Home Technologia Un attacco informatico espone i dati di 2.000 utenti di Signal

Un attacco informatico espone i dati di 2.000 utenti di Signal

222
0

Segnale è stato vittima di a attacco informatico che ha esposto dati personali fino a 1.900 dei suoi utenti. L’applicazione di messaggistica istantanea, nota per offrire un’alternativa più privata e sicura a WhatsAppha confermato lunedì sul suo account Twitter.

Il segnale funziona con twilio, società esterna che svolge un servizio di verifica dei numeri di telefono associati all’app tramite messaggi SMS. Ai primi di agosto questa azienda è stata vittima di una “sofisticata” aggressione al computer che ha consentito agli aggressori di penetrare nei loro sistemi e ottenere il controllo dei dati sensibili dei clienti, inclusi alcuni utenti di Signal. Ciò è stato ottenuto utilizzando il metodo ‘phishing‘, che ha falsificato l’identità dei dipendenti Twilio per ottenere l’accesso al sistema.

L’applicazione, consigliata dall’ex analista della CIA Edward Snowden Per la tua sicurezza, ora hai spiegato che questo attacco ha compromesso i dati di 1.900 utenti, una piccola parte degli oltre 40 milioni di utenti che Signal ha nel mondo. “Tutti gli utenti possono essere certi che la cronologia dei messaggi, gli elenchi di contatti, le informazioni del profilo, chi hanno bloccato e altri dati personali rimangono privati ​​e sicuri e non sono stati interessati”, hanno affermato in una nota.

Vedi anche:  Arriva iOS16: su iPhone è installata la personalizzazione della schermata di blocco

Cosa fare se hai Signal?

Pertanto, le informazioni rubate dagli aggressori potrebbero consentire loro di provare a registrare il numero di telefono di un utente Signal su un nuovo dispositivo. Ciò potrebbe accadere in quegli account che non avevano il blocco del registro attivato. In questo caso, gli aggressori non avrebbero accesso ai messaggi prima dell’installazione dell’app, sebbene potrebbero utilizzare l’account per impersonare l’identità della vittima.

Ecco perché la società no profit ha chiesto ai propri utenti di attivare il blocco del registro, una funzione che rafforza il sicurezza dell’account chiedendo il PIN per registrare nuovamente il numero di telefono. Per fare ciò, gli utenti possono accedere all’app, alle impostazioni, alla privacy e attivare il blocco della registrazione lì.

Articolo precedentePronostico Liverpool vs. Crystal Palace, quote: l’esperto rivela le scelte della Premier League inglese 2022 per il 15 agosto
Articolo successivoCosì puoi pulire a fondo la tua lavatrice (e lasciarla come nuova)