Home Sport UEFA Champions League: il Real Madrid che ne ha subite 4 nella...

UEFA Champions League: il Real Madrid che ne ha subite 4 nella sconfitta del Manchester City mostra perché la mancanza di Casemiro è fondamentale

50
0

Sulla base delle prove di martedì, segnare almeno una volta al Santiago Bernabeu non andrà oltre il Real Madrid. Hanno contrastato in modo impressionante un assalto del Manchester City per emergere con un solo gol dopo un 4-3 senza fiato all’andata. Il problema per gli uomini di Carlo Ancelotti sarà tenere a bada l’insaziabile squadra di Pep Guardiola, poiché la semplice preghiera per catturare i Citizens in una giornata di riposo non è un piano per vincere una semifinale di Champions League.

Il City ora va al Real Madrid per un gol in semifinale di UEFA Champions League dopo l’esordio all’Etihad Stadium e avrebbe potuto facilmente finire prima ancora che iniziasse. Kevin De Bruyne ha segnato per primo quando i padroni di casa hanno perso poco tempo prima che Gabriel Jesus raddoppiasse il vantaggio con appena 11 minuti sul cronometro. Real sembrava un macello a quel punto.

Karim Benzema ha riportato gli ospiti in campo subito dopo la mezz’ora, ma Phil Foden ha ripristinato il vantaggio di due gol del City all’inizio del secondo tempo solo per essere rapidamente agganciato a un gol dal superbo sforzo solista di tacco di Vinicius Junior. Bernardo Silva ristabilisce in modo spettacolare il vantaggio dei due gol entrando nell’ultimo quarto d’ora e poi Benzema taglia ancora lo svantaggio dal dischetto con un sublime panenka.

Vedi anche:  Trasferimenti dell'Arsenal: il portiere dell'USMNT Matt Turner si unirà al passaggio estivo da 10 milioni di dollari alla Premier League

Dopo così tanti gol all’andata, la chiave di quelle speranze di ritorno per il Real sarà Casemiro che non è stato nemmeno in grado di fare la sua apparizione da sostituto avendo recuperato abbastanza dall’infortunio per almeno andare in panchina. Il nazionale brasiliano rimane un pezzo chiave per i Blancos e almeno due dei gol del City avrebbero potuto essere evitati con la sua vigilanza.

Casemiro, ora 30enne, ha almeno due anni in meno dei normali compagni di centrocampo Toni Kroos e Luka Modric, quindi non è ancora nei suoi anni crepuscolari come molti dei suoi compagni di squadra, o almeno non così lontano. L’equilibrio che porta al centrocampo del Real è inimitabile e la sua presenza avrebbe sicuramente aiutato a evitare gli sforzi rapidi che probabilmente sono costati ai giganti spagnoli questa partita, ma non il pareggio generale.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta qui sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast giornaliero della CBS Soccer in cui ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Ferland Mendy era in mare per il primo gol di De Bruyne, ma è andato avanti con due assist, prima per Benzema e poi per Vinicius, mentre il nazionale belga e Bernardo hanno segnato da quelli che erano essenzialmente posti a centrocampo nella configurazione di Guardiola, qualcosa che il Real non è stato in grado di rompere senza Casemiro.

Vedi anche:  Chelsea vs. West Ham United: come guardare la Premier League online, canale TV, informazioni in diretta streaming, tempo di gioco

Ancelotti ha mostrato la sua esperienza e astuzia nelle ultime settimane mentre la sua squadra si avvicina al titolo nella Liga e forse non rischiare il centrocampista qui farà in modo che possa essere il più in forma possibile per la gara di ritorno sapendo che non ha bisogno di essere costretto anche in azione pesante in campionato.

Forse l’assenza del sudamericano ha contribuito alla selvaggia festa dei gol a cui siamo stati trattati a Manchester, quindi non dovremmo desiderare che un cacciatorpediniere torni in azione e possa limitare i gol a Madrid. Tuttavia, affinché il Real abbia una possibilità di progredire su queste due gambe contro il City, hanno bisogno del morso che Casemiro porta e della sua capacità di spezzare gli attacchi letali dei loro avversari mentre si lanciano in avanti con precisione.

Poiché Paris Saint-Germain e Chelsea hanno già scoperto questa fase a eliminazione diretta, questa squadra del Real è una bestia imprevedibile, ma tutte le bestie hanno bisogno di una spina dorsale forte e quella del Real è Casemiro alla base del centrocampo.

Articolo precedenteValutazioni dei giocatori Liverpool vs Villarreal: Jordan Henderson dirige il centrocampo e Sadio Mane fa il resto
Articolo successivoManchester City-Real Madrid: Riyad Mahrez e City mancano di tagliente, lasciano i Blancos a portata di mano