Home Economia Ufficio analisi tecniche: Grifols, ACS, Bankinter, Mapfre, CIE Automotive, Gestamp, Kering…

Ufficio analisi tecniche: Grifols, ACS, Bankinter, Mapfre, CIE Automotive, Gestamp, Kering…

89
0

Successivamente, diamo risposte ai valori per i quali ci è stato chiesto di più durante la mattinata. José María Rodríguez, analista tecnico di Bolsamanía, analizza Grifols, Kering, Sanofi, Gestamp, CIE Automotive, Mapfre, Bankinter e ACS.

Analisi tecnica
UFFICIO ANALISI TECNICHE
UFFICIO ANALISI TECNICHE

Ciao. Vorrei conoscere la vostra opinione e le vostre prospettive per il 2022 di Grifols. Molte grazie. R.MY.

Caro investitore, buon pomeriggio. Oggi non ha molto senso parlare di prospettive con un anno di anticipo nel caso di un valore molto ribassista. Oggi non c’è nessun posto dove prendere Grifols (lo analizzeremo questo lunedì). I massimi e i minimi inferiori si verificano ancora e ancora e l’unica cosa a cui aggrapparsi è il supporto in calo dell’anno scorso. In attesa di un rimbalzo a breve termine per correggere il forte overselling accumulato. Ma nient’altro. Fino a quando il titolo non ci ricostruisce una sorta di figura, la verità è che non c’è motivo per essere dentro. E la figura indietro, quando arriverà il momento, impiegherà il suo tempo per costruirsi. Grazie, saluti.

grf180222
Grafico settimanale Grifols

Buongiorno e grazie mille per averci partecipato. Vorrei la tua opinione per aprire posizioni in Kering. Vorrei anche sapere cosa mi consigliate con Sanofi. Li ho acquistati a 82,84 euro. Grazie. FD

Caro lettore, buon pomeriggio. chering È un valore molto interessante, soprattutto come risultato dei forti rialzi di questo giovedì. Pur essendo un valore molto rialzista a lungo termine, ci ha chiarito che il supporto di 600 euro, prima resistenza, ha funzionato. È un chiaro hold/buy sulle correzioni mirate ai massimi storici della scorsa estate a 798 euro. Anche l’oscillatore stocastico settimanale punta in questa direzione, confermando un market floor a medio termine. Molto interessante questo valore, senza dubbio.

ker180222
Grafico settimanale Kering (KER)

Sanofì è anche un valore forte, ma in questo momento lo abbiamo nel mezzo di una zona di resistenza: la parte alta del lato lungo il quale si muove il prezzo dai massimi storici del 2015. Se riesce a saltare sopra il prossima resistenza, i massimi citati (101.10) e superiori sarebbero posti in assoluto libero rialzo, con le implicazioni al rialzo che ciò ha per qualsiasi sottostante in tale situazione. È un valore da tenere in considerazione, ma in questo momento viene scambiato a piena resistenza e non viene acquistato lì, se non viene venduto. Ma è vero che se in futuro venisse posta in libera crescita, lì avremmo un nuovo e chiaro segnale di forza nell’azienda farmaceutica. Ti auguro il meglio.

sano180222
Grafico settimanale Sanofi

Ciao. Ho letto rapporti molto favorevoli su Gestamp e CIE Automotive. Quale dei due ti piace di più in questo momento da tecnico? La mia intenzione è quella di acquistare uno dei due in vista di almeno due anni. Grazie mille per questa sezione che non mi manca mai. ARCO

Caro investitore, buon pomeriggio. Il bene di Gestamp In questo momento, lo abbiamo nel mezzo della zona di supporto, nella linea di supporto dinamica che unisce i minimi dall’estate del 200, con tre punti di supporto, e che attraversa il recente minimo di reazione a 3,78 euro. La cosa buona è che lì possiamo inserire uno “stop loss” per “trading” (a breve termine). Quindi, finchè questo non è forato, non vogliamo che si provi ad andare alla resistenza di 4,50-4,60 euro, dove passa una resistenza dritta decrescente che unisce i massimi decrescenti degli ultimi tempi.

