Home Ikea Vittima della crisi, il marchio non è stato risparmiato in questo autunno...

Vittima della crisi, il marchio non è stato risparmiato in questo autunno 2022!

487
0

Non fatevi ingannare se pensate che Ikea sia fuori da questa crisi. Il bilancio del suo direttore dimostra che anche lui ha dovuto stringere la cinghia!

È vero che Ikea non è mai stata citata nei problemi di inflazione degli ultimi mesi. Come promemoria, tutti i rivenditori francesi sono stati oggetto di notizie negli ultimi tempi. Vengono citati Lidl, Carrefour, Leclerc, Intermarché, ecc…!

Il gigante svedese non è mai stato al centro della discussione. Questo marchio è stato risparmiato dalla crisi? La rivelazione del direttore di questo grande magazzino farà luce sulla situazione!

Ikea: l’anno 2022 è stato pieno di insidie!

Il team Ikea vi saluta nuovamente con questo articolo! Ma non aspettatevi di trovare una nuova promozione oggi. Poiché l’anno sta per concludersi, la direzione del negozio ha deciso di condividere una recensione con il pubblico.

Jesper Brodin, amministratore delegato di Ikea, lo ha fatto in un’intervista all’AFP. Per vostra informazione, questo è avvenuto giovedì 13 ottobre! Nel suo discorso ha affermato che quest’anno è stato molto difficile per l’azienda. Come tutti gli altri, anche il loro supermercato ha vissuto il momento peggiore a causa della crisi attuale. Tra le altre cose, si fa riferimento all’inflazione e alla penuria!

Com’è possibile? Non abbiamo mai sentito dire che Ikea sia alle prese con questa situazione. Secondo le spiegazioni del direttore, non hanno mai voluto preoccupare i loro clienti. Per questo hanno sempre preso tutto sulle loro spalle. Allo stesso tempo, nessuno ne ha sentito parlare. A quanto pare, sono riusciti a gestire bene tutto senza affondare le loro aziende!

Se ci limitiamo a guardare le statistiche, le cifre di questa recensione Ikea mostrano che la sua attività sta andando bene. La sua crescita annuale ha raggiunto il 6,5% o l’equivalente di 44,6 miliardi di euro. Queste entrate sono state detratte alla fine di agosto, dopo una lunga verifica dell’azienda. Come spiegare questo incredibile guadagno quando l’azienda ha congelato i prezzi? Vi spieghiamo!

Vedi anche:  Queste 12 idee per decorare la cucina in autunno 2022!

Il centro commerciale ha aumentato leggermente i prezzi senza destare sospetti!

Per coloro che pensano che Ikea abbia mantenuto i prezzi invariati, sappiate che non è così! Il marchio di decorazioni ha già fatto sapere che intende farlo nel 2021. A quel punto, ha già informato i suoi pari cheaumenterà del 9% nel 2022. Si tratta quindi di una percentuale abbastanza minimale, che non viene quasi notata da nessuno.

Considerando che Ikea ha un grande seguito, non ha avuto un impatto eccessivo sul suo fatturato. Il marchio riconosce che la maggior parte dei suoi clienti sono bisognosi! Per questo motivo ha cercato di proteggere il loro potere d’acquisto con sistemi di sconti. Soprattutto con quei prodotti che sono considerati bestseller! È grazie a questa soluzione che la catena di negozi è riuscita a trovare una luce in questo tunnel.

Cosa ha portato Ikea a prendere questa decisione? In generale, la colpa è tutta del conflitti recenti nel mondo. Dopo questo evento, i suoi negozi in Russia hanno dovuto chiudere. Va notato che questo marchio possiede diverse catene di distribuzione in questo Paese. Questa grave perdita è costata all’azienda il 4,5% del suo fatturato.

Vedi anche:  Il gigante dell'arredamento colpisce duro quest'autunno con questi nuovi articoli di tendenza!

Fortunatamente, Ikea è uno dei marchi più famosi in Francia. Inoltre, è un vero leader nel suo settore! Per questo motivo i suoi abbonati le saranno sempre fedeli. Non importa cosa succede alle sue offerte, si fideranno sempre di lui per la sua qualità. Da qui il suo utile dopo il bilancio, nonostante gli aumenti rilevati!

Ikea: Quali sono state le diverse manifestazioni di questa crisi in azienda?

In generale, le difficoltà finanziarie sono state il primo impatto, come in molti settori. Questo ha portato a un problema di approvvigionamento! Se avete notato prodotti esauriti all’Ikea, è a causa di questo fattore. Se non è così, è perché la carenza ha colpito quell’articolo! A causa dell’aumento dell’inflazione, il direttore si lamenta anche dei suoi dati di vendita.

È vero che Ikea riesce a vendere i suoi prodotti, ma rispetto ai suoi guadagni annuali, quelli di quest’anno sono stati una miseria. Oltre a tutto questo, ciò che ha penalizzato maggiormente il marchio è la sua perdita in Russia. A causa di questa chiusura, 10.000 dipendenti sono stati licenziati in tronco. 12.000 di questi disoccupati sono autoctoni!

Articolo precedenteMango: questi sublimi tacchi sono dei piccoli gioielli!
Articolo successivoZara: questi capi da acquistare per un perfetto guardaroba invernale!
Un appassionato di viaggi. Giornalista e bevitore di caffè. Web evangelist e fanatico della birra da sempre, ma anche appassionato di cultura pop!