Home Economia Scende l’Ibex 35 e il resto dei mercati azionari mentre la BCE...

Scende l’Ibex 35 e il resto dei mercati azionari mentre la BCE conferma i prossimi rialzi dei tassi

167
0

Venne il giorno. Questo giovedì, la Banca centrale europea (BCE) rivelerà finalmente i suoi piani per quanto riguarda i tassi di interesse per i prossimi incontri (luglio e settembre). Ci si aspetta che anticipi due rialzi in due incontri, la domanda è se oserà intraprendere escursioni di 50 punti base o se andrà per incrementi di 25 punti base. per adesso, i mercati azionari restano prudenti in attesa di tale nomina (Ibex: -0,4%, 8.803; Cac: -0,3%; Dax: -0,6%; Ftse 100: -0,3%).

“La situazione reale rappresenta un grosso problema per la BCE e la sua credibilitàperché se segnala un percorso di inasprimento più aggressivo, gli spread obbligazionari in paesi come l’Italia potrebbero iniziare a salire livelli estremamente problematici per scopi di finanziamento del debito”, afferma Michael Hewson, direttore della ricerca presso CMC Markets a Londra.

“Questo è il filo del rasoio su cui la BCE deve camminare e, anche se la banca centrale parlerà dell’applicazione di altri strumenti per controllare gli spread tra i rendimenti tedeschi e italiani, la verità è che il divario tra i due è di 50 punti base più ampio rispetto a marzo”, aggiunge.

La BCE deve fare i conti un CPI dell’8,1% nella zona euro, mentre in Spagna l’IPC si attesta all’8,5% e in Germania all’8,7%, il più alto dall’inizio degli anni ’90. Questo è ancora basso rispetto ai livelli in luoghi come l’Estonia, dove è del 18,8% e del 16,8% in Lituania.

Il consenso comincia a puntare verso un movimento del tasso di 50 punti a luglio, e non 25 punti base, che è quanto inizialmente previsto. Oggi offrirà anche la Banca centrale europea previsioni di crescita e inflazione.

Vedi anche:  Il prezzo del bitcoin supera quota 23.000 ma "potrebbe essere un modello di continuazione prima di ulteriori ribassi"

L’appuntamento con Christine Lagarde occupa tutto questo giovedì, in un’agenda che prevede pochi altri riferimenti di interesse. In Cina è stata pubblicata la bilancia commerciale di maggio, con un aumento delle esportazioni del 16,9% e del 4,1% nelle importazioni, molto meglio del mese precedente e al di sopra delle aspettative in entrambi i casi. Negli Stati Uniti, va ricordato che le richieste di disoccupazione settimanali vengono pubblicate oggi.

COMITATO TITOLI E IBEX

Questo giovedì mette in evidenza le cadute Ferroviario (a seguito di un downgrade della valutazione di RBC) e dentro ACS (la sua controllata Hochtief aumenterà il capitale del 10% con il supporto della società di costruzioni). Inoltre, rinuncia alle posizioni Fluidrache oggi ha annunciato un accordo per la fusione con Kerex in Ungheria. Allo stesso modo, si parla di Santander (-1%), dal momento che ‘Bloomberg’ lo pubblica l’entità cantabrica, Banorte e Carlos Slim hanno presentato offerte per Banamex in Messico. BBVA è uno dei titoli che hanno perso di più (-2,3%).

Sul lato positivo dello Ibex spiccano Bankinter, Sadadell o CaixaBank, insieme a Enagás.

D’altra parte, questo pomeriggio il Comitato Consultivo Tecnico Ibex incontra ed è molto probabile che annuncerà cambiamenti nel selettivo. I favoriti per entrare sono Sacyr, Logista e Acciona Energía.

ATTENZIONE ALL’OLIO

Il petrolio Brent si rilassa leggermente in questo momento dopo essere salito fino a 124 dollarimentre il West Texas fa lo stesso dopo aver superato i 122 dollari. Il petrolio greggio ha raggiunto il massimo di 13 settimane poiché la domanda di benzina negli Stati Uniti ha continuato ad aumentare e sulle aspettative che la domanda di petrolio dalla Cina crescerà.

Vedi anche:  La riduzione dell'Iva sull'energia elettrica costerà 430 milioni, secondo i tecnici del Tesoro

Il famoso esperto di mercato Jim Cramer ha mostrato su “CNBC” la sua preoccupazione per i livelli che il prezzo del petrolio sta raggiungendo di fronte a una possibile recessione. “Finché i prezzi del petrolio continuano a salire, è difficile sostenere un atterraggio morbido. Il petrolio è l’incubo della Fed. Si riverbera in tutta l’economia e sembra che non ci sia modo di fermarlo”, ha detto l’ospite di “Mad Money”. “Ogni volta che il greggio sale, aumentano le possibilità di una recessione”.Ha aggiunto.

L’ALGERIA BLOCCA IL COMMERCIO ESTERO CON LA SPAGNA

In Spagna, la notizia di oggi è la decisione dell’Algeria ordina alla tua banca di bloccare le operazioni relative al commercio con il nostro paese. L’Associazione delle banche e degli enti finanziari (Abef) ha dato la direttiva alle entità finanziarie di quel paese di congelare gli addebiti diretti in tutte le operazioni di commercio estero di prodotti con origine e destinazione in Spagna a partire da giovedì 9 giugno.

La decisione dell’Algeria risponde alla posizione adottata dalla Spagna riguardo al Sahara. Il congelamento degli addebiti diretti significa di fatto sospendere gli scambi con il nostro Paese.

ALTRI MERCATI

L’euro viene scambiato a 1,0716 dollari (+0,02%). L’oro è leggermente in calo ($ 1.850), così come l’argento ($ 21,97).

Bitcoin è in aumento dell’1% ($ 30.513) ed Ethereum è in aumento di un altro 1% ($ 1.816).

Il rendimento dell’obbligazione statunitense a 10 anni è del 3,02%.

Articolo precedenteTrucco con sorpresa: scopri quale nome ti salvano i tuoi contatti su WhatsApp
Articolo successivoAcquista azioni difensive? JP Morgan consiglia di scommettere solo su un settore