Home Sport Valutazioni dei giocatori di Manchester City contro Liverpool: le stelle brillano mentre...

Valutazioni dei giocatori di Manchester City contro Liverpool: le stelle brillano mentre la resa dei conti della Premier League è all’altezza del clamore

55
0

Manchester City e Liverpool hanno giocato una delle migliori partite della stagione della Premier League domenica, una battaglia end-to-end che si è conclusa con i punti condivisi in un pareggio per 2-2. Entrambe le squadre hanno avuto le loro possibilità di ottenere una vittoria, ma un pareggio è stato un risultato equo e uno che mantiene il vantaggio di un punto del City in cima alla classifica della Premier League.

Allora, come si è comportato ogni individuo domenica? Ti abbiamo coperto con le valutazioni dei giocatori della partita.

Valutazioni dei giocatori del Liverpool

(GK) Alisson

90 Alisson ha avuto una giornata impegnativa in rete, ma entrambi i gol del Manchester City sono stati quasi inarrestabili. Ha fatto due parate ed è stato eccellente sui suoi cross. Affari come al solito dal brasiliano.

7

(DEF) Andrew Robertson

90 Una tranquilla giornata difensiva per Robertson poiché Alexander-Arnold è stato preso di mira di più, ma è stato solido quando è stato chiamato, effettuando cinque rimozioni e ottenendo l’assist dell’hockey sull’apertura di Jota. Dopo l’eccellente run di Robertson, però, è giusto aspettarsi di più dalla giornata.

7

(DEF) Virgilio van Dijk

90 Sempre solido in difesa, van Dijk ha effettuato alcune intercettazioni critiche per impedire al Manchester City di scatenarsi nella giornata.

7

(DEF) Joel Matip

90 Anche una giornata tranquilla poiché il City non ha trovato molto spazio al centro del campo, Matip è stato affidabile quando è stato chiamato. 7

(DEF) Trento Alexander Arnold

90 È difficile giudicare Alexander-Arnold da questa partita. È stato preso di mira dal City, effettuando solo tre dei suoi sei tentativi di contrasto ma senza di lui il Liverpool non esce dalla partita con un punto. È una buona partita per dimostrare che attacco e difesa devono essere considerati insieme quando si giudica un giocatore. 7

(MID) Thiago Alcantara

90 Probabilmente avrebbe potuto essere espulso durante la partita, Thiago ha avuto una buona partita in possesso ma non ha fatto abbastanza per proteggere la sua difesa. È qualcosa con cui anche il resto del centrocampo ha avuto problemi. 5

(MID) Fabinho

90 Fabinho era traballante con e senza palla. Uno dei giocatori più importanti per l’attacco e la difesa del Liverpool sembrava sconvolto dall’occasione. Completando solo il 76 percento dei suoi passaggi, ha messo la squadra in alcuni brutti punti della giornata. 5

(MID) Jordan Henderson

78 Il capitano del Liverpool ha un debole per i grandi momenti, ma ha tirato solo un tiro nell’intera partita. Creando zero possibilità, Henderson non era all’altezza della velocità del gioco e ha dovuto essere ritirato affinché il Liverpool inseguisse davvero la partita. 5

(FWD) Sadio Manè

84 La criniera era magnifica. Non ha preso molto la palla, ma il suo gioco di presa, quando è stato spostato in attaccante, è stato fondamentale nel secondo tempo. Ha segnato un grande gol ed è stato in grado di mantenere le cose in movimento con o senza palla. 7

(FWD) Diogo Jota

70 Mentre Jota si è esaurito, ha fatto bene anche se è stato isolato per la maggior parte della partita. Premendo la palla ha causato problemi a CIty e ha messo in porta entrambi i suoi due tiri con uno che ha portato al gol. Il migliore in campo del Liverpool nonostante la mancanza di tocchi. 8

(FWD) Mohamed Salah

90 Salah trova sempre un modo. Non riuscendo a portare palla in area come al solito, ha creato tre occasioni di cui una è l’assist sulla porta di Mane. Attirando l’attenzione dell’intera difesa del City per la maggior parte della partita, Salah ha fatto ciò di cui aveva bisogno. 7

Luis Diaz

Jota (70′) Non sembra che Diaz abbia avuto abbastanza tempo per avere un impatto. Nonostante avesse 20 minuti alla fine della partita, il Liverpool non aveva abbastanza palla per liberarlo davvero sul City. 6
Naby Keita Henderson (78′) Era più dinamico a centrocampo di Henderson, ma non è stato nemmeno un vero punto di svolta. 6
Roberto Firmino Criniera (84′) Ferito anche dal fatto che il Liverpool non aveva molto palla dopo l’ingresso, Firmino ha avuto solo otto tocchi in sei minuti in campo. N / A
Jurgen Klopp 3 In una giornata in cui il Liverpool avrebbe potuto entrare nella metà campo dietro con più gol, uscire con aggiustamenti e ottenere un veloce pareggio mostra che ha premuto il pulsante destro. Klopp dovrebbe essere soddisfatto del risultato di giornata poiché la pressione è ancora sul City per esibirsi. 7

Valutazioni del Manchester City

(GK) Ederson

90 Uno spettacolo tutto suo, Ederson si è rifiutato di fare le cose nel modo più semplice poiché ha quasi portato la palla oltre la sua linea di porta e ha parato i tiri con il petto. Avrebbe potuto fare meglio per l’apertura di Jota, ma ha fatto ammenda con un’eccellente parata all’inizio del secondo.

