Home Sport Risultato Chelsea vs Real Madrid: tripletta di Karim Benzema, le brillanti parate...

Risultato Chelsea vs Real Madrid: tripletta di Karim Benzema, le brillanti parate di Thibaut Courtois affondano i Blues a Londra

25
0

Il Real Madrid è sul punto di passare alle semifinali di Champions League dopo che Karim Benzema ha guidato i Blancos a un’impressionante e meritata vittoria per 3-1 sul Chelsea in uno Stamford Bridge piovoso e ventoso mercoledì. La superstar francese ha prodotto due brillanti colpi di testa e ha segnato su un errore di Eduoard Mendy, registrando triplette consecutive nell’UCL. I tre di Benzema nella gara di ritorno degli ottavi di finale hanno visto il Real rimbalzare il PSG dalla competizione, e mercoledì era altrettanto caldo nell’andata dei quarti di finale. Il 34enne veterano ora ha 37 gol in 36 partite con il suo club in questa stagione.

I Blues, vincitori di questo pareggio in semifinale la scorsa stagione in rotta verso il titolo, sono stati completamente battuti su un campo fradicio a Stamford Bridge. Il Real è passato in vantaggio al 21° minuto e Benzema ha impiegato solo 25 minuti per segnare tutti e tre, mettendo i suoi primi due in trasferta su colpi di testa sensazionali. Ecco il primo:

Il secondo è arrivato su un altro colpo di testa con un posizionamento delicato e di alto livello, e il terzo è arrivato a meno di un minuto dall’inizio del secondo tempo per uno scioccante errore di Mendy.

Il Chelsea non ha avuto risposta per Vinicius Junior che giocava sulla spalla posteriore della difesa. Quando ha schiantato un tiro dalla traversa nei primi minuti della partita, avrebbe dovuto essere un segnale di avvertimento prima che si liberasse per assistere Benzema. Parte del motivo per cui è stato in grado di giocare in quel modo era la fiducia che Luca Modric avrebbe trovato tutti in attacco dato che il centrocampista croato ha avuto un’altra magnifica giornata orchestrando il gioco dal profondo.

Il Chelsea ha concluso la partita con 20 tiri, 12 in più del Real Madrid, ma ha ben poco da dimostrare e affronta una massiccia salita nella gara di ritorno. L’ex portiere del Chelsea Thibaut Courtois è uno dei motivi alla base di ciò, poiché ha effettuato alcune parate impressionanti durante la partita per assicurarsi che il Chelsea non potesse andare molto avanti.

Vedi anche:  Champions League: il Manchester City mantiene la calma tra il fuoco e la furia dell'Atletico Madrid per raggiungere le semifinali

Dopo aver perso contro il Brentford 4-1 nel fine settimana, la difesa deve essere una preoccupazione per Thomas Tuchel poiché la sua squadra ha ora concesso sette gol nelle ultime due partite. Anche i Blues non hanno molte opzioni per cambiare le cose dato che con Romelu Lukaku fuori forma, non è che riescano a tirare fuori un attaccante tradizionale e Tuchel sembra provare lo stesso.

Alla domanda se il pareggio fosse ancora vivo, Tuchel ha semplicemente detto “no”, aggiungendo: “Dobbiamo ritrovare il nostro livello. Non so dove sia dalla pausa per le nazionali, il primo tempo è una ripetizione del secondo tempo. contro il Brentford”.

Con il Chelsea che ha solo due gol e ha anche grandi partite di Premier League all’orizzonte, si spera che i giocatori la prendano come una sfida, altrimenti le cose potrebbero peggiorare.

Ecco alcuni takeaway della partita:

Non lasciare che la palla si avvicini a Karim Benzema, te lo farà pagare

È stata una dimostrazione di spietata efficienza per Benzema in mostra allo Stamford Bridge. Prendendo solo quattro tiri, Benzema ha segnato da tre e ti saresti aspettato che segnasse dal quarto, ma è stato un tiro più duro di quanto sembrasse in tempo reale. Con due colpi di testa diversi ma eccellenti, il finale di Benzema è stato messo in mostra ma è altrettanto impressionante come si metta in posizione per ricevere un cross.

Anche il terzo di Benzema, sfruttando l’errore di Mendy, è una testimonianza del suo movimento. È stata la sua pressione sulla palla che ha causato l’errore e ha creato l’occasione per un facile traguardo. Mendy avrebbe dovuto fare di meglio, ma un problema che si gioca dietro è che se va storto, di solito va storto in grande stile.

Vedi anche:  Pronostici della Premier League inglese 2022, quote: scelte Liverpool vs Manchester City, migliori scommesse degli esperti del 10 aprile

Chiamare qualcuno per farsi avanti per il Chelsea

La palla di Tuchel dipende da un gioco di squadra. Tutti conoscono i loro ruoli e li eseguono, fornendo anche copertura ai compagni di squadra nei momenti in cui i loro passaggi si rompono. Ma quando l’intera squadra non è all’altezza, qualcuno deve farsi carico per guidare la squadra a prestazioni migliori. Mason Mount ha provato a farlo un po’ nel secondo tempo, ma non sembrava che qualcuno stesse abbinando la sua attrezzatura. Anche con la squadra alle spalle di due gol, ha preso solo nove tiri nel secondo tempo rispetto agli 11 nel primo tempo nonostante giocasse una formazione più attaccante.

Il Real Madrid ha trascorso gli ultimi dieci minuti della partita in una difesa a conchiglia, ma questo perché il Chelsea gli ha permesso di non essere abbastanza espansivo in attacco. Se Timo Werner e Lukaku non sono in grado di essere quei ragazzi, il primo lavoro della nuova proprietà del Chelsea sarà andare avanti e portare un attaccante che può prendere il controllo di una partita. Hanno visto mercoledì cosa succede quando ti imbatti in uno di quelli.

Prospettive della seconda tappa

Tuchel dice che è finita e io tendo ad essere d’accordo con lui. Come si suol dire, un vantaggio di due gol è il più pericoloso negli sport, ma uno stadio Santago Bernabeu pieno in una notte di Champions League è un ambiente difficile come viene. Anche il Real Madrid ha un lusso che il Chelsea non ha. Possono far riposare i giocatori prima della gara di ritorno poiché sono al sicuro in cima alla Liga con un vantaggio di 12 punti.

Articolo precedenteNotizie sul trasferimento di Erling Haaland, voci: Jurgen Klopp del Liverpool dice che non c’è alcuna possibilità che facciano un’offerta
Articolo successivoChampions League: la tattica di Diego Simeone fallisce contro il Manchester City poiché la difesa prima diventa solo difesa