Home Moda e bellezza Sansevieria, la pianta consigliata dalla Nasa

Sansevieria, la pianta consigliata dalla Nasa

65
0

Il dentro le piante sono la scelta perfetta per chi ci abita pavimenti con poca luce o che hanno poca mano per prendersi cura di loro, dato che di solito lo sono meno delicato e di facile manutenzione.

La Sansevieria è anche una delle piante da interno più resistenti che esistano. La sua resistenza è tale che la NASA lo ha incluso nell’elenco di impianti di purificazione dell’ariadopo il ‘Clean Air Study’ condotto nel 1989 dall’agenzia spaziale statunitense.

Oltre alla sua bellezza, è ideale per la coltivazione all’aperto e indoor con poca luce, dove quasi nessuna pianta sopravvive per mancanza di luce. Inoltre, il pieno sole scolorisce le foglie. È una pianta da ombra da esterno che praticamente non necessita di manutenzione, non è molto impegnativa, più che potare di tanto in tanto qualche foglia e pochissime annaffiature. Ideale per patii, terrazze, giardini o balconi in ombra o parziale ombra.

Vedi anche:  La regina Letizia incorpora un Valentino di Doña Sofia nel suo guardaroba

Originario del Sud Africa, è anche conosciuto come ‘lingua di tigre‘ per la forma delle sue foglie: affilate e appuntite, di un verde intenso con sfumature grigiastre e con bordi gialli ai lati. Una disposizione naturale dei toni che lo fa combinare perfettamente in qualsiasi interior design.

La Sansevieria è una pianta di crescita lenta. Basta creare da tre a quattro fogli all’anno. Se lo priviamo dell’illuminazione, genererà meno foglie ma non ridurrà il tempo al suo carattere longevo.

Articolo precedenteCon quale cespuglio puoi profumare tutta la casa in modo naturale?
Articolo successivoPerché il tuo cane ti segue ovunque? Questo è il motivo