Home Sport Voci sul trasferimento del Tottenham: Adama Traore potrebbe trasferirsi agli Spurs; ...

Voci sul trasferimento del Tottenham: Adama Traore potrebbe trasferirsi agli Spurs; come si inserirebbe nel sistema di Antonio Conte?

241
0

Uno dei giocatori più singolari della Premier League sembra destinato al nord di Londra. Non è un segreto che Antonio Conte abbia cercato un terzino destro adatto al suo sistema, viste le difficoltà di Emerson Royal per adattarsi alla vita della Premier League e che Matt Doherty ha perso un passo dai suoi giorni ai Wolves.

Secondo riporta Fabrizio Romano, insider di CBS SportsConte potrebbe avere il suo ragazzo con un altro giocatore dei Wolves che si unisce agli Spurs: Adama Traore. Anche se l’accordo non è stato concluso, le cose si stanno aggiustando e potrebbe essere concordato presto, prima della chiusura della finestra di mercato di gennaio della prossima settimana. Parlando di Traore, l’allenatore dei Wolves Bruno Lage non ha escluso un trasferimento come ha fatto in passato dicendo: “Abbiamo un top player con noi, un ragazzo adorabile. A volte si tratta di affari. Ricordo quanto il Tottenham abbia protetto Harry Kane all’inizio della stagione”.

Traore ha ballato intorno alle trattative contrattuali negli ultimi anni con i Wolves tra l’interesse del Barcellona e di altri club. Ma con il suo contratto in scadenza nel giugno 2023, i Wolves capiscono che devono agire ora o rischiare di perdere il loro uomo a parametro zero, il che sarebbe un affare piuttosto deludente quando solo l’anno scorso erano in giro commissioni nell’ordine di 60 milioni di sterline per quanto riguarda Traore.

Vedi anche:  Chris Paul dimostra di poter ancora prendere il controllo di una partita, oltre a un miracolo del Real Madrid

Sembra che gli Spurs sarebbero in grado di assicurarsi la firma di Traore per circa 20 milioni di sterline, che è sia uno sconto per i servizi di Traore che anche un altro segno di spunta aggiunto ai 34 milioni di sterline che la squadra ha speso cercando di trovare un titolare per la posizione dopo aver venduto Kieran Trippier all’Atletico Madrid nel luglio 2019.

Traore è stato un giocatore che si mette in ottime posizioni ma non riesce a sfruttare quelle occasioni. Quindi potrebbe aggiungere ai costosi flop che il Tottenham ha avuto nella posizione di terzino destro?

Conte porta un’identità che non è stata al Tottenham dai tempi di Mauricio Pochettino di essere un sussurratore di terzini dopo aver trasformato Marcos Alonso e Victor Moses in forze al Chelsea e poi farlo di nuovo all’Inter con Achraf Hakimi e Ashley Young. Conte riesce a trovare valore nel mercato, cercando giocatori con doti uniche che si adattino al suo sistema di pressing.

Vedi anche:  Classifiche Serie A Power: il Milan perde l'occasione al primo posto, la Juventus si avvicina alle prime quattro

Quindi come si adatterebbe Adama Traore al Tottenham?

Da quando è arrivato ai Wolves nel 2019, Traore ha fornito 11 assist e segnato sette gol giocando principalmente come ala destra o secondo attaccante, ma giocherebbe principalmente come terzino destro per il sistema di Conte. In questa stagione, Traore ha completato 105 partite in Premier League, ottimo per il terzo posto in campionato nonostante abbia giocato 600 minuti in meno rispetto a Raphina.

Rispetto a Emerson Royal, Traore può correre intorno a lui poiché Royal ha completato solo 30 prese nonostante abbia giocato la maggior parte dei minuti sull’ala destra sotto Conte. Per i giocatori in posizioni larghe, completare più attacchi, generalmente significa totali di assist previsti più alti a meno che un giocatore non sia ribelle con i loro passaggi. I valori anomali nella tabella sottostante, come Trent Alexander-Arnold e Ashley Westwood, sono ottimi anche nelle consegne di palla morta per fornire assist in quelle situazioni.

Trumedia/CBS Sport

Guardando Wilfred Zaha e Raphinha, è probabile che se Conte può migliorare leggermente il processo decisionale di Traore, aprirà parti critiche del campo per gli Spurs. È un palleggiatore molto più dinamico di Emerson e può offrire a Lucas Moura spazio per fare più centralmente.

Nella sconfitta degli Spurs contro il Chelsea, il lato destro del campo – inclusi Matt Doherty e Japhet Tanganga – era inesistente, rendendo prevedibili e facili da rompere per il Chelsea gli attacchi provenienti da Ben Davies e Ryan Sessegnon. La spaziatura è fondamentale in un sistema Conte e poiché non si fida di Royal per fornirlo, Traore può almeno essere una risorsa imprevedibile con la palla ai suoi piedi.

Ciò consentirebbe a Conte di giocare più spesso due davanti quando Heung-Min Son è in salute, inserendo un centrocampista in più per coprire i problemi difensivi della squadra. Dato che Traore non è nemmeno un debole sul lato difensivo delle cose, non sarebbe un downgrade su Royal in quell’aspetto poiché Royal è incline a farsi prendere in campo lasciando troppo spazio per i suoi difensori centrali da coprire.

Traore offre anche una leggera presenza aerea che Royal non ha palle diagonali così lunghe dai difensori centrali che avrebbero maggiori probabilità di trovarlo. E con la mossa che rende Doherty la probabile terza scelta per la posizione, offre ulteriore flessibilità nel mercato di Fabio Paratici durante una dura finestra di gennaio.

Accettare un accordo vedrebbe probabilmente Bryan Gil andare in prestito al Valencia per il resto della stagione, che è una vittoria per tutti. Dato che gli Spurs sono fuori dall’Europa, non ci sono abbastanza partite per fargli avere il tempo di cui ha bisogno in un’età di sviluppo critica. Gil ha registrato solo 94 minuti di Premier League e durante un anno senza COVID sarebbe stato probabilmente ceduto in prestito all’inizio della stagione poiché la sua posizione migliore è sull’ala sinistra occupata da Son. Poter spingere per un posto europeo con il Valencia gli darà ampio spazio per mostrare quello che sa fare.

Sebbene Traore non soddisfi la più grande esigenza di trasferimento del Tottenham a centrocampo, mostra che a volte una squadra deve essere creativa quando i migliori obiettivi non sono in vendita. Gli uomini di Conte sono a soli due punti da un posto in Champions League nonostante le turbolenze che hanno subito negli ultimi anni che ha visto quattro allenatori (tra cui l’interim di Ryan Mason) provare a imporre stili di gioco diversi.

Il sistema Conte sta dando i suoi frutti poiché gli Spurs hanno alzato il livello della classifica e Traore porterà lo skillset unico per garantire che la corsa non ristagni. Si spera che farlo entrare prima della fine della pausa internazionale consentirà a Conte di rivedere le tattiche prima dello scontro con il Southampton poiché Traore ha già giocato in FA Cup e non potrà giocare lì contro il Brighton.

Articolo precedenteFMI: il PIL spagnolo è cresciuto del 4,9% nel 2021 e crescerà del 5,8% nel 2022
Articolo successivoLo Ibex e l’Europa rimbalzano dopo il crollo, ma il mercato rimane volatile e incerto