Home Sport Timothy Weah si apre sulla dura stagione del Lille prima del Chelsea...

Timothy Weah si apre sulla dura stagione del Lille prima del Chelsea in Champions League: “Semplicemente non sta scattando”

77
0

Martedì il Lille OSC si recherà a Stamford Bridge per l’andata degli ottavi di UEFA Champions League con i detentori del titolo Chelsea (recupera tutta l’azione su CBS e Paramount+), che vedrà Timothy Weah affrontare volti noti come Christian Pulisic, Thiago Silva e Thomas Tuchel.

La star dell’USMNT ha parlato in esclusiva con CBS Sports prima della partita della difficile difesa del titolo della Ligue 1 del LOSC e della boccata d’aria fresca che è stata la campagna UCL di Les Dogues in questa stagione e che ora li ha contrapposti ai giganti di Londra.

“Siamo seduti a metà classifica, quindi è stato difficile”, ha detto Weah di questa stagione che vede il Lille seduto 11esimo ea tre punti dall’Europa. “Sono state apportate molte modifiche e non è ancora scattato per noi. Ogni squadra ha alti e bassi e il nostro vantaggio stava vincendo il campionato la scorsa stagione. C’erano così tante aspettative e volevamo riprenderci quest’anno, ma è non ha funzionato in quel modo. Come squadra, penso che lo stiamo gestendo bene. Semplicemente non fa clic ed è molto visibile”.

Gli uomini di Jocelyn Gourvennec sono i campioni in carica ovunque vadano in Francia e Weah sente che si vede dalle prestazioni di ogni avversario contro di loro, ma che c’è anche un elemento di sfortuna e che la loro forma cambierà in meglio.

“Quando difendi i campioni, la squadra uscirà e vorrà batterti”, ha detto il 21enne. “Sento solo che quest’anno è stato difficile e non stiamo ottenendo i risultati che vogliamo. Stiamo solo attraversando un periodo difficile ed è meglio ora che dopo. Dobbiamo solo capirlo e trovare la nostra strada fuori di esso.”

Un momento clou in una campagna piena di frustrazioni finora è stata la qualificazione inaspettata del Lille alla fase a eliminazione diretta dopo essere passato da un gruppo che comprendeva Siviglia, Red Bull Salisburgo e VfL Wolfsburg.

“Non è stato perfetto, ma ci sono stati molti aspetti positivi come raggiungere il turno successivo per la prima volta nella storia del club, il che è fantastico”, ha detto Weah alla CBS. “Sentivo di aver giocato delle belle partite contro Siviglia e Salisburgo. È stata un’esperienza interessante e fantastica per me e che non dimenticherò mai. Sono sicuro che molti ragazzi non dimenticheranno mai il momento in cui abbiamo fatto il turno successivo . Molti aspetti positivi, alcuni negativi, ma soprattutto positivi. Non vediamo l’ora di giocare allo Stamford Bridge”.

Vedi anche:  Mercoledì Pronostici Champions League, quote: l'Atletico Madrid può prendere il Manchester City? Il Liverpool costerà?

Le probabilità sono molto alte contro Weah e i suoi compagni di squadra del LOSC questa settimana, ma ciò non significa che abbandoneranno ogni speranza di scatenare un ribaltamento prima ancora di scendere al campo di Stamford Bridge martedì.

“È sempre bello avere la mentalità di voler partecipare a ogni partita vincendo”, ha detto l’ex Paris Saint-Germain e uomo del Celtic. “Con noi contro i precedenti campioni, penso che sia sempre bello avere la mentalità per inseguire, ma anche rimanere umili e fare il nostro gioco. Le serate di Champions League sono molto diverse dalle partite di campionato e spero che arriviamo ed esegui come vogliamo. Siamo tutti fiduciosi e lo faremo passo dopo passo e vedremo cosa succede nel gioco”.

Il Lille è stato abbastanza sfortunato da vedere lo stesso identico pareggio entrambe le volte quando gli ottavi di finale sono stati riformulati a causa di un errore del computer con il sorteggio, ma Weah si sta avvicinando filosoficamente e cerca il potenziale rivestimento d’argento da un compito così difficile.

