Home Economia Rimbalzo del petrolio: i mercati scontano un possibile embargo europeo

Rimbalzo del petrolio: i mercati scontano un possibile embargo europeo

78
0

Il Petrolio rimane uno dei titoli più volatili sui mercati azionari. Il petrolio greggio sperimenta un sensibile anticipo durante la sessione di giovedì, che sconta a possibile embargo europeo sul petrolio russo Nelle prossime settimane.

il barile di petrolio Intermedio del Texas occidentale sta registrando un rally di oltre il 3,5% ($ 114,43) nel mercato, mentre il greggio Brentil barile di riferimento in Europa, sta rimbalzando di circa il 3% e viene scambiato a $ 117,37.

Nelle scorse settimane il Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyenha proposto ai governi europei di imporre un embargo totale sul petrolio russopur proponendo un periodo transitorio fino alla fine dell’anno per contenere il colpo ai mercati e predisporre vie di approvvigionamento alternative.

“Sia chiaro, non sarà facile. Alcuni Stati membri sono fortemente dipendenti, ma dobbiamo solo lavorarci su. Proponiamo d’ora in poi un divieto del petrolio russo, un divieto totale di importazione di tutto il petrolio russo”, ha proclamato il capo dell’Esecutivo comunitario nella sessione plenaria del Parlamento europeo.

Vedi anche:  Bitcoin affronta 42.000, ignora la Fed e celebra la legalizzazione delle criptovalute in Ucraina

La proposta, tuttavia, è lungi dall’avere l’accoglimento richiesto. Ungheriaad esempio, è stato uno dei paesi che più si è opposto all’embargo, nonostante gli sforzi del presidente francese Emmanuel Macron e di Von der Leyen. “E’ una bomba atomica contro l’economia ungherese”ha affermato il presidente magiaro Viktor Orbán.

Ed è che, nonostante gli sforzi dell’Europa per disinvestire dal petrolio e dal gas russi, Mosca sta guadagnando di più a causa degli attuali prezzi elevati dei combustibili fossiliha dichiarato lunedì il ministro dell’Economia tedesco, Roberto Habeckal World Economic Forum di Davos.

“La riduzione degli acquisti russi di petrolio e gas in Europa non significa che Putin stia facendo meno soldi”, ha detto Habeck al World Economic Forum, avvertendo che “Hanno fatto fortuna negli ultimi mesi”.

Vedi anche:  Le azioni asiatiche continuano a volare in alto con guadagni del 6% per l'Hang Seng

In relazione a questo, nei giorni scorsi si è saputo che La Cina potrebbe pianificare di riempire le sue riserve strategiche con greggio russo a buon mercatomentre Il Giappone ha annunciato che ridurrà gradualmente la sua dipendenza dal petrolio dalla Russia.

Articolo precedenteInditex registra ottimi rialzi in borsa dopo i buoni risultati di Macy’s
Articolo successivo“Chi ha più di 80 anni con covid-19 ora va in PAC più che in ospedale”