Home Sport Risultato Tottenham vs Arsenal: doppietta di Kane, il bel finale di Son...

Risultato Tottenham vs Arsenal: doppietta di Kane, il bel finale di Son sconvolge la corsa per l’ultimo posto in Champions League

72
0

La ricerca della qualificazione alla Champions League per l’Arsenal non è ancora assicurata. E anche per il Tottenham non è ancora finita. Giovedì, nel derby del nord di Londra, gli Spurs hanno battuto 3-0 in casa l’Arsenal a 10 uomini portando a un punto i Gunners, quarti, a due partite dalla fine della stagione della Premier League. Una vittoria per l’Arsenal avrebbe assicurato la qualificazione all’UCL, ma la mancanza di compostezza quando più necessaria, combinata con un progetto intelligente ed efficace per il Tottenham, ha visto gli Spurs dominare dall’inizio alla fine. I gol del Tottenham sono arrivati ​​tutti prima che la partita raggiungesse il 50° minuto.

Se non fosse stato per Aaron Ramsdale in porta, il punteggio avrebbe potuto essere ancora meno lusinghiero per l’Arsenal. I Gunners erano stati la squadra più in voga in Inghilterra dopo quattro vittorie consecutive, ma quella notte il Tottenham ha dato il meglio di sé, producendo una prestazione che ha visto Harry Kane segnare due volte e Heung-min Son segna l’altro.

Uno sguardo ai numeri

Il Tottenham è stato dominante dall’inizio alla fine in ogni metrica di base, battendo l’Arsenal 16-8 con un xG di 2,90. Ma quando Rob Holding è stato espulso al 32′, le cose sono cambiate completamente in termini di possesso palla. Per l’ora rimanente, gli Spurs hanno fatto il giro dell’Arsenal dominando il possesso palla e prendendo 13 dei loro 16 tiri nella notte. Cinque di questi hanno colpito il bersaglio, il che avrebbe potuto essere peggio senza una giornata impressionante in rete di Aaron Ramsdale, che ha effettuato tre parate mentre ha affrontato sei tiri in porta.

L’Arsenal mancava di compostezza quando necessario

È stato un errore bonehead dopo un errore bonehead per una squadra dell’Arsenal che era stata composta di recente. Il cartellino rosso di Holding è stato assolutamente sciocco. Penseresti che dopo il primo giallo avrebbe apportato delle modifiche, ma ha continuato così e meritatamente è stato espulso per una sfida sciocca su Son. Non era come se Son fosse entrato nella sua testa o altro, ed erano appena sotto 1-0 quando è arrivato il secondo giallo.

Tutto questo è arrivato dopo la scarsa sfida di Cedric a Son di rinunciare al rigore. Guarda:

Ed ecco Holding che ottiene il secondo giallo:

Man mano che i minuti passavano, si vedeva che Mikel Arteta era pronto per salire sull’autobus e andarsene da lì. Con la possibilità di sbattere la porta sulla qualificazione alla Champions League, l’Arsenal era al limite della competitività, con i suoi stupidi errori che si aggiungevano alla pressione che ora devono vedere le partite rimanenti.

Vedi anche:  Programma della Champions League: trame dei playoff come PSV, i Rangers si incontrano al ritorno; Bodo/Glint guarda per sorprendere

Arteta si è trattenuto dall’esprimere la sua opinione su quelle decisioni nel tentativo di evitare una multa da parte della Premier League. Holding e Son hanno iniziato a farlo all’11° minuto e ha ricevuto solo un avvertimento per l’alterco. Al 26′, Holding ha ricevuto il suo primo cartellino giallo per aver trascinato Son sulla linea laterale quando è stato battuto prima di ricevere gli ordini di marcia per una sfida spalla a spalla. Se tutti e tre i falli non fossero stati commessi su Son, è probabile che Holding non sia stato espulso, ma impedire a Son di parlare già con più persone era quasi scontato per essere stato espulso.

“Non posso [talk about the refereeing]”, ha detto. “Voglio essere sulla linea laterale lunedì sera. sarò sospeso. Puoi chiedere all’arbitro se vuole venire a dare una valutazione della partita. Non posso farlo. Ho due opzioni, posso mentirti, cosa che non faccio, oppure posso essere squalificato e voglio davvero essere sulla linea laterale contro il Newcastle”.

