Home Economia Vendita sensibile di Wall Street: lo snap crash aggiunge pressione al ribasso...

Vendita sensibile di Wall Street: lo snap crash aggiunge pressione al ribasso alla tecnologia

89
0

Wall Street ha registrato cali significativi, in particolare al Nasdaq, dopo il rimbalzo del lunedì. Il schiocco di schianto dopo aver tagliato la sua previsione di profitto ieri sera aggiunge una pressione al ribasso al settore del tecnologiaquello che sta soffrendo di più da inizio anno.

snap, matrice snapchat, ha abbassato le sue previsioni per i risultati trimestrali perché il contesto economico è peggiorato più rapidamente del previsto nell’ultimo mese. I loro le scorte affondano e interessano l’intero settore tecnologico, in particolare aziende come Obbiettivomatrice di Facebook; Twitter Y Alfabetomatrice di Google.

Inoltre, gli investitori stanno ancora aspettando il Settore vendite, che è precipitato la scorsa settimana dopo gli avvertimenti di Walmart e Target sull’aumento dei costi. Durante il giorno, Nordstrom Y Miglior acquisto Pubblicheranno i loro risultati e previsioni.

PROSPETTIVE DI TAGLIO PER LA CINA

Un altro fattore negativo per gli investitori è che la banca statunitense JP Morgan ha tagliato le sue previsioni di crescita per la Cina per quest’anno dal 4,3% al 3,7% a causa della “maggiore incertezza” e della “più profonda contrazione” della sua economia, a causa della politica “zero Covid” applicata da Pechino.

Sulla Cina, il presidente Joe Biden Ha ribadito che può tagliare le tariffe sui prodotti cinesi imposte da Trump, nel tentativo di controllare l’elevata inflazione negli Stati Uniti.

sul fronte di guerra, Russia continua a raddoppiare la sua offensiva per controllare la regione strategica del donbasmentre il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskyha parlato “sterminio” russo quando sono trascorsi tre mesi dall’inizio dell’invasione; e ha avvertito che “si avvicinano settimane difficili”.

Vedi anche:  Lo stambecco affonda di oltre il 3% mentre in Ucraina risuonano i "tamburi di guerra".

SUPPORTO TECNICO AL MERCATO

L’S&P 500 è sceso venerdì scorso a 3.810 puntiche rappresenta un calo di Fibonacci del 38,2% dell’intero rally dai minimi di marzo 2020 ai massimi storici di inizio anno.

Molti speculatori ritengono che ci possa essere a violento rimbalzo a breve termine nel mercato americano da questo maggiore supporto di mercato, dovuto al ipervenduto estremo accumulato dalle azioni americane nelle ultime settimane. L’indicatore ha raggiunto un massimo intraday di 3.981 numeri interi lunedì.

In merito alla visione fondamentale dei grandi investitori, il gestore tedesco dws considera che “il valutazioni sostanzialmente inferiori hanno dato origine ad a potenziale di rialzo del prezzo su un orizzonte di 12 mesi“. Pertanto, nonostante la riduzione degli obiettivi di prezzo, “ci aspettiamo 4.400 punti per l’S&P 500 (entro giugno 2023). Ciò suppone un 14% di rendimento totale (basato su un livello di indice di 3.903 punti)”, spiegano.

ORDINE DEL GIORNO ECONOMICO

Nell’agenda economica, i dati del PMI del settore dei servizi negli Stati Uniti per il mese di maggio, che è sceso al livello di 53,5 punti dai 55,6 di aprile e al di sotto dei 55,2 previsti dal consenso. È stato anche pubblicato PMI manifatturiera nel Paese nordamericano, che è in linea con le stime di consenso a livello di 57,5 ​​punti, 1,7 in meno rispetto al mese precedente (59,2).

Vedi anche:  L'OPEC+ taglia le previsioni sulla domanda globale di petrolio per il 2022

parlerà anche Girolamo Powell, anche se in occasione di un evento di sviluppo della comunità indiana in cui non sono previste dichiarazioni di politica monetaria. D’altra parte, continuano a celebrare il Forum economico mondiale di Davos.

Mercoledì, il futuro vicepresidente dell’organizzazione, Lael Brainardterrà anche un discorso, prima di conoscere quello stesso giorno il verbale dell’ultima riunione della banca centrale.

Ricordiamo che il Fed inasprisce per combattere l’inflazione è il principale vento contrario per Wall Street, poiché il mercato ha previsto che ci sarà una crescita minore e condizioni finanziarie più restrittive nei prossimi mesi.

A livello economico, Prestare attenzione all’indicatore del prezzo PCE venerdì, che “assume particolare rilevanza in un momento di alta inflazione e viene utilizzato dalla Fed per prendere le sue decisioni di politica monetaria”, sottolineano da Bankinter. Se il PCE indica una tregua nel tasso di aumento dell’inflazione può essere la scusa perfetta per il rimbalzo.

In altri mercati, il barile di greggio Texas occidentale scende dello 0,13% ($ 110,14) e il barile Brent è aumentato dello 0,04% ($ 113,47), mentre il Euro si apprezza dello 0,17% ($ 1,0707) e continua a recuperare poiché il mercato sconta gli aumenti dei tassi nella zona euro a partire da luglio. Oltre al oncia d’oro avanzato 0,63% ($ 1.859); e la redditività di Obbligazione statunitense di 10 anni scende al 2,8%. Infine, il bitcoin guadagna lo 0,18% ($ 29.286).

Articolo precedenteAS Roma vs. Feyenoord: diretta streaming finale UEFA Conference League, canale TV, come guardarla online, notizie, quote
Articolo successivoDov’è la finale di Champions League?: Stade de France e regione di Parigi si preparano per Liverpool-Real Madrid