Home Ricette per cucinare Spaghetti al pomodoro in tre consistenze

Spaghetti al pomodoro in tre consistenze

58
0
Spaghetti al pomodoro in tre consistenze
Spaghetti al pomodoro in tre consistenze

Gli spaghetti al pomodoro in tre consistenze sono una versione contemporanea di questo piatto. Questa preparazione rende onore ai tradizionali spaghetti che sono l’emblema della cucina italiana, anche se rimangono dubbi sulla loro origine. In effetti, non si sa ancora dove questo alimento sia stato prodotto per la prima volta. Tuttavia, esistono prove di un alimento simile nell’antico Egitto e anche in Oriente, dove fu scoperto da Marco Polo. In ogni caso, questo tipo di pasta di farina di grano è associato alla cucina italiana, le cui casalinghe lo completano con vari sughi come quello napoletano.

Non c’è niente di più stimolante di una buona pasta al pomodoro. Questa ricetta, che rispetta il tradizionale sugo napoletano, viene ridimensionata con una nuova proposta della cucina contemporanea. In realtà si tratta di aggiungere tre tipi di pomodori cucinati in modi diversi per aggiungere più consistenza. Tuttavia, è possibile ottenere un’altra dimensione aggiungendo “pomodori fritti” al momento di servire il piatto.

Vedi anche:  Torta salata di verdure con farina di piselli

Spaghetti al pomodoro in tre consistenze per dare energia all’organismo. Oggi si tende a ridurre l’assunzione di carboidrati solubili per avere una dieta più sana. Tuttavia, bisogna riconoscere che questi nutrienti forniscono una notevole carica energetica all’organismo, per cui si consiglia di consumarli di tanto in tanto. Niente di meglio di una pasta per attivare il corpo… Continuate a leggere per scoprire come preparare questo alimento!

Spaghetti al pomodoro in tre consistenze: gli ingredienti

  • 400 grammi di spaghetti
  • 1 lattina di pomodori naturali a pezzetti
  • 8 pomodori secchi fatti in casa
  • 10 pomodori ciliegia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • 200 millilitri di brodo vegetale
  • 150 grammi di formaggio grattugiato
  • 10 grammi di burro
  • Origano
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

    Preparazione della ricetta

    • Tagliare l’aglio e la cipolla a cubetti.
    • Soffriggere le verdure tritate
    • Aggiungere il pomodoro tritato nella padella e cuocere a fuoco basso per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.
    • Salare e pepare e aggiungere il brodo insieme ai pomodori secchi, tagliati a strisce sottili. Portare a ebollizione e mescolare per ottenere una salsa omogenea.
    • Cuocere gli spaghetti.
    • Togliere la pasta dal fuoco e filtrare.
    • Aggiungere gli spaghetti alla salsa di pomodoro e mescolare bene.
    • Tagliare i pomodorini in quarti e aggiungerli agli spaghetti.
    • Cospargere la preparazione con origano e formaggio grattugiato.
    • Aggiungere il burro e infornare a 180 °C fino a quando il formaggio è fuso e la superficie della pasta è dorata.
    • Servire caldo.

    Questo piatto di pasta è molto saziante e non richiede alcun contorno. Si consiglia di consumarlo nella stagione invernale a causa del suo elevato contenuto calorico. Servitelo come piatto principale.

Articolo precedenteGastronomia francese: lumache in salsa di burro e prezzemolo
Articolo successivoRicetta delle fajitas di tonno, mango e riso speziato
Un appassionato di viaggi. Giornalista e bevitore di caffè. Web evangelist e fanatico della birra da sempre, ma anche appassionato di cultura pop!