Home Moda e bellezza Rinnovare il DNI totalmente gratuito? Solo in questi casi puoi farlo

Rinnovare il DNI totalmente gratuito? Solo in questi casi puoi farlo

129
0

Come ogni anno in questo periodo, le stazioni di polizia sono affollate di persone che vogliono rinnovare la carta d’identità o il passaporto, approfittando di ferie e ferie.

I sindacati di polizia denunciano questa situazione anno dopo anno di “collasso” degli uffici documentazione della Direzione Generale della Polizia per impossibilità di richiedere un appuntamento per il rinnovo del DNI, fino a settembre, salvo eccezioni.

Il rinnovo del DNI è obbligatorio per tutti i cittadini. E può essere fatto sei mesi prima della scadenza del DNI, quindi si raccomanda che, nel caso in cui il rinnovo tocchi le giornate estive, si tenti un po’ prima.

Il DNI deve essere rinnovato ogni 2 anni quando il titolare ha meno di 5 anni, 5 anni quando il titolare ha più di 5 anni e meno di 30 e 10 anni negli altri casi.

Vedi anche:  Come sono arrivati ​​li?

Una volta raggiunti i 70 anni, il DNI non dovrebbe più essere rinnovato.

La quota per il rinnovo del DNI è di 12 euro quando avviene per scadenza, smarrimento, furto, anticipo o deterioramento, da pagare in contanti presso l’ufficio emittente, oppure utilizzando il metodo di pagamento elettronico sul sito www.citapreviadnie. è.

Tuttavia, sarà gratuito in tre casi:

  1. Quando si verificano errori o variazioni nei dati di affiliazione e/o indirizzo. Ad esempio, se viene modificato l’indirizzo di residenza o vengono apportate modifiche al nome o cognome del proprietario.

  2. Se si ha la qualifica di famiglia numerosa, a cui si deve accreditare la tessera o il titolo di famiglia numerosa.

  3. Se si verifica un errore hardware, ad esempio un chip difettoso.

Articolo precedenteL’Ibex 35, in procinto di perdere 8.000 punti dopo il rialzo del tasso della BCE
Articolo successivoAmazon acquista la rete sanitaria privata One Medical e il valore sale del 68%