Home Economia Se sbattono le palpebre lo perdono: Tesla punta direttamente ai massimi storici

Se sbattono le palpebre lo perdono: Tesla punta direttamente ai massimi storici

111
0

Nonostante la forte correzione che ha portato le azioni Tesla dai massimi storici di novembre ai minimi del ribasso dei 700 dollari (fine febbraio), il valore non ha mai smesso di essere rialzista in termini di medio e lungo termine.

Analisi tecnica
RESISTENZA ALLA ROTTURA
RESISTENZA ALLA ROTTURA
S1
1010
S2
960
R1
1208
R2
1243.49

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Tesla è un buon esempio di ciò che a volte ci piace ricordare del fatto che un valore può scendere bruscamente senza cessare di essere rialzista a medio e soprattutto a lungo termine. E ci sono molti esempi come questo valore sul mercato: Apple, Amazon, Microsoft, ASML, LVMH, ecc. L’acquisto di questo tipo di sicurezza è compra forzache è ciò a cui dovremmo sempre attenerci quando entriamo nel mercato.

Vedi anche:  Lo Ibex 35 torna rosso, con la guerra e l'inflazione sotto i riflettori

Tecnicamente, quello che abbiamo di fronte a noi è un violento rimbalzo (il punto si allarga a parte) dal supporto al ribasso che ha collegato ogni singolo massimo successivo da metà novembre. E un “rally” dai minimi di questo mese ($ 756) 45% in sole due settimane. Nel più breve termine che abbiamo ora un supporto importante nel gap rialzista di questo lunedì, i 1.010,64 dollari. E come resistenze ha solo i massimi di gennaio (1.208) e massimi storici a $ 1.243,49. Conoscendo il valore e sapendo come viene speso quando inizia a salire, non escludo affatto che i massimi storici verranno presto battuti.

tsla290322
Grafico giornaliero di Tesla (TSLA)
Articolo precedentePaxlovid arriva in Spagna: prezzo, composizione ed effetti collaterali
Articolo successivoPer quanto IAG rimbalzi, tecnicamente non c’è nessun posto dove prenderlo