Home Economia Telefónica ci riprova: punta sulla linea guida ribassista principale o primaria

Telefónica ci riprova: punta sulla linea guida ribassista principale o primaria

46
0

Il significativo rimbalzo dai minimi di marzo, in questo momento del 17%, avvicina il titolo dell’operatore all’importante zona di resistenza che ha sui massimi annuali: 4,4460 euro.

Analisi tecnica
LINEA GUIDA ribassista
LINEA GUIDA ribassista

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Una linea guida ribassista è una linea che presenta minimi impeccabili e che deve soddisfare la condizione di avere, almeno, tre punti di tangenza o supporto per esso. Non vale solo due punti di contatto. Dopotutto, è una zona di resistenza in cui la pendenza è negativa e in cui ogni volta che il prezzo lo tocca, si verifica uno scarico di carta. Cioè, l’offerta è maggiore della domanda e quindi i prezzi scendono. Ed è quello che abbiamo nei titoli di Telefónica dal massimo del 2015 (9.1245 euro).

Vedi anche:  Cosa pensano gli esperti dei risultati di Repsol nel primo trimestre?

Abbiamo parlato a lungo del principale trend ribassista per molto tempo, troppo a lungo. Mantenendo, come potrebbe essere altrimenti, lo stesso ‘discorso’. E quindi torniamo allo stesso messaggio, per vedere se è in grado di lasciarsi finalmente alle spalle la linea guida ribassista degli ultimi sette anni. E sembra che ora possa essere quello buono. Quindi, vediamo se una volta per tutte il prezzo è capace rompono con forza e facilità, e se è nelle candele settimanali meglio che meglio, la zona di 4,50 euro. Solo allora inizieremo a guardare i titoli degli operatori con occhi diversi.

tef290322
Grafico settimanale di Telefónica dalla fine del 2013
Articolo precedenteXiaomi introduce nuovi dispositivi 5G nella sua serie Note 11
Articolo successivoIn teoria, nell’area dei 18 euro, Solaria torna a dare segnale di acquisto