Home Economia Se dobbiamo credere alla rottura al rialzo del canale ribassista di Berkeley,...

Se dobbiamo credere alla rottura al rialzo del canale ribassista di Berkeley, c’è molto spazio per il rialzo

50
0

Nonostante il calo del 30% dai massimi di marzo, il titolo è ancora in rialzo del 275% dai minimi di dicembre. Berkeley è la volatilità allo stato puro.

Analisi tecnica
RESISTENZA ALLA ROTTURA
RESISTENZA ALLA ROTTURA
S1
0,2920
S2
0,23
R1
0,50
R2
0,6570

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Berkeley lo ha annunciato venerdì la causa intentata contro la società dalla Singapore Mining Acquisition è stata risolta, una controllata dell’Oman Investment Authority (OIA), e la sua sospensione è stata concordata. Entrambe le parti hanno convenuto e hanno convenuto di sospendere il procedimento legale dinanzi all’Alta Corte d’Australia.

Tecnicamente, e indipendentemente da ciò che fa il valore nel brevissimo termine, dove tutto è possibile, il grafico settimanale ci invita ad essere ottimisti. A partire dal fatto che il nostro obiettivo al rialzo nella parte superiore del canale di tendenza al ribasso è stato raggiunto, i sentimenti sul valore iniziano a migliorare. E questo perché? Perché abbiamo il prezzo che si sta consolidando senza molti problemi, a quanto pare, al di sopra della parte alta del canale ribassista attraverso il quale il prezzo si stava muovendo dall’estate del 2020. Il che lascia la porta aperta per salire, in termini di medio termine, la larghezza del canale. O almeno così dice la teoria. Comunque, forti rally con un volume di scambi così alto fanno sempre ben sperare.

bky010422
Grafico settimanale di Berkeley (BKY)
Articolo precedenteSantander e il resto delle banche tengono al verde lo Ibex 35 mentre Indra soffre
Articolo successivoQuesto è l’Echo Buds 2 Gen, di Amazon