Home Economia Tre potenziali rischi per i mercati dopo lo scoppio della guerra

Tre potenziali rischi per i mercati dopo lo scoppio della guerra

98
0

Impatto sui mercati azionari nel breve o nel medio e lungo termine. Ripercussioni economiche dovute all’aumento dei prezzi dell’energia e all’inflazione. Incertezza. Volatilità. Cattive notizie… Gli esperti analizzano questo giovedì cosa sta succedendo dopo che la Russia ha attaccato l’UcrainaE ognuno trae le proprie conclusioni. Lo dice l’azienda tedesca Berenberg la notizia implica tre potenziali rischi che sottolineiamo.

1. In primo luogo, l’aumento dell’incertezza potrebbe significare “un grande shock per le azioni e altri mercati a rischio, come il credito”. per adesso, gli indici scendono oggi tra il 3% e il 4%.

2. In secondo luogo, “l’economia europea potrebbe subire una grave battuta d’arresto”. Shock negativi per la fiducia delle imprese e dei consumatori, nonché l’aumento dei prezzi dell’energia e quindi inflazione, rallenterebbe la crescita nel breve termine.

Vedi anche:  Bitcoin e "altcoin" mantengono il loro rimbalzo in un mercato turbolento

3. Terzo, i mercati potrebbero anche preoccuparsi che le banche centrali – in particolare la Federal Reserve – reagire in modo eccessivo all’inflazione elevata in una situazione incerta come questa. “Tali preoccupazioni sarebbero probabilmente premature. Se una banca centrale ha semplicemente allentato l’acceleratore o ha frenato troppo è di solito evidente solo verso la fine piuttosto che all’inizio di un ciclo di rialzo dei tassi. Invece, le banche centrali occidentali intervenire se necessario per garantire che i mercati monetari e creditizi funzionino in modo sufficientemente regolare“, indicano questi analisti.

Berenberg riconosce che il mondo ora deve affrontare la sua peggiore minaccia alla sicurezza globale dalla crisi dei missili cubani del 1962. “Se la Russia lancia un’importante offensiva di terra, è probabile che lo diventi la guerra più terribile d’Europa dal 1945. Una tragedia umana”, affermano con forza dall’azienda tedesca.

Vedi anche:  Onur Genç (BBVA): "Non escludiamo una fusione o un'acquisizione"

Articolo precedenteI futures europei sul gas naturale salgono di quasi il 30%
Articolo successivoWall Street cade duramente dopo l’inizio degli attacchi della Russia all’Ucraina