Home Sport Tottenham vs Arsenal: Antonio Conte dice a Mikel Arteta di porre fine...

Tottenham vs Arsenal: Antonio Conte dice a Mikel Arteta di porre fine a sei mesi di lamentele dopo un’accesa vittoria

44
0

LONDRA — L’allenatore del Tottenham Antonio Conte ha detto a Mikel Arteta di smetterla di lamentarsi e di concentrarsi sulla sua squadra dopo che gli Spurs hanno aperto la gara del nord di Londra per le prime quattro con due partite di anticipo nella stagione della Premier League.

La vittoria per 3-0 degli Spurs al Tottenham Hotspur Stadium ha ridotto di un solo punto il divario sull’Arsenal, quarto in classifica. Arteta si è infuriato in seguito alla prestazione dell’arbitro Paul Tierney, che ha espulso Rob Holding e ha assegnato alla squadra di Conte un rigore per un fallo di Cedric su Heung-min Son.

Una partita tempestosa in campo si è riversata nelle conferenze stampa post-partita; mentre Arteta si infuriava per l’arbitraggio, Conte era tutt’altro che colpito dalla regolarità con cui il suo rivale a nord di Londra sembrava trovare motivo di obiezione. Rifiutandosi di affrontare a lungo le sue lamentele specifiche, il boss dell’Arsenal ha detto che se avesse detto quello che pensava davvero sarebbe “rimasto sospeso per sei mesi”, ma ha detto che Tierney dovrebbe uscire per spiegare le sue decisioni dopo che “una bella partita è stata distrutta oggi”. .

Conte ha offerto una piccola preziosa simpatia all’allenatore sconfitto. Invece ha preso atto delle precedenti lamentele di Arteta sulla programmazione delle partite dell’Arsenal e indicando il rinvio di questa partita, inizialmente programmata per essere giocata a gennaio prima che i Gunners si assicurassero con successo il rinvio a causa delle normative COVID-19 della Premier League pur avendo un solo caso in rosa, esortando lo spagnolo a seguire i consigli del suo omologo più esperto.

Vedi anche:  Pronostico Salernitana vs Spezia, quote, come guardare, live streaming: 7 febbraio 2022 Scelte degli esperti della Serie A italiana

“Mikel Arteta è davvero un ottimo allenatore”, ha detto Conte. “Ha appena iniziato a fare questo lavoro e penso di ascoltarlo lamentarsi molto.

“Penso che debba essere più concentrato sulla sua squadra e non andare a lamentarsi perché ha appena iniziato questo lavoro. Penso che debba essere calmo e cercare di continuare a lavorare perché è molto bravo ma ad ascoltare un allenatore che si lamenta molte volte non va bene, va bene, il cartellino rosso per me è stato chiaro.

“Penso che possa diventare un allenatore importante in futuro, ma in sei mesi l’ho sentito lamentarsi molto. Ripeto: è solo un consiglio, nient’altro perché è bravissimo”.

Lo stesso Conte ha notato di non essersi lamentato nell’ultima partita del Tottenham – un pareggio per 1-1 in casa del Liverpool – quando Fabinho ha ricevuto solo un cartellino giallo per un contrasto su Son. Anche se ha detto che non si stava lamentando, ha anche preso atto del tempo di risposta ridotto e limitato che la sua squadra ha prima della casa contro il Burnley, che prenderà il via a mezzogiorno di domenica. L’Arsenal si recherà al Newcastle United per la partita di lunedì sera.

Interrogato da CBS Sports su quali incidenti negli ultimi sei mesi avesse annotato come esempio delle lamentele di Arteta, Conte ha detto: “Se ricordi si è lamentato per la partita. Non è bene lamentarsi. L’Arsenal è stato bravo a posticipare una partita in maniera incredibile. come con COVID e avevano solo un giocatore con COVID. Non l’ho dimenticato. Se vuole lamentarsi, abbiamo molte possibilità di lamentarsi.

Vedi anche:  Pronostico, quote, linea Arsenal vs. Wolves: l'esperto rivela le scelte della Premier League inglese, le scommesse per il 10 febbraio

“Ora, oggi posso lamentarmi del perché devo giocare domenica alle 12 e l’Arsenal deve giocare lunedì sera. E loro hanno un giorno di riposo in più. Abbiamo giocato contro Leicester, Liverpool, Arsenal e ora dopo solo due giorni abbiamo dobbiamo giocare e dobbiamo giocare la prima partita alle 12”

Difficilmente Arteta si trascinerà in una guerra di parole, con l’allenatore dell’Arsenal che nella conferenza stampa post-partita ha dato ogni indicazione di voler consegnare una notte disastrosa ai libri di storia, almeno se non gli fosse stato permesso di dire cosa pensava davvero a Tierney.

Egli ha detto: “[It’s important that] la delusione non prende il sopravvento, più della grande opportunità e delle belle due partite che abbiamo aggiunto di noi ed è qui che saranno le nostre energie ora”. Potrebbe, tuttavia, dover prepararsi per la sua visita a St. James’ Park con un numero limitato di difensori centrali a sua disposizione. Nonostante le sue frustrazioni per il cartellino rosso di Holding, l’Arsenal non è in grado di appellarsi contro quelli che sono stati due distinti incidenti con cartellino giallo.

Gabriel, “normalmente non un giocatore che vuole o chiede di uscire dal campo”, è uscito zoppicando per un problema muscolare mentre Ben White, alle prese con un problema al tendine del ginocchio, non è stato ritenuto abbastanza in forma per entrare nella mischia dopo che Holding è stato espulso.

Articolo precedenteLigue 1: come ha fatto il Bordeaux a cadere dai quarti di finale di Champions League del 2010 sull’orlo della retrocessione?
Articolo successivoTrasferimento di Robert Lewandowski: la stella del Bayern Monaco vuole la mossa estiva, il Barcellona è interessato ai rapporti