Home Economia Vendite soft su una Wall Street con focus sulla Federal Reserve

Vendite soft su una Wall Street con focus sulla Federal Reserve

49
0

Wall Street scende leggermente dopo la chiusura di questo martedì con progresso moderato. Gli indici di New York sono vicini minimi annuali dopo il disastroso mese di aprile e nonostante i lievi acquisti delle prime due sessioni della settimana.

La direzione delle azioni statunitensi dipenderà dalle misure adottate dal Riserva Federale (Fed) questo mercoledì e, soprattutto, da messaggio che la banca centrale lancia per i suoi prossimi incontri. Non ci sarà l’aggiornamento delle previsioni economiche, ma il tono più o meno aggressivo utilizzato Girolamo Powell in conferenza stampa sarà determinante per il mercato.

Finora, i mercati azionari lo hanno già scontato con i loro ribassi significativi la Fed aumenterà i tassi di interesse di mezzo punto (sarà il primo aumento di 50 punti base da maggio 2000) e lo annuncerà comincerà a ridurre gradualmente il tuo equilibriofino a raggiungere un taglio di circa 100.000 milioni di dollari nei prossimi mesi.

Cristina Gavín, responsabile di Fixed Income e gestore di Fondi di Investimento di Gestione Ibercajaafferma che l’interesse del mercato si concentrerà”soprattutto nel messaggio che può trasmettere il presidente della Fed In conferenza stampa”.

“L’interpretazione di Powell dei diversi dati pubblicati su crescita, occupazione e in particolare l’inflazione in relazione alla sua persistenza e le aspettative saranno fondamentali per determinare il livello di arrivo per la fine dell’anno, che potrebbe raggiungere il range 2,50%-2,75%”, sostiene questo esperto.

Il mercato, quindi, ha perso il sostegno della Fede ora teme che la stretta monetaria (QT), nel contesto della guerra in Ucraina e dei massicci lockdown in Cina contro il Covid, causare un duro atterraggio economico negli Stati Uniti.

Vedi anche:  Wall Street allunga i ribassi puntando sulla Fed: Deutsche Bank anticipa la recessione

Comunque, la reazione del mercato azionario è imprevedibile. Se i minimi annuali vengono persi, potrebbe esserci una nuova gamba in calo. Al contrario, alcuni trader si aspettano un rally più alto a causa dell’eccessivo eccesso di vendite del mercato e del pessimismo degli investitori.

ALTRI FATTORI ECCEZIONALI

SU guerra in ucraina, ‘Financial Times’ ha riferito che le raffinerie cinesi stanno acquistando discretamente petrolio russo a forti sconti per evitare le sanzioni statunitensi. Nel frattempo, La Russia continua a raddoppiare la sua offensiva sul Donbas e il Unione europea ha annunciato a embargo totale, anche se verrà applicato gradualmentealle importazioni di greggio russo.

Sullo scenario economico, il dati occupazionali della società di consulenza ADP, che stima che la più grande economia del mondo abbia creato 247.000 posti di lavoro ad aprile. Il dato rappresenta non solo un taglio rispetto alle previsioni, che prevedevano la creazione di 395.000 posti di lavoro non agricoli, ma rappresenta anche un taglio di quasi la metà rispetto al dato di marzo, dove si era raggiunto il livello di 479.000.

Inoltre, sono noti i dati del Servizi PMI per il mese di aprilelui, che si attestava a 55,6 punti, al di sopra delle previsioni di consenso, che stimavano il livello di 54,7 punti. Al contrario, il Servizi ISM Aprile ha registrato un calo a 57,1 punti dai 58,3 del mese precedente ed è ben al di sotto delle previsioni di consenso (58,5).

Vedi anche:  SEPI aumenterà la sua partecipazione in Indra al 28% del capitale dal 18,75%

A livello aziendale, Elon Musk prevede di riportare Twitter in borsa tre anni dopo averlo acquistato, come pubblicato da “Wall Street Journal”. Inoltre, Uber ha presentato i risultati del primo trimestre 2022: i ricavi dell’azienda sono aumentati del 136% a 6.900 milioni.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico del Nasdaq, César Nuez, analista di Bolsamanía, sottolinea che l’abbandono del supporto di 13.000 punti è “è un pessimo segno in quanto conferma un cambio di trend dopo la formazione di un ritorno alla media delle 200 sessioni”.

“Sebbene nel breve termine potremmo finire per vedere qualche rimbalzo occasionale, tutto sembra indicare che potremmo assistere ad un attacco sul supporto di 12.200 punti. Non osserveremo nemmeno il minimo segno di forza fintanto che rimane elencato inferiore a 13.542 punti“, aggiunge questo esperto.

Il barile di greggio Texas occidentale in rialzo del 4,43% ($ 106,95) e del barile Brent anticipa il 4,07% ($ 109,24), mentre il Euro Si apprezza lo 0,25% ($ 1,0546). Oltre al oncia d’oro Rimane lo 0,10% ($ 1.868). Infine, il bitcoin +3,36% ($ 38.910); e la redditività di Obbligazione statunitense di 10 anni avanza al 3%: questo lunedì ha superato il 3% per la prima volta dal 2018.

Articolo precedenteFCC taglia la sua offerta per il 24% di Metrovacesa a 7,20 euro per azione
Articolo successivoCome guardare Real Madrid vs. Manchester City: canale TV, informazioni streaming in diretta Champions League, ora di inizio