7

(DEF) Kyle Walker

90 Difficilmente noto come il più espressivo dei passanti, ha lanciato palloni brillanti sul percorso dei corridori di centrocampo sin dall’inizio. Eppure è stato in difesa che Walker eccelleva davvero, il suo recupero scorre costantemente affrettando Sadio Mane e Jota mentre scoppiano. Potrebbe aver pensato che avrebbe potuto fare di più per impedire a Mane di segnare il secondo gol del Liverpool, non importa quanto fosse buono il passaggio di Mohamed Salah.

8

(DEF) John Stones

90 Proprio ciò di cui il City aveva bisogno in difesa, irradiava calma sotto la pressione della stampa del Liverpool. Dei suoi primi 72 passaggi, 66 hanno trovato un compagno di squadra in uno spettacolo raramente appariscente ma sempre efficace.

7

(DEF) Aymeric Laporte

90 Il suo contrasto in scivolata nell’area è stato un buon pezzo di difesa come vedrai in Premier League in questa stagione. Non molto indietro è stato il modo in cui ha guidato Alexander-Arnold intorno all’ora, trasformando un momento pericoloso in un’opportunità per riprendere il possesso. 9

(DEF) Joao Cancelo

90 Non doveva essere superato da Trent Alexander-Arnold nella battaglia dei terzini creativi, la sua pesca di una palla che ha tirato su Gabriel Jesus per il terzo gol della partita. In attacco Cancelo è stato devastante, trasformando la fascia sinistra nel campo da gioco del City con l’occhio per un passaggio. 8

(MID) Rodri

90 Questa forse non è stata la sua esibizione più assertiva, forse perché così tanti attacchi del Liverpool sono volati lungo i fianchi o sopra la sua testa in un batter d’occhio. Quando la partita si è interrotta a centrocampo, tuttavia, Rodri era a disposizione per vincere il possesso palla per il City. 7

(MID) Kevin De Bruyne

90 Dall’inizio fino all’ultimo secondo De Bruyne è stato determinato a lasciare la sua impronta nel gioco. Chiaramente al culmine delle sue capacità spesso non c’era niente che Fabinho potesse fare per tenergli il passo quando guidava a centrocampo e sebbene il suo gol avesse un tocco di fortuna che è stato completamente guadagnato da tutto ciò che ha offerto. 9

(MID) Bernardo Silva

90 Spesso scendendo più a fondo al fianco di Rodri, Bernardo è stato il direttore principale dell’impressionante gioco di costruzione del City, pur irrompendo in area e creando occasioni per i suoi compagni di squadra. In altre parole, oggi c’era in mostra molte eccellenze consuete di Bernardo. 8

(FWD) Gabriele Gesù

82 Con l’inizio della stagione pasquale, Gesù è stato all’altezza, segnando un bel tiro al volo per riportare il City in vantaggio prima dell’intervallo. Si sospettava che fossero le sue qualità fuori palla a convincere Guardiola a farlo partire, se così fosse è stata una decisione giustificata da un giocatore che sembrava sempre pronto a rubare le palle vaganti. 8

(FWD) Phil Foden

90 Sul foglio delle statistiche troverai poche occasioni preziose create o tiri presi, ma tanto quanto chiunque altro Foden ha dorato questa gara con la sua serie di colpi, finte e freccette oltre la difesa. 7

(FWD) Raheem Sterling

74 Uno dei pochi giocatori in campo a non brillare brillantemente, un errore iniziale in cui avrebbe potuto allargare la palla ad Alisson dando il tono a una partita in cui ha lottato per essere all’altezza degli standard elevati che ha fissato di recente. Era a pochi millimetri dal cambiarlo, ma il VAR lo ha giudicato in fuorigioco dopo un finale intelligente. 6

Riad Mahrez

Sterlina, 75′ Un cameo estremamente attivo del capocannoniere del City, che ha combinato minacciosamente con De Bruyne nella canalina di destra intorno all’80° minuto prima di lanciare un calcio di punizione di poco a lato quando il tempo scorreva. Poi avrebbe potuto vincerlo alla morte, scheggiando alla traversa un brillante passaggio di De Bruyne. 6
Jack Grealish Gesù, 83′ Non aveva abbastanza tempo per mostrare cosa poteva fare anche se c’era un ultimo lampo di minaccia da parte di Grealish. 5
Pep Guardiola 2 L’intensità con cui la sua squadra ha premuto fin dall’inizio è stato un chiaro cambio di approccio, che si è rivelato estremamente efficace nel interrompere il ritmo del Liverpool. Anche se potrebbe aver rinfrescato una prima linea debole in precedenza, il controllo che il City ha esercitato su questo gioco si è riflesso bene sul loro manager. 8

Articolo precedenteSe le cose si mettono male e Microsoft decide di cercare la linea guida rialzista, acquista senza esitazione
Articolo successivoPerché Elon Musk ha deciso di non far parte del consiglio di amministrazione di Twitter?