Home Sport Tottenham vs Arsenal: il folklore del nord di Londra fa cenno se...

Tottenham vs Arsenal: il folklore del nord di Londra fa cenno se i Gunners possono ripetere le imprese del passato a White Hart Lane

88
0

L’Arsenal è solo una vittoria lontano da un posto nel folklore del nord di Londra. Deve venire giovedì sera. Laddove una volta la qualificazione alla Champions League veniva accettata a malincuore da un fedele dell’Emirates Stadium stanco di sentirsi dire che il quarto posto equivaleva a un trofeo, ora brilla in modo allettante all’orizzonte.

L’assenza ha reso il cuore più affettuoso, mentre i muscoli in crescita degli altri in Premier League potrebbero significare che non è mai da dare per scontato come lo era sotto Arsene Wenger (anche se le riforme della UEFA Champions League potrebbero aprire le porte a ulteriori club inglesi). Forse è tanto più allettante per il modo in cui può essere raggiunto.

Il primo giorno di San Totteringham in sei anni è già motivo di allegria. Festeggiarlo al Tottenham Hotspur Stadium, nel primo derby del nord di Londra dove questo campo ha ospitato entrambe le tifoserie e così facendo precipitare la squadra di Antonio Conte nella crisi esistenziale? Non potrebbe essere più piacevole.

L’Arsenal ha precedenti storici quando si tratta di percorrere la Seven Sisters’ Road e raggiungere obiettivi elevati. Come i loro fan amano cantare “abbiamo vinto il campionato a White Hart Lane”. Due volte, per essere precisi. I doppi vincitori del 1971 furono seguiti dagli Invincibles del 2004. Entrambi occupano il livello più alto del pantheon dell’Arsenal. Potrebbe non essere un trofeo e certamente non sarebbe lo stesso livello di risultati, ma battere il Tottenham per qualificarsi per la Champions League spingerebbe sicuramente questa squadra nel folklore del nord di Londra.

Desideri ancora più copertura del derby? Luis Miguel Echegaray, James Benge e Oliver Holt guardano avanti a una partita con molto più che vantarsi in gioco. Ascolta sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast di calcio quotidiano della CBS dove ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

È un compito che sono determinati ad assaporare. “È l’opportunità di ottenere qualcosa che non abbiamo raggiunto per molti anni”, ha affermato Mikel Arteta. “È il gioco che lo deciderà. Normalmente non giochi partite del genere in campionato a meno che tu non stia gareggiando per il trofeo. Ma sappiamo che al nostro livello e alla nostra misura ciò che questo gioco può offrirci è davvero importante.

Vedi anche:  Come guardare Arsenal vs. Liverpool: informazioni in diretta sulla Premier League, canale TV, ora, quote di gioco

“L’aspettativa è enorme. Questa è un’opportunità per uno dei club di ottenere ciò che stiamo cercando. E per di più c’è l’emozione e la passione che il derby porta con sé.

“Dobbiamo stare lontani da quello e concentrarci su quello che dobbiamo fare. Per vincere la partita [Thursday] dovremo dare il massimo”.

Come se questo derby non potesse crescere di importanza, sarà la prima volta che l’Arsenal giocherà una partita di campionato in trasferta davanti ai tifosi allo stadio del Tottenham in più di cinque anni. Nell’aprile 2017, una delle ultime partite degli Spurs al White Hart Lane ha visto la squadra di Mauricio Pochettino confermare il proprio status di vera potenza del nord di Londra con una vittoria per 2-0. Da allora, una stagione e un cambiamento trascorsi a Wembley seguiti dalla pandemia di COVID-19 hanno impedito a questi due di affrontarsi davanti ai tifosi del Tottenham.

I comfort di casa tendono a brillare in questa partita. Nella massima serie, l’Arsenal non vince in casa del Tottenham dal 2014. Gli Spurs sono senza vittorie all’Emirates negli ultimi 12 anni. Eppure la squadra più giovane del campionato, guidata da un allenatore che solo a marzo ha compiuto 40 anni, non ha tradito segni di inibizione. La descrizione di Aaron Ramsdale del gioco come “buon divertimento” offre una finestra su uno spogliatoio che non sembra temere il fallimento nello stesso modo in cui hanno fatto i loro sostenitori.

I tifosi dell’Arsenal potrebbero essere pronti ad accettare un pareggio – che li manterrebbe a quattro punti di vantaggio al quarto posto con due partite da giocare – come sicuramente abbastanza buono. Arteta potrebbe dissentire.

Vedi anche:  Come guardare Manchester City vs. Atlético Madrid: informazioni in diretta sulla Champions League, canale TV, ora, quote di gioco

“Giochiamo sempre per vincere ed è così che prepareremo questa partita”, ha detto. “Sono sicuro che cercheranno di fare lo stesso. Ecco perché si spera che sia una partita davvero spettacolare”.

Aiuterà la sua giovane squadra, che ha fatto fiorire la propria reputazione all’inizio di questa stagione con una vittoria per 3-1 nel derby in casa, che ci siano quelli dietro le quinte che possono testimoniare cosa significa il successo in questo gioco. Arteta e il direttore dell’accademia Per Mertesacker facevano parte della squadra dell’Arsenal che ha assistito alle battaglie annuali con gli Spurs per la qualificazione, un paio di vittorie per 5-2 sui loro grandi rivali nel 2012, probabilmente un punto di riferimento ricordato con affetto come le vittorie della FA Cup che sarebbero seguite anni successivi per l’ultima squadra di Wenger.

Il direttore tecnico Edu Gaspar, nel frattempo, era in campo nel 2004 quando l’Arsenal è arrivato a quattro partite dall’immortalità con un pareggio per 2-2 che lo ha visto vincere il titolo. “Abbiamo parlato, non di recente ma in molte occasioni, di quello che hanno fatto in quella stagione”, dice Arteta, “di come l’hanno vinta, ed è fantastico.

“Ecco perché è molto importante avere (ex giocatori in giro) che hanno vissuto cose che questa squadra non è stata ancora in grado di offrire, per condividere quelle esperienze e aiutarci”.

Quella parola, tuttavia, arriva carica di grandi aspettative da Arteta. Non è subentrato all’Arsenal solo per riportarli in Champions League, ha imparato da cinque anni come giocatore con i Gunners che da questo club è richiesto molto di più di un semplice posto al primo posto d’Europa. Ma guadagnarselo in questo modo sembrerebbe sicuramente di più appena Qualificazione Champions.

Articolo precedenteAmRest torna in profitto nel primo trimestre 2022: guadagna 900.000 euro
Articolo successivoBasso a causa di una regola dolorosa | Chi è affetto da endometriosi dice basta