Home Economia Tesla supera le previsioni ed entra a 18.756 milioni nel primo trimestre...

Tesla supera le previsioni ed entra a 18.756 milioni nel primo trimestre del 2022

46
0

Tesla ha annunciato i risultati della società al termine della sessione di Wall Street di questo mercoledì, in cui ha riportato un reddito superiore alle attese: 18.756 milioni di dollari contro i 17.800 previsti. Questa cifra significa un aumento delle vendite anno su anno dell’81% e un 3,32 miliardi di dollari di profitto rispetto ai 2.200 milioni previsti.

Dei 18.756 milioni di dollari di entrate, 16.861 milioni corrispondono alle vendite di autoche significa a Aumento dell’81% anno su annodal momento che Tesla ha registrato vendite di auto per 9.002 milioni di dollari nel primo trimestre del 2021. Pertanto, la società cita crescita delle consegne di veicoli, aumento dei prezzi medi e crescita in altre parti del business come responsabili di “un altro trimestre record per Tesla”. Inoltre, dall’azienda fanno notare che hanno un margine operativo superiore al 19%.

Vedi anche:  L'IPC europeo e le vendite al dettaglio negli Stati Uniti, grandi appuntamenti per la prossima settimana

Dopo aver annunciato i risultati, le azioni della società di Elon Musk sono cresciute avidamente nel mercato “after hours” oltre il 4%.

Per quanto riguarda la beneficio retenel primo trimestre dell’anno è salito a 3.318 milioni di dollari. Il dato migliora sostanzialmente quello dell’ultimo trimestre del 2022 e, inoltre, rappresenta un aumento di quasi 3.000 milioni di dollari rispetto a quello di un anno fa, dove l’utile netto dell’azienda era stimato in 438 milioni di dollari. A tasso interannuale, l’utile netto è cresciuto del 658%.

Per la sua parte, anche l’utile per azione della società supera le aspettativein piedi $ 3,22 per azione contro i 2,26 dollari previsti.

“L’espansione della nostra capacità produttiva è al centro del nostro processo decisionale. Negli ultimi due mesi abbiamo iniziato le consegne della Model Y per la Gigafactory Texas e la Gigafactory Berlin-Brandenburg. Allo stesso tempo, stiamo facendo notevoli sforzi nella produzione interna di celle, nell’acquisizione delle materie prime e nella diversificazione dei fornitori”, sottolineano da Tesla.

Vedi anche:  Sale la tensione in Ucraina: Borrell dice che "i bombardamenti sono iniziati"

Inoltre, la società lo riconosce ci sono ancora sfide da affrontare nelle catene di approvvigionamento da un anno e che le recenti chiusure dovute al Covid-19 hanno condizionato la sua operatività. “Inoltre, il prezzo di alcune materie prime è fortemente aumentato negli ultimi mesi. L’impatto dell’inflazione sulla nostra struttura dei costi ha contribuito ad alcuni aggiustamenti nel prezzo dei nostri prodotti, sebbene continuiamo a concentrarci sulla riduzione il più possibile dei nostri costi di produzione”, aggiungono.

Articolo precedenteNotizie dal Manchester United: i capi scouting Jim Lawlor e Marcel Bout se ne vanno prima dell’arrivo previsto di Erik ten Hag
Articolo successivoTelefónica chiude l’acquisto degli asset mobili di Oi in Brasile per 1.060 milioni