Home Economia Starbucks lascerà sicuramente la Russia e chiuderà 130 franchising

Starbucks lascerà sicuramente la Russia e chiuderà 130 franchising

65
0

I russi non potranno più bere il caffè starbucks. La popolare catena di caffetterie americana ha annunciato che chiuderà la sua rete di caffetterie 130 franchising in Russiache rappresenta meno dell’1% delle sue vendite mondiali totali.

Starbucks ha detto che pagherà quasi 2.000 lavoratori nel Paese per sei mesi e questo li aiuterà a cercare un nuovo lavoro durante quel periodo.

L’azienda sospesa tutta la sua attività commerciale in Russia dall’8 marzo, giorni dopo l’inizio dell’invasione dell’Ucraina. Da allora, i loro stabilimenti sono stati temporaneamente chiusi.

L’uscita di Starbucks arriva dopo altre società americane con una presenza in Russia come McDonald’s hanno anche annunciato che lasceranno il Paese.

Piace ad altre aziende europee nokia hanno anche annunciato la loro partenza dalla Russia, anche se ad altri piace Inditexche ha circa 500 negozi nel paese, hanno dichiarato che riapriranno quando la situazione lo consentirà.

Vedi anche:  Sacyr supera la resistenza e fa rotta verso i livelli pre-pandemia

Articolo precedenteL’account diventato virale al prezzo di una colazione: “Questo va dal marrone scuro”
Articolo successivoIl Leeds United evita la retrocessione in Premier League e la squadra di Jesse Marsch è destinata ad aggiungere più sapore americano