Home Economia Wall Street vola alle stelle alimentata dai colloqui di pace in Ucraina

Wall Street vola alle stelle alimentata dai colloqui di pace in Ucraina

49
0

Gli acquisti sono stati nuovamente imposti in Wall Street (Dow Jones: +0,97%; S&P 500: +1,23%; Nasdaq: +1,84%) dopo il guadagni del lunedìche consente agli indici di New York di prolungare il loro grande rimbalzo dai minimi dello scorso 8 marzo e avvicinarsi ai massimi storici.

Gli acquisti di questo martedì sono stati motivati ​​dal progressi nei negoziati tra Russia e Ucraina durante l’incontro tenuto dalle delegazioni di entrambi i paesi in tacchinoe ciò ha aumentato la speranza di ottenere un Ferma il fuoco a breve termine, per porre fine all’invasione russa.

A tal proposito, lo ha annunciato il viceministro della Difesa russo, Alexander Fomin la decisione di La Russia ridurrà le sue azioni militari a Kiev e Chernigovun estremo che lo Stato Maggiore della Difesa ucraino ha confermato è già in atto.

La delegazione russa ha promesso di ridurre sensibilmente il “attività militari a Kiev, nella città di Chernigov e nel nord dell’Ucraina”, come anticipato dall’agenzia turca Anadolu. Da parte sua, l’Ucraina ha accettato di non aderire alla NATO in cambio dell’ottenimento da Mosca di garanzie di sicurezza avallate dagli Stati Uniti.

Puoi consultare qui la trasmissione speciale in diretta di ‘Bolsamanía’ sulla guerra.

AVVERTENZE DEL MERCATO OBBLIGAZIONARIO

Gli investitori continuano a comprare nonostante avvertimenti che il mercato obbligazionario si sta lanciando su una futura recessione globale.

Il curva dei rendimenti I buoni del Tesoro USA a 5 e 10 sono stati invertiti, poiché l’IRR di riferimento a 5 anni è salito al 2,6%, mentre l’IRR a 10 anni è al 2,5%.

Un altro riferimento ampiamente seguito dagli esperti, e che ha anticipato le ultime recessioni negli Stati Uniti, è il rapporto tra Obbligazione a 2 anni e obbligazione a 10 anni. In questo caso, la curva non è ancora invertitapoiché l’IRR a 2 anni è salito al 2,41%, ma non ha ancora superato quello a 10 anni.

Vedi anche:  Sabadell ribadisce il suo impegno nei confronti di Ferrovial e alza il prezzo obiettivo a 30 euro

Questi movimenti obbligazionari si verificano solo quando il mercato inizia a intravedere una recessione economica all’orizzonte E le cadute quando gli Stati Uniti entrano in recessione sono intorno al 40%in caso di S&P 500il principale indicatore azionario americano.

“Lo spread tra i tassi di interesse statunitensi a 2 e 10 anni è già vicino allo zero. Ciò lascia la curva dei rendimenti pericolosamente vicina all’inversione, segnalando spesso una recessione incombente. La combinazione di tassi di interesse in rapido aumento e un’economia in rallentamento in un momento di L’aumento dei prezzi dell’energia e dei generi alimentari non è un ambiente ideale per le azioni“, spiegano dal manager Edison.

Per gli esperti di Banca d’Americagli attuali rialzi dei mercati azionari, che nel caso di S&P 500 può estendersi a massimi storici, supponiamo a chiara opportunità di vendita per il secondo trimestre. Secondo lui, è molto più probabile che l’S&P scende al di sotto di 4.000 punti per tutto il 2022invece di continuare ad avanzare verso 5.000 punti.

ANALISI TECNICA

Per analisi tecnica, il Nasdaq 100″ha confermato, dopo aver superato la resistenza di 14.340 punti, un double book bottom“, indica José María Rodríguez, analista di ‘Bolsamanía’.

“Non sappiamo se ci sarà o meno un movimento nel Nasdaq 100 sotto forma di ‘ritorno’ al nuovo supporto, prima della resistenza, di 14.355 punti. Ma se ci fosse, questo calo rientrerebbe assolutamente nei parametri normali. E se finalmente la cifra del ritorno è soddisfatta, allora c’è da sperare che l’attuale ‘rally’ finisca per portarlo verso livelli di prezzo vicini ai 15.750 punticome obiettivo teorico di aumento minimo”, aggiunge questo esperto.

Vedi anche:  Repsol scalda i motori e fa rotta per la principale tendenza al ribasso

ECONOMIA, AZIENDE E ALTRI MERCATI

A livello economico, il dato più rilevante della settimana sarà il Rapporto sull’occupazione per venerdì prossimo negli Stati Uniti. Il consenso anticipa la creazione di 475.000 posti di lavoro a marzoe uno Aumento del 5,5% anno su anno del salario medio per ora lavorata.

sebbene il Dati sull’inflazione PCE di febbraio, in uscita giovedì, potrebbe spostare ulteriormente i mercati. La previsione è che l’indicatore di prezzo seguito dalla Fed salirà 6,7% in tasso interannuale; e che il PCE core avanza al 5,5%.

D’altro canto, L’indice di fiducia dei consumatori del Conference Board è salito a 107,2 punti a marzo, un notevole aumento rispetto ai 105,7 punti del mese scorso e alle previsioni di consenso di 107 punti. “Il sondaggio invia segnali contrastanti sullo stato dell’economia, ma vale la pena ricordare che il sentimento non è lo stesso della spesa, che è ciò che conta”, sottolineano da Pantheon Macroeconomics.

Sull’aereo Attività commercialehanno evidenziato gli incrementi di Guado e di Motori generalicosì come da Intrattenimento di Cesare e di American Airlines: tutti hanno registrato una crescita di circa il 5%.

In altri mercati, il barile Texas occidentale è sceso dello 0,89% ($ 105,01) e il barile di Greggio Brent è sceso dell’1,26% ($ 111,06), estendendo il calo di lunedì. Il calo è diventato del 5% questo martedì.

Inoltre, il Euro si è apprezzato dello 0,97% ($ 1,1085), mentre il oncia d’oro ha perso l’1% ($ 1.924,80).

Infine, il bitcoin è sceso dello 0,67% ($ 47.701); e la redditività di Obbligazione statunitense di 10 anni è sceso al 2,387%.

Articolo precedenteBarcellona-Real Madrid: al Camp Nou, le squadre femminili scriveranno il prossimo capitolo della più grande rivalità della Spagna
Articolo successivoIl rublo sale del 27% e scende sotto i 100 per dollaro dopo l’accordo con l’Ucraina