Home Sport Risultato Inter-Milan: doppietta di Lautaro Martinez manda i nerazzurri in finale di...

Risultato Inter-Milan: doppietta di Lautaro Martinez manda i nerazzurri in finale di Coppa Italia

38
0

Martedì, il Derby della Madonnina è andato enfaticamente all’Inter, quando la squadra di Simone Inzaghi ha dominato il rivale dell’AC Milan nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, 3-0. Martedì l’Inter è passata alla prima finale di coppa nazionale dalla stagione 2010-11, battendo il Milan con un punteggio complessivo di 3-0 dopo che l’andata, giocata il mese scorso, era terminata 0-0.

È stata una doppietta nel primo tempo per Lautaro Martinez a battere i padroni di casa, con il Milan che fatica a testare costantemente Samir Handanovic. Un gol nel finale di Robin Gosens ha prodotto il risultato poco lusinghiero per i rossoneri poiché le due squadre sono ancora in lotta per la corona del campionato nell’ultimo tratto della stagione di Serie A.

L’Inter ha meno occasioni del Milan e vede meno palla ma è molto più efficace, mentre la squadra di Inzaghi si difende bene anche quando conta, lasciando pochissimo spazio per lavorare in area.

Il momento giusto per Lautaro per accenderlo

C’è stato un momento in questa stagione in cui l’attaccante ha semplicemente distolto lo sguardo e ha perso. Dal 22 dicembre al 2 febbraio, non è riuscito a segnare un gol. Ma da allora, ha trovato la sua strada e ha lanciato la sua squadra a portata di mano del trofeo. Non solo il gol di Anfield in Champions League lo ha aiutato a rimettersi in piedi, ma ha anche segnato una tripletta il 4 marzo in Serie A, ha trovato la rete contro lo Spezia venerdì e poi ha aggiunto una doppietta in questo. uno. Ha segnato sette gol nell’ultimo mese e mezzo. L’Inter ha ormai perso 10 partite senza sconfitte, con la forma di Lautaro che la rende la favorita della finale di Coppa Italia … e potenzialmente la stessa in Serie A.

Vedi anche:  Juventus-Inter, 3 cose da guardare: Inzaghi sotto pressione, Vlahovic in chiave, Dybala futuro

È stato assolutamente clinico in questo, segnando questo incredibile vincitore in pochi minuti:

Inzaghi continua a sembrare l’uomo giusto

Undici mesi fa, quando l’Inter ha nominato Simone Inzaghi nuovo allenatore dopo che Antonio Conte ha fatto le valigie subito dopo aver vinto lo scudetto, solo pochi immaginavano che i nerazzurri sarebbero andati così bene, soprattutto dopo aver perso giocatori chiave come Romelu Lukaku, Christian Eriksen e Achraf Hakimi .

L’ex tecnico della Lazio al suo primo anno in carica ha vinto la Supercoppa, ha raggiunto la finale di Coppa Italia ed è nel bel mezzo della corsa allo scudetto con i rivali cittadini fino alla fine. L’unica competizione in cui non sono stati all’altezza è stata la Champions League, dove sono stati eliminati dal Liverpool agli ottavi nonostante la vittoria ad Anfield. Tutto sommato. Possiamo già dire che è stata una stagione piuttosto positiva per l’allenatore dell’Inter, dato che i tifosi ora alzeranno le aspettative e spingeranno per almeno un altro trofeo dopo aver battuto il Milan in semifinale di Coppa Italia.

Inzaghi deve sentire la pressione, soprattutto perché è potenzialmente destinato a salire in cima alla classifica di Serie A se l’Inter riuscirà a vincere contro il Bologna la prossima settimana. Inzaghi è riuscito a tenere alto il morale dopo la scorsa estate in un momento in cui pochi credevano nel progetto del club. La fine della stagione (e dei trofei) determinerà il suo giudizio finale. Probabilmente è un po’ brutale, ma questo è il calcio italiano per te.

Vedi anche:  La FIFA consentirà a calciatori e allenatori stranieri in Russia e Ucraina di rompere temporaneamente i contratti

Una spinta per la corsa allo scudetto dell’Inter

Bisogna anche tener conto che questa decisiva vittoria avrà anche delle conseguenze psicologiche sulla corsa allo scudetto. L’ultimo derby di Serie A giocato a febbraio, caratterizzato dalla doppietta di Olivier Giroud, ha completamente sconvolto il panorama della corsa allo scudetto degli ultimi due mesi. L’Inter è stata sicuramente colpita dalla sconfitta mentre il Milan ha avuto una nuova energia fresca che ha portato la squadra in testa alla classifica fino ad ora.

Tutto sembrava andare a favore del Milan fino a quando l’Inter non si è ripresa negli ultimi tempi. Questa partita potrebbe avere riverberi simili se l’Inter riuscisse a fare affari perché controlla il proprio destino con una partita in mano. Le due squadre protagoniste di martedì hanno tutte le carte in regola per lasciar perdere fino alla fine per decidere chi isserà il titolo di Serie A.

L’Inter è uscita in testa martedì perché i suoi fan sperano che questo sia solo un piccolo assaggio di ciò che può accadere in poche settimane per le strade di Milano. Vincere uno scudetto consecutivo per la prima volta dal 2010 potrebbe essere uno dei momenti più importanti della storia recente del club.

Con la vittoria, affronteranno in finale Juventus o Fiorentina l’11 maggio, mentre l’altra semifinale verrà decisa mercoledì in diretta alle 15:00 ET su CBS Sports Network e Paramount+.

Articolo precedenteSiemens Gamesa vende uno sviluppatore di asset rinnovabili per 580 milioni di euro
Articolo successivoL’incidenza del covid nelle persone di età superiore ai 60 anni aumenta dopo Pasqua