastanza forte da sostenere tassi più elevati. Ed è che la Federal Reserve vuole aumentare i tassi per contenere l’inflazione.

“Penso che affronteremo l’inflazione. Abbiamo elaborato i nostri piani”, ha osservato Waller, che ha affermato che “siamo in una posizione in cui l’economia è forte, quindi ora è un buon momento per intraprendere un’azione aggressiva perché l’economia può sopportarlo.

Vedi anche:  Ufficio analisi tecniche: Acerinox, Arcelor, Cellnex, Mapfre, Airbus, Lucid, Alibaba...

Anche se va ricordato che all’interno del FOMC c’è qualche disaccordo sul grado di aggressività da applicare nella battaglia contro l’inflazione. In Marzo quelli a favore di un aumento di un quarto di punto avevano una maggioranza esigua su coloro che volevano raddoppiare quella cifra.

Waller si è detto fiducioso che l’inflazione comincerà a scendere, anche se i poteri della Fed sono limitati a controllare il ritardo del catene di approvvigionamentomolto toccato dal guerra ucraina. “Tutto quello che possiamo fare è ridurre la domanda di questi prodotti e ridurre un po’ la pressione sui prezzi che le persone devono pagare per questi prodotti”, ha affermato Waller. “Non possiamo produrre più grano, non possiamo produrre più semiconduttori, ma possiamo influenzare la domanda di questi prodotti in un modo che eserciterà una pressione al ribasso e toglierà una certa pressione dall’inflazione”.

Articolo precedenteLo Ibex si misura con la resistenza di 8.640 punti, molto pendente dalla BCE
Articolo successivoBitcoin e “altcoin” si rafforzano per rompere il recente trend ribassista