Home Sport Risultati Champions, ascolti giocatori: la Juventus crolla contro il Villarreal; Chelsea...

Risultati Champions, ascolti giocatori: la Juventus crolla contro il Villarreal; Chelsea costa ai quarti di finale

46
0

Il campo per i quarti di finale di UEFA Champions League è pronto dopo che Chelsea e Villarreal hanno perforato i biglietti mercoledì. Si uniscono a Bayern Monaco, Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Liverpool e Benfica in vista del sorteggio di venerdì per determinare il girone.

Il Villarreal ha vinto 3-0 sulla Juventus (4-1 complessivo). Questa è la terza stagione consecutiva in cui la Juventus non supera gli ottavi di finale in Champions League e colpisce soprattutto perché ha dominato la maggior parte della partita. È stata una bella svolta quando la Juve ha avuto le sue possibilità con Dusan Vlahovic che ha colpito il palo. Lui e Alvaro Morata si sono uniti per produrre sei tiri (quattro dei quali hanno colpito il bersaglio) per un xG di 1,23 solo nel primo tempo.

Ma il numero che contava è che la Juventus non ha segnato un gol dalle grandi occasioni. Cross su cross di Mattia De Sciglio e Juan Cuadrado in area e il portiere del Villarreal Geronimo Rulli non ce la fa. Arrivare a metà indenne ha permesso a Unai Emery di modificare le proprie tattiche, parcheggiare l’autobus e lasciare che la Juventus si sfogasse nella frustrazione.

Ha funzionato quando Daniele Rugani ha atterrato Francis Coquelin in area e Gerrard Moreno ha battuto Wojciech Szczesny con il suo rigore. Poi l’intera difesa della Juventus è stata sorpresa a dormire mentre l’angolo di Serge Aurier ha intrecciato tutta la Juventus a Pau Torres per il secondo gol. Matthijs de Ligt ha concesso l’ennesimo rigore che Danjuma ha seppellito per il vantaggio finale di 3-0. Di conseguenza, sia l’Inghilterra che la Spagna hanno tre quarti di finale ciascuna, mentre non ci sono squadre di Serie A rimaste in campo UCL.

In Francia, il Lille a volte sembrava più acuto, ma i Blues sono stati pazienti e hanno scelto i loro posti, segnando in ogni tempo per vincere comodamente. I Blues hanno subito un rigore nel primo tempo per fallo di mano di Jorginho che Burak Yilmaz ha seppellito, ma il vantaggio è stato di breve durata. L’americano Christian Pulisic ha segnato il pareggio per il Chelsea da posizione defilata nel primo tempo di recupero.

Poi è stato Cesar Azpilicueta al 71′ a sbattere la porta per gli uomini di Thomas Tuchel.

La squadra francese ha registrato un xG di 1,36 contro lo 0,66 del Chelsea, ma una rimonta nel pareggio non si è mai sentita probabile, anche quando era in vantaggio per 1-0 (e più della metà degli xG del Lille proveniva da quel rigore iniziale). I Blues, nel frattempo, sono riusciti a cavarsela concentrandosi sul possesso palla, prendendosi il loro tempo per accumulare e passando felicemente la palla all’indietro, e giocando a tenersi alla larga.

Vedi anche:  Pronostici d'angolo: quote Champions League, migliori scommesse, pronostici per Villarreal-Liverpool, Real Madrid-Man City

Il Lille è andato vicino al secondo gol nel secondo tempo, ma a quel punto il Chelsea aveva la partita sotto controllo e non sarebbe andata vicino a sprecarla, mantenendo viva la possibilità di una ripetizione dell’UCL.

Ecco tre takeaway dall’azione di mercoledì, oltre ad alcune valutazioni per i giocatori chiave.

I Blues erano abbastanza clinici

Non era un’esibizione eccessivamente dominante da parte dei Blues, ma hanno fatto abbastanza. Si accontentavano di concentrarsi sul possesso palla, sapendo che era il Lille a dover avanzare in numero, con il Chelsea che prendeva il posto. Entrambi i gol, di Pulisic e Azpilicueta, sono arrivati ​​nei momenti in cui i francesi erano in attacco. Il gol di Pulisic alla fine del primo tempo ha sostanzialmente annullato la partita, dando alla squadra il risultato necessario mentre affrontava le turbolenze fuori dal campo del club provocate dalle sanzioni contro il proprietario Roman Abramovich. Non erano eccezionalmente brillanti, ma non dovevano esserlo e Thomas Tuchel porterà volentieri questo risultato a Londra.

