Home Economia Wall Street si ritira in una giornata molto volatile segnata dal petrolio...

Wall Street si ritira in una giornata molto volatile segnata dal petrolio russo

110
0

Wall Street ha chiuso di nuovo in rosso (Dow Jones: -0,56%; S&P 500: -0,72%; Nasdaq: -0,28%) in un giorno molto volatile in cui è venuto a sorgere con grande forza a volte. Tutto questo dopo aver registrato questo lunedì suo sessione più bassa da ottobre 2020. Gli investitori lo temono guerra in ucraina creare uno scenario di stagflazione, con minore crescita economica e maggiore inflazione, proprio in un momento in cui il Riserva Federale (Fed) ha le mani legate per sostenere l’economia, dal momento che i prezzi stanno già salendo alle stelle negli Stati Uniti a causa della pandemia di Covid-19.

Il comportamento di Dow Jones Questo martedì ha dato un buon conto della volatilità che ha dominato i mercati negli ultimi giorni. L’indice industriale statunitense ha guadagnato quasi 600 punti e ne ha persi più di 300.

In questo scenario, gli esperti sono sempre più negativi con le loro previsioni per le azioni. Il aumento dell’olio e altre materie prime minacciano di causare a shock energetico “potenzialmente enorme”.come hanno sottolineato gli esperti di Goldman Sachs.

sulla paura di stagflazionegli analisti di Link Securities hanno assicurato che “Non è uno scenario da escludere.. Inoltre, la capacità delle banche centrali di evitarlo è limitata, poiché le pressioni inflazionistiche provengono dal lato dell’offerta e non dal lato della domandaquindi l’aumento dei tassi non ridurrebbe l’inflazione se non a costo di penalizzare gravemente la domanda e provocare una recessione.

A suo avviso, lo scenario è “complicato e sarebbe sollevato solo da una rapida risoluzione del conflitto armato in Ucrainacosa che, al momento, non vediamo realistica”.

A questo proposito, il Presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelenskyha aperto le porte per negoziare con la Russia le sue principali condizioni per fermare l’invasione: il riconoscimento di Crimea, Donetsk e Lugansk come territori sotto la sovranità della Federazione Russa. Inoltre, l’Ucraina ha denunciato che la Russia ha violato il cessate il fuoco e ha bombardato il corridoio umanitario stabilito tra Zaporizhia e Mariúpol.

Vedi anche:  Credit Suisse resta cauto con i mercati azionari: "È troppo presto per comprare"

Possiamo discuterne e trovare un compromesso su come vivranno le persone.“, ha spiegato durante una videointervista pubblicata dal network americano ‘ABCNews’.

Inoltre, La Cina ha annunciato la sua disponibilità a mediare nella risoluzione del conflitto e ha dato il suo sostegno alle azioni intraprese dall’Unione Europea, dopo un incontro trilaterale del presidente cinese Xi Jinping insieme al presidente francese Emmanuel Macron e al cancelliere tedesco Olaf Scholz. “La Cina apprezza gli sforzi compiuti da Francia e Germania per mediare la situazione in Ucraina ed è disposta a mantenere la comunicazione e il coordinamento con Francia, Germania e UE, oltre a svolgere un ruolo attivo con la comunità internazionale”, ha affermato in una nota il ministero degli Esteri cinese.

ATTIVITÀ COMMERCIALE

A livello aziendale, si distingue L’acquisizione da parte di Google da 5,4 miliardi di dollari della società di sicurezza informatica Mandiant. La transazione diventa la seconda più grande nella storia della società di Mountain View, che integrerà Mandiant in Google Cloud alla fine del 2022. “Le organizzazioni di tutto il mondo stanno affrontando sfide di sicurezza informatica senza precedenti”, ha affermato Thomas Kurian, CEO di Google Cloud.

D’altro canto, McDonald’s ha annunciato la chiusura dei suoi 850 stabilimenti sul suolo russo. In una lettera indirizzata ai dipendenti, l’amministratore delegato dell’azienda, Chris Kempczinski, ha annunciato che continueranno a pagare gli stipendi degli oltre 62.000 lavoratori in Russia e che la fondazione dell’azienda continuerà il suo lavoro sociale nel Paese. Coca Cola Company, starbucks, e yum! Marchegenitore di KFC, Pizza Hut e Taco Bell, hanno preso una decisione simile.

Cosa c’è di più, Manzana ha presentato questo martedì una nuova linea di prodotti: l’iPhone 3 SE, lo smartphone più economico del brand, il nuovo iPad Air e il Mac Studio, un computer desktop senza schermo.

ALTRI MERCATI

L’olio Texas occidentale è avanzato del 4,51% ($ 124,79) mentre il barile Brent guadagna un po’ di più, 4,59% ($ 128,87); entrambi sono aumentati fino al 7% durante la sessione.

Vedi anche:  Shock Sabadell nel divario al ribasso a fine febbraio

In questo senso, gli Stati Uniti lo hanno annunciato vieterà l’importazione di greggio russo, decisione alla quale ha aderito il Regno Unito, che ridurrà progressivamente le importazioni di greggio russo. “Abbiamo preso questa decisione insieme ai nostri alleati”, ha affermato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, giustificando la misura in cui sono esportatori netti di energia, “ecco perché possiamo prendere questa misura, a differenza di altri paesi”. “Questo è un passo che stiamo facendo per infliggere più danni a Putin, ma avrà un costo per gli Stati Uniti”.ha aggiunto.

Ore prima, guscio ha comunicato la sua decisione di interrompere l’acquisto di petrolio e gas russo, nonché di chiudere tutte le sue stazioni di servizio nel Paese. Pertanto, gli Stati Uniti intensificano la loro pressione per vietare le esportazioni di petrolio russo, ma il Unione Europea non lo vedo possibile.

Per la sua parte, La Russia ha già minacciato di interrompere le forniture di gas naturale ai paesi del blocco comunitario se applicano sanzioni al loro petrolio, per il quale l’incertezza è massima; tuttavia, i Ventisette lo hanno annunciato ridurrà le importazioni di gas russo di due terzi entro la fine dell’anno. Le sanzioni hanno sicuramente lasciato il segno sulla valuta russa, come il rublo continua il suo deprezzamento senza freni.

Nel mercato dei cambi, il l’euro si apprezza dello 0,47% ($ 1,0903) dopo aver segnato i minimi da maggio 2020. Da parte sua, il bitcoin avanzato del 2,47% ($ 38.492).

In altri mercati, il oncia d’oro è un altro degli asset preferiti degli investitori, dal momento che sale del 3,12%, a 2.058 dollari; mentre il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni sale all’1,847%.

Per analisi tecnica, l’S&P 500″può attaccare il supporto che ha ai minimi di febbraio a 4.114 punti in qualsiasi momento”, spiega José María Rodríguez, analista di “Bolsamanía”.

Articolo precedenteL’oro supera il livello di 2.000 dollari l’oncia e accelera a causa della crisi in Ucraina
Articolo successivoLiverpool vs Inter: diretta streaming, canale TV Champions League, guarda online, scenari, quote, ora di inizio