ges180222
Grafico giornaliero Gestamp

Quanto a CIE Automotive tre quarti dello stesso, nel senso che almeno abbiamo chiaro dove si trovi il supporto a breve termine. I 24,88 euro. Nella misura in cui il valore non chiuderà al di sotto, si prevede che supererà la resistenza di 26,50 euro e da lì si dirigerà verso 28,40 euro (massimi di gennaio) e sopra i massimi storici a 29,30 euro. Grazie, saluti.

cie180222
Grafico giornaliero CIE Automotive

Ciao. Ho azioni Mapfre nel mio portafoglio, su cui guadagno il 10% dopo diversi anni di permanenza. Sono abbastanza annoiato da questo valore e la verità è che non mi dispiacerebbe vendere dopo aver aspettato così a lungo. Ma sono sicuro che se lo faccio non smetterà di salire, come sempre. Cosa mi consigli? Grazie e saluti da Segovia. IJ

Caro lettore, buon pomeriggio. Sono d’accordo con te in quale Mapfre È un valore abbastanza lento quando si tratta di caricare. Quando si tratta di cadere forte, di solito non ha molti problemi, ma quando rimbalza lo fa molto lentamente e rende chiunque disperato. Detto questo, ha appena colmato (non chiuso) il gap ribassista settimanale di fine febbraio a 2,02 euro. Lì abbiamo il primo segnale di vera forza e al di sopra della linea guida ribassista, ora a 2,15 euro. Tuttavia, nel brevissimo periodo i massimi e i minimi crescenti sono ancora presenti, ovvero non vi è alcun segno di debolezza nonostante gli ultimi ribassi. Ho la sensazione che nelle prossime settimane finirà per cercare il trend ribassista e che potrebbe essere un livello interessante per vendere almeno il 50%. Riduci il rischio. Grazie, saluti.

mappa180222
Grafico settimanale Mapfre

Buongiorno, D. José María. Innanzitutto complimenti per le tue analisi e per la sezione. La mia domanda riguarda due titoli che ho in portafoglio: Bankinter e ACS. Ho comprato il primo a 4,70 euro la scorsa estate e ACS a 24,15 euro a settembre. Come li vedi a medio termine? Molte grazie. JZR.

Caro investitore, buon pomeriggio. Di cosa vuoi che ti parli banchiere. Per un server questo valore è stato a lungo la banca nazionale più forte nel nostro mercato. E, correzioni puntuali a parte, la scorsa settimana ha raggiunto nuovi massimi storici. Quindi lo abbiamo in assoluta libertà. È un chiaro da tenere in portafoglio, senza alcun dubbio. Inoltre, nella misura in cui non avremo una chiusura settimanale al di sotto del minimo della candela settimanale precedente, non avremo il minimo segno di debolezza all’interno dell’attuale struttura dei prezzi.

bkt180222
Grafico settimanale di Bankinter

Quanto a ACS, un titolo che riconosco che mi aspettavo molto di più negli ultimi mesi, sta cercando di aggrapparsi al supporto in calo a breve termine, che a sua volta coincide con un aggiustamento/ritracciamento del 61,8% dell’ultima gamba al rialzo. Diciamo che ogni possibilità che recuperi posizioni nelle prossime sessioni/settimane capita perché è in grado di rispettare il supporto di 21,50 euro. E come resistenza più importante in questo momento abbiamo il massimo di gennaio a 24,50 euro. Grazie, saluti.

acs180222
Grafico giornaliero ACS

Ancora non conosci Trader Watch? TW è un servizio che offre un monitoraggio continuo in tempo reale dei mercati finanziari, alla ricerca delle migliori opportunità di investimento in ogni momento

mania della borsa

Nota: le decisioni di investimento devono essere prese in modo responsabile e consapevole dei rischi assunti. Web Financial Group non si assume alcuna responsabilità per il contenuto e l’analisi della clinica. Si segnala inoltre che la negoziazione in borsa comporta un rischio elevato e implica un monitoraggio costante della posizione.

Articolo precedenteL’Ibex 35 scende vicino all’1% e chiude la settimana con perdite accumulate del 2,36%
Articolo successivoVirgil van Dijk torna al suo meglio mentre il Liverpool tiene a distanza l’Inter nella vittoria della Champions League