Home Technologia Vivo lancia il suo smartphone pieghevole modello X Fold

Vivo lancia il suo smartphone pieghevole modello X Fold

66
0

L’azienda Vivo ha lanciato il suo primo smartphone pieghevole, l’X Fold, che integra diverse tecnologie per ridurre la piega centrale e aumentare la durata della cerniera. Il team offre un’esperienza ammiraglia per l’eccezionale schermo, processore, durata della batteria e sistema di acquisizione delle immagini sviluppato insieme a ZEISS.

Uno degli elementi chiave nel design di un pieghevole è la cerniera, che, nel caso del nuovo Vivo, è di tipo aerospaziale. Questa tecnologia è stata testata da TÜV Rheinland, osservando il cardine e la piega dello schermo. Entrambi hanno superato il test con un ampio margine, dopo essere stati piegati e aperti più di 300.000 volte. Secondo la ricerca di laboratorio del marchio, un utente attivo aprirà e piegherà il dispositivo circa 80 volte al giorno, il che significa che vivo X Fold può essere utilizzato senza problemi per 10 anni.

La cerniera X Fold contiene 174 parti e incorpora sei strati di materiali di grado aeronautico, tra cui metallo liquido e acciaio ad alta resistenza, che forniscono resistenza agli urti, alla flessibilità e alla corrosione.

Per ottimizzare la piega, utilizza un design della piastra centrale flottante, che supporta la piega centrale dello schermo. Pertanto, lo schermo può essere più piatto quando è aperto e la piastra intermedia si abbassa quando è piegata, lasciando spazio sufficiente per piegarla in sicurezza. L’X Fold utilizza un vetro resistente con una struttura ad incastro e un raggio di curvatura di 2,3 millimetri. La cerniera a forma di lacrima rende la piega al centro dello schermo praticamente indistinguibile.

Vedi anche:  Vivo lancia il modello V23 5G, con una fotocamera frontale da 50 MP

Funzionalità in primo piano

Il team integra uno schermo principale pieghevole da 8 pollici all’interno e uno schermo da 6,53 pollici all’esterno del dispositivo. Supporta una frequenza di aggiornamento di 120 Hz su entrambi i display principali ed esterni e utilizza Materiale luminoso E5, per una buona esperienza visiva e un consumo energetico ottimizzato. Ha un proprio schema di calibrazione, quindi la precisione con cui il colore viene riprodotto su entrambi gli schermi è quasi identica. Tutto ciò fa sì che X Fold raggiunga 19 record DisplayMate e una certificazione complessiva di livello A+.

Si noti che ha un lettore di impronte digitali ad ultrasuoni Dual 3D, compatibile con lo sblocco delle impronte digitali su entrambi gli schermi. Offre un migliore riconoscimento delle impronte digitali e aumenta la velocità di sblocco del 38% rispetto ai tradizionali meccanismi fotoelettrici.

Processore e autonomia

Include la nuova generazione di processori Snapdragon 8 Gen 1, con un SoC MEP a 4 nanometri, che offre un miglioramento fino al 10% rispetto alla precedente generazione di Qualcomm. La velocità di elaborazione della GPU è stata aumentata del 30%, supportata dalla memoria flash UFS 3.1 e dall’archiviazione LPDDR5 migliorata, che consente prestazioni fluide e lettura/scrittura dei dati.

È dotato di una batteria da 4600 mAh, che consente quasi 21 ore di chiamate continue, 12 ore di videoconferenza o 8 ore di gioco mobile. Incorpora il vivo 66W FlashCharge, che gli consente di essere ricaricato al 50% in 17 minuti e una carica completa in 37 minuti. È dotato di FlashCharge wireless da 50 W, che consente una carica del 10% in 5 minuti e una ricarica completa in 53 minuti. Può essere utilizzato anche per caricare altri dispositivi poiché supporta la ricarica inversa wireless da 10 W.

Vedi anche:  YouTube punta i riflettori sui videogiochi

sistema di telecamere

Il sistema di imaging è dotato di obiettivi certificati ZEISS con rivestimento ZEISS T, che contribuisce a prestazioni ottiche complessive ottimali dell’obiettivo attraverso la riduzione della dispersione e del riflesso, sfruttando le prestazioni dei sensori ad alta risoluzione.

È dotato di una configurazione a quattro fotocamere di diverse lunghezze focali, che beneficia della calibrazione del colore naturale, dell’acquisizione delle texture e di altri effetti proprietari, consentendo una fotografia nitida, sia che si riprendano primi piani o paesaggi lontani.

Design

Il concetto di design di X Fold deriva dalla filosofia asiatica, integrando semplici quadrati e cerchi. Combinando queste forme geometriche, attraverso strati sfalsati e diversi materiali e trame, i designer hanno cercato di evidenziare il dinamismo e include dettagli come tasti silenziosi in colori a contrasto, cornici centrali in metallo satinato, cuciture bicolore e trame in rilievo.

Articolo precedenteIl fondo Fidelity riduce la propria posizione in Direct Line al di sotto del 2%
Articolo successivoGoldman Sachs diventa il primo azionista significativo di BBVA