Home Economia Wall Street prevede cautela per concludere un mese di maggio dominato dalla...

Wall Street prevede cautela per concludere un mese di maggio dominato dalla volatilità

106
0

Wall Street prevede un’apertura mista e senza trend definito l’ultimo giorno di un mese di maggio dominato dalla volatilità. Dopo aver segnato i minimi annuali venerdì 20 maggio a 3.810 puntiil S&P 500 è rimbalzato fortemente la scorsa settimana e ha riguadagnato posizioni sopra 4.150 numeri interi.

Il nasdaq Ha anche rimbalzato abbastanza intensamente e ha ridotto il suo crollo dai massimi al 25% dal 32% che aveva registrato pochi giorni fa. “Nel breve termine potremmo assistere ad un’estensione degli incrementi al livello del 13.000 puntilivelli in cui vedremo la forza degli acquisti”, afferma César Nuez, analista di Bolsamanía.

“Se riesce a superarli, potremmo finire per vedere un’estensione degli utili al livello di 13.556 punti, livello di resistenza successivo. Ma dobbiamo tenere a mente che il rimbalzo è logico dopo il crollo del 25% di inizio aprile, quindi la cosa più normale è che vediamo il ritorno delle vendite“, aggiunge questo esperto.

Pertanto, a livello tecnico gli indici dovrebbero ripetere il test durante il mese di giugno se i minimi di maggio sono un importante supporto di mercato. Se quei livelli dovessero tenere, sarebbe molto positivo per il mercato azionario nel suo insieme.

Vedi anche:  "Aspettati più notizie negative in 'crypto' e più progetti ne risentiranno"

L’OLIO SALITA FORTEMENTE

A livello fondamentale, il prezzo del petrolio aumenta fortemente dopo aver concordato il Unione europea un embargo sul greggio russo. Il barile del West Texas è salito di oltre il 3% ($ 118,92) e il Brent è salito dell’1,5% ($ 123,60). Ciò suppone un vento contrario per l’economia globalee la prova che la guerra in Ucraina e l’incertezza generata dal conflitto sono il principale freno ai mercati azionari in questo momento.

Soprattutto perché complica il compito delle banche centrali, che devono continuare ad inasprire le proprie politiche monetarie per controllare i prezzi. In questo senso, il governatore della Fed, Cristoforo Wallerlo ha commentato sosterrebbe tassi di interesse restrittivi se l’inflazione rimane troppo alta. “Se i dati suggeriscono che l’inflazione è ostinatamente alta, sono pronto a fare di più”, ha affermato.

A questo proposito, il presidente Joe Biden si incontrerà questo martedì con Girolamo Powellcon la messa a fuoco centrata su ridurre l’inflazione elevata che minaccia la prima economia mondiale.

Ci sembra prematuro mettere troppo rischio nei portafogli. Per il momento, i mercati continuano a far fronte alla combinazione di dati economici deboli e banche centrali che manterranno un discorso aggressivo almeno fino alla fine dell’estate”, afferma Vincent Chaigneau, Head of Research presso Investimenti generali.

Vedi anche:  Cosa pensano gli esperti dei risultati di Repsol nel primo trimestre?

Come fattore positivo, sebbene spinga anche il prezzo del petrolio, Cina ha pubblicato un leggero recupero dei suoi dati di attività, anche se la cosa più rilevante è quella I lockdown per il Covid vengono allentati.

ECONOMIA, AZIENDE E ALTRI MERCATI

Negli Stati Uniti, mercoledì il ISM manifatturiero di maggio e il libro beige della Federal Reserve. Giovedì conosceremo l’indagine ADP sull’occupazione di maggio, che sarà l’anticipo del Rapporto ufficiale sull’occupazione da pubblicare venerdì, accanto ai servizi ISM.

A livello aziendale, settore petrolifero ed energetico generalmente continuano a beneficiare dei prezzi elevati dell'”oro nero”. Un altro settore che sta andando bene sul mercato azionario è quello del banchegrazie alla previsione di tassi di interesse più elevati negli Stati Uniti.

In altri mercati, il Euro si deprezza dello 0,48% ($ 1,0724). Oltre al oncia d’oro in calo dello 0,1% ($ 1.851); e la redditività di Obbligazione statunitense di 10 anni sale al 2,82%. Infine, il bitcoin in aumento del 3% ($ 31.607).

Articolo precedenteI motivi per cui bitcoin e asset digitali sono rimasti indietro rispetto ai mercati azionari
Articolo successivoL’Ibex 35 e l’Europa raccolgono profitti alla fine di un mese di infarto per i mercati azionari