Il fallo di Cedric su Son è stato più difficile da capire, ma questa è probabilmente la decisione su cui Arteta era in armi. A causa degli angoli disponibili, è difficile vedere come Son sia andato a terra oltre a vedere che era circondato da più giocatori dell’Arsenal.

La corsa agli stivali d’oro è iniziata

La corsa per i primi quattro si sta scaldando, così come la corsa con la scarpa d’oro tra Heung-min Son e Mohamed Salah mentre ci avviciniamo all’ultima giornata. Grazie alla prestazione di giovedì, Son ora ha 21 gol in stagione e segue Salah di un gol. Tieni presente che questo è senza essere il tiratore dei calci di rigore degli Spurs. Nessun giocatore in Premier League in questa stagione ha segnato più gol dei 13 di Son, dato che negli ultimi tempi ha segnato. Con le partite contro Burnley e Norwich rimanenti, ci sono buone possibilità che il titolo della scarpa d’oro vada a Son se riesce a mantenere questo ritmo.

In attesa

Nonostante la demoralizzante sconfitta contro i suoi più grandi rivali, l’Arsenal ha ancora un punto di vantaggio sul Tottenham per il quarto posto. Con Holding che salta la prossima partita e anche l’infortunato Gabriel rischia di essere eliminato, Arteta avrà una situazione difficile mentre cercherà di affrontare il Newcastle. Ben White dovrà spingere per la forma fisica in vista di quella partita, ma il posto accanto a lui sarà difficile da riempire. Takehiro Tomiyasu potrebbe sostituirsi al centro, ma ciò rimetterebbe Nuno Tavares in una posizione difficile lasciando Cedric Soares in formazione quando merita di essere eliminato dopo una pessima prestazione.

Vedi anche:  Pronostico Milan-Juventus, quote, come guardare, live streaming: 23 gennaio 2022 Scelte degli esperti della Serie A italiana

Se gli Spurs vincono la prossima partita, ciò potrebbe rendere meno complicato il finale di stagione dell’Arsenal contro l’Everton poiché i Toffees eviteranno ufficialmente la retrocessione con un’altra sconfitta nel Burnley. Anche se ciò non cambierà l’approccio del Tottenham, mostra quanto sia intrecciato il destino di ogni squadra poiché la fine della stagione è alle porte. Con in bilico anche il futuro di Antonio Conte, i giocatori degli Spurs sembrano dare il massimo per fare in modo che tutti facciano la Champions League.

Valutazioni dei giocatori

Arsenale
Presa: Solo una sciocca prestazione offensiva del difensore. All’inizio era troppo irritato con Son, ricevendo un giallo inutile, e poi il suo gomito a Son era imperdonabile. In realtà avrebbe potuto essere un rosso dritto. Quando quella carta è stata mostrata, l’Arsenal non ha avuto possibilità di abbattere un uomo. Voto: 1

Cedric: Dovrebbe sapere meglio. Sì, stava cercando di sbilanciare Son sul colpo di testa del palo posteriore, ma non era sottile al riguardo. C’erano modi migliori per difenderlo, come cercare di arrivare davanti o addirittura con lui e cercare di causare una deviazione. Rinunciare a quel rigore ha cambiato il corso della partita. Voto: 3

Hojbjerg: Quello che ha fatto non apparirà su un referto, ma Hojbjerg è stato il motore degli Spurs. Completando 71 dei suoi 76 passaggi, ha preso presto il controllo del centrocampo in grande stile e ha mantenuto l’equilibrio mentre gli Spurs sono saliti a uomo. Hojbjerg ha anche portato l’acciaio difensivo facendo pressione sull’Arsenal su tutto il campo. Voto: 7

Kane: È un peccato che non sia riuscito a completare la sua tripletta, ma cambiare le sue tendenze ai rigori ha colto Ramsdale alla sprovvista e non è una cosa facile da fare al volo. Ha raddoppiato il vantaggio del Tottenham con un buon colpo di testa, ma Kane dà il meglio di sé quando tira da ogni parte, quindi i suoi nove tentativi di tiro saranno musica per le orecchie di Conte. Voto: 9

Articolo precedenteWall Street chiude con un segno misto e nuovi minimi annuali dopo un’altra giornata volatile
Articolo successivoStreaming live di Tottenham vs. Arsenal: pronostico della partita della Premier League, canale TV, come guardare online, ora