Home Economia Santander attacca il gap al ribasso all’inizio della guerra a 3,24 euro

Santander attacca il gap al ribasso all’inizio della guerra a 3,24 euro

55
0

Spettacolare rimbalzo dai minimi della scorsa settimana per le azioni dell’entità cantabrica, avvicinandosi silenziosamente all’importante resistenza che ha nel gap ribassista della sessione del 24 febbraio.

Analisi tecnica
GAP ribassista
GAP ribassista

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Un gap ribassista è uno spazio lasciato dal prezzo (un gap) che si verifica quando l’offerta è molto più alta della domanda e quindi, quando il sottostante in questione inizia a negoziare, lo fa ben al di sotto del prezzo di chiusura della sessione precedente. I gap possono essere sia rialzisti che ribassisti. Un gap ribassista ha connotazioni di debolezza e questo ‘gap’ diventa automaticamente lo ‘stop loss’ per qualsiasi posizione corta (o ribassista) sul sottostante in questione.

Ed è quello che abbiamo a Santander, un imponente gap ribassista a livello di 3,2375 euro. I 3,24 euro. Normalmente, questa lacuna viene colmata e il prezzo si prende poi un meritato riposo, una piccola sosta lungo il percorso. Tanto più che dai minimi di lunedì della scorsa settimana il prezzo accumula un rialzo del 26%. Sotto, dalla parte dei supporti, abbiamo il gap rialzista per questo mercoledì (2,98) e soprattutto e di ben maggiore rilevanza abbiamo il gap rialzista di 2,6970 euro.

san170322
Grafico giornaliero di Santander
Articolo precedenteI principali mercati azionari europei (Dax ed Euro Stoxx 50) si stanno avvicinando a livelli di resistenza chiave
Articolo successivoI pazienti del settore privato avranno accesso alla loro storia clinica in qualsiasi centro in Spagna