Home Technologia Twitter si arma per la sua battaglia legale contro Elon Musk

Twitter si arma per la sua battaglia legale contro Elon Musk

122
0

Twitter si prepara a fare causa Elon Musk per aver voluto recedere dall’accordo ha firmato il 25 aprile per acquistare la piattaforma per 41.000 milioni di dollari. Il consiglio di amministrazione del social network ha ingaggiato il rinomato gruppo di avvocati Wachtell, Lipton, Rosen & Katz per lanciare la sua battaglia legale contro il controverso uomo d’affari, in quella che potrebbe essere una delle più grandi cause tecnologiche degli ultimi anni.

In un deposito presso la Securities and Exchange Commission, Musk ha dichiarato venerdì scorso che stava valutando la possibilità di abbandonare il contratto di acquisto che aveva siglato quasi tre mesi fa, citando presunte violazioni del piattaforma. Il suo team legale insiste sul fatto che Twitter ha mentito nel garantire che il conti falsi rappresentano solo il 5% degli utenti attivi mensili del rete socialesenza presentare prove che la cifra sia superiore.

Vedi anche:  Google sviluppa robot in grado di comprendere e obbedire agli ordini dei loro proprietari

Di fronte a questo movimento, Twitter ha reagito assicurando di mantenere la posizione di mantenere l’accordo firmato ad aprile, al prezzo di 54,20 dollari per azione. L’attuale prezzo delle azioni è di $ 36,81, rendendo un tale accordo particolarmente redditizio per la gestione della piattaforma.

“Il Consiglio di amministrazione di Twitter ha deciso di chiudere la transazione al prezzo e ai termini concordati con il signor Musk e prevede di intraprendere un’azione legale per far rispettare l’accordo di fusione. Siamo fiduciosi che prevarremo alla Corte della Cancelleria del Delaware”. twittato venerdì il presidente del consiglio, Brett Taylor.

La scusa di Musk?

Diversi analisti concordano sul fatto che le argomentazioni di Musk sugli account falsi siano una scusa per abbandonare un’operazione finanziaria molto meno attraente rispetto a tre mesi fa. Twitter ha aperto l’accesso ai suoi dati al team di Musk in modo che possa studiarli, senza poter provare queste accuse sul bot che operano sulla piattaforma.

Vedi anche:  Questo è Zeus 4G Pro, il cellulare che aiuta gli anziani

Comunque sia, le discrepanze tra le due parti indicano un complesso battaglia legale che può richiedere diversi mesi. Non è del tutto chiaro se Musk possa recedere legalmente dall’accordo di acquisto che lui stesso ha accettato dopo settimane di trattative con il consiglio di amministrazione di Twitter. Quell’accordo prevede che chi è colpevole della rottura debba pagare una multa di 1.000 milioni di dollari.

La capitalizzazione di mercato di Twitter è crollata del 30% da quando Musk ha presentato la sua offerta di acquisto. Nelle ultime settimane l’azienda è entrata in crisi, annunciando massicci tagli e licenziamenti.

Articolo precedenteBorse Primark per andare divine (o divine)
Articolo successivoGli elettrodomestici che dovresti staccare da casa se vai in vacanza per qualche giorno