“Potresti dire che è solo il destino perché abbiamo tirato la prima volta e poi li abbiamo tirati di nuovo la seconda”, ha detto. “Siamo destinati a giocare contro il Chelsea e a fare questa esperienza. Penso che la Champions League sia ciò che conta: giocare contro grandi squadre, vedere la qualità degli altri giocatori e arrivare a quel livello. essere una grande esperienza per noi come squadra e personalmente, è qualcosa che ho atteso con impazienza per tutta la vita. Chelsea, Barcellona, ​​Real Madrid e PSG: è divertente e una grande esperienza”.

Per Weah, la Champions League è una gradita pausa dall’impegnativa stagione della Ligue 1 che mette a dura prova fisicamente e mentalmente, quindi può essere spietata, soprattutto quando stai cercando un periodo di forma.

“In Ligue 1, sai cosa stai ottenendo e che è aggressività e fisici ragazzi”, ha detto l’attaccante nato a New City. “In Champions League, si tratta di tattiche e possibilità. L’UCL è super prestigioso e porta un diverso tipo di energia quando senti quella canzone che suona. La Champions League è diversa dalle partite di campionato ed entrambe le squadre saranno al top del loro gioco nell’UCL”.

Vedi anche:  Quote Feyenoord vs. Marsiglia, come guardarle, live streaming: 28 aprile scelte della UEFA Conference League, pronostici

Che sia in patria o nel continente, questo termine è stato frustrante per Weah a causa di problemi di forma creati da infortuni, un nuovo allenatore, una squadra in transizione e una competizione in attacco che Jonathan David guida per i nordici.

“Questa stagione è stata lenta, ma la sto prendendo giorno dopo giorno e passo dopo passo”, ha detto. “Come attaccante, vuoi segnare o assistere tutto il tempo, ma a volte non succede. Sto attraversando una di quelle stagioni in cui non segnalo, ma terrò alto il morale e lo spirito di squadra. Ogni volta che sono là fuori , do il 100% e faccio quello che posso. Quando sono con l’USMNT, però, mi sento un po’ più a mio agio e sono nel mio spazio felice quando sono lì. È solo un’esperienza di apprendimento e ho bisogno di andare avanti e combatterlo”.

Per quanto riguarda le differenze tra Gourvennec e il boss vincitore della Ligue 1 Christophe Galtier che ora sta giocando il suo mestiere con l’OGC Nice in ascesa, Weah valuta entrambi ma ritiene che il primo sia stato sfortunato in questa stagione.

“Sono due allenatori diversi con due stili diversi, due background diversi ed erano entrambi due giocatori diversi”, ha detto Weah sulla coppia francese. “Penso che siano entrambi grandi allenatori e che entrambi portino qualcosa in tavola. Abbiamo avuto un anno così ricco che ora è un po’ un momento difficile, ma il nostro attuale allenatore è un bravo ragazzo e allenatore – lo adoro giocando per lui. Semplicemente non sta facendo clic come dovrebbe essere in questo momento.

Infine, a proposito del prolifico David, Weah è felice per il suo caro amico che le cose stanno andando così bene sotto porta e che l’hotshot canadese è secondo solo a Wissam Ben Yedder per gol in Ligue 1 con 12 gol da solo in francese massima serie così come i suoi tre in Champions League.

“Jonathan è la nostra volpe in area e un grande attaccante”, ha detto. “Adoro giocare con Jonathan. È sempre nel posto giusto al momento giusto e la sua fiducia è altissima in questo momento. Puoi vederlo ottenere i gol qui ed è anche il ragazzo principale del Canada. Sono felice per lui; lui è uno dei miei migliori amici della squadra e adoro vederlo avere successo”.

Articolo precedenteIl Napoli soffia l’occasione in vantaggio in Serie A con il pareggio contro il Cagliari in vista della sfida di Europa League contro il Barcellona
Articolo successivoScelte d’angolo: le migliori scommesse della Champions League, tra cui Romelu Lukaku che segna per Chelsea e Atleti in casa