Unai Emery riceve la sua ricompensa per aver soggiornato al Villarreal

Dopo aver avuto la possibilità di unirsi al Newcastle, Emery voleva rimanere con la sua squadra del Villarreal almeno per finire la stagione. Sebbene non sia al massimo della forma nella Liga, dato che si trovano a sei punti di distanza da un posto in Champions League, sa cosa sta facendo nelle notti europee. Entrano in ogni partita pensando di poter vincere e come squadra improbabile per raggiungere le semifinali di Champions League, stanno giocando con i soldi della casa. Con l’unione della squadra e l’attenzione ai dettagli del loro allenatore, non sarebbe una sorpresa vedere lo Yellow Submarine andare ulteriormente agli ottavi a seconda del sorteggio.

Potrebbe andare ancora peggio per la Juventus?

Con il futuro di Paulo Dybala incerto, questo è un brutto modo per la Juventus di non giocare in Champions League. Simile al Manchester United, sembra che il club stia ristagnando e gli ottavi di finale sono il massimo che riescono ad arrivare. Per una squadra ambiziosa che si aspetta di competere per Scudetti e Champions League, questo non è abbastanza. Quando è arrivato il secondo gol del Villarreal, la Juventus si è sdraiata invece di spingere per la vittoria. Sarà necessario dare un’occhiata a lungo alla rosa e alla struttura manageriale per prendere decisioni difficili per riportarli dove vogliono essere.

Vedi anche:  Champions League: la nuova stella della Juventus Dusan Vlahovic cerca di lasciare il segno contro il Villarreal al debutto in UCL

Seleziona le valutazioni dei giocatori

Christian Pulisic, Chelsea: Ho appena fatto un colpo, ed è stato un colpo 0,06 xG, ma ragazzo l’ha messo via. Il passaggio di Jorginho è stato brillante, ma segnare da quell’angolo stretto è stato altrettanto speciale. Un grande momento per Pulisic, che ha segnato anche all’andata. Voto: 8

Cesar Azpilicueta, Chelsea: Proprio così affidabile. Non solo ha segnato, ma ha anche completato il 95,9% dei suoi passaggi ed è stato intelligente ed efficace in difesa. Solo un leader completo e ancora poco apprezzato. Voto: 8

Sven Botman, Lille: È durato solo 58 minuti dopo essersi infortunato. Aveva vinto tutti i suoi duelli e stava facendo un bel turno prima del colpo. La sua uscita ha lasciato la sua squadra terribilmente vulnerabile e il Chelsea ha segnato subito dopo. Voto: 7

Jonathan David, Lille: Una notte da dimenticare. Aveva solo una possibilità perché il servizio non c’era, ma le sue corse erano abbastanza decenti. Avrebbe potuto fare un po’ meglio per finire le sue corse per liberare spazio, ma sarà frustrato per non aver ricevuto più sguardi. Voto: 4

Alvaro Morata, Juventus: Crea grandi occasioni e mette due tiri in porta senza ottenere una ricompensa per il suo buon posizionamento. Mentre Morata è stato in buona forma con Vlahovic, oggi si è sentito come il vecchio Morata che non riusciva a mettere palla a rete aperta. Voto: 6

Juan Cuadrado, Juventus: Il loro miglior giocatore della giornata, Cuadrado ha creato cinque occasioni, ha avuto otto recuperi e ha aggiunto due contrasti vinti per buona misura. Con una rifinitura migliore, incassa alcuni assist. Voto: 8

Pau Torres, Villarreal: Facilmente il giocatore della partita. Anche senza il suo gol, Torres ha vinto quattro contrasti e realizzato sei rimozioni per assicurarsi che il meno possibile arrivasse a Rulli. Voto: 9

Geronimo Rulli, Villarreal: Cinque parate e tre pugni mentre Rulli era attivo per tutta la partita. Ha battuto la sua controparte e non credeva che sarebbe stato battuto in rete quella notte per vedere la sua squadra alla vittoria. Voto: 8

Articolo precedenteCos’è la maternità surrogata?
Articolo successivoCome guardare Arsenal vs. Liverpool: informazioni in diretta sulla Premier League, canale TV, ora, quote di gioco