Home Economia Suffering Casino vende il ramo energia e l’e-tailer Sarenza

Suffering Casino vende il ramo energia e l’e-tailer Sarenza

89
0

Nonostante l’aumento delle vendite e il ritorno dei turisti, il gruppo di supermercati francesi Casinò ha visto continuare le sue perdite nette e crescere ulteriormente i debiti. L’azienda sta quindi vendendo la sua compagnia energetica GreenYellow e un e-tailer Sarenza.

Il fatturato cresce, così come le perdite

Il fatturato sta aumentando al Casinò, ora che i turisti stanno tornando in Francia. Le vendite comparabili del gruppo sono aumentate del 5,7% a 15,9 miliardi di euro nella prima metà dell’anno, principalmente grazie a un secondo trimestre forte. Mentre le vendite comparabili sono aumentate del 3,2 % nel primo trimestre, erano già aumentate dell’8,1 % nel secondo. Il gruppo ha fatto bene anche in America Latina (con la sua catena brasiliana GPA).

Tuttavia, il gruppo porta con sé una montagna di debiti, saliti a 7,5 miliardi di euro. L’utile lordo è sceso del 7,8% a tassi di cambio costanti a 1.069 miliardi di euro, principalmente a causa di un forte calo della piattaforma di e-commerce CDiscount. Le perdite nette ammontano a 102 milioni.

Vedi anche:  Carrefour e Auchan hanno evaso 2 miliardi di euro di tasse?

Quattro miliardi di disinvestimenti

Casino ha precedentemente promesso ai suoi azionisti che venderà asset per un valore di 4,5 miliardi di euro entro il prossimo anno e sta attualmente compiendo ulteriori passi in questa direzione. La scorsa settimana è stato firmato un accordo di vendita per vendere GreenYellow, una filiale che offre consulenza sull’energia solare e sull’energia sostenibile. Casino guadagnerà 600 milioni di euro da questa vendita, riporta Les Echos, portando il totale disinvestimento finora a quattro miliardi di euro.

Gli ultimi 500 milioni di euro arriveranno da Sarenza, come Zalando: proprietario (e sussidiaria di Casino) Monoprix sta attualmente conducendo trattative di vendita in esclusiva con il gruppo francese Beaumanoir, che di recente ha acquisito anche i rivenditori di moda Morgan, La Halle e Caroll. Il negozio online di scarpe e abbigliamento mira a “rafforzare la dimensione omnicanale del gruppo e dei suoi partner”, afferma il vice CEO Thomas Beaumanoir. Non si sa ancora quanto Beaumanoir avrebbe pagato per Sarenza.

Vedi anche:  Si allenta la pressione di vendita nel bitcoin che continuerà a consolidarsi intorno ai 42.000 dollari
Articolo precedenteUn attacco informatico russo paralizza per due settimane il CSIC, la più grande organizzazione scientifica spagnola
Articolo successivoJust Eat Takeaway punta all’attacco diretto ai Gorilla