Home Sport Ricaduta su Kurt Zouma: lo sponsor statunitense abbandona il West Ham; ...

Ricaduta su Kurt Zouma: lo sponsor statunitense abbandona il West Ham; Il difensore perde l’accordo con l’Adidas dopo il video di calci di gatto

86
0

I principali sponsor hanno interrotto i legami con Kurt Zouma e il West Ham mentre le ricadute crescono dall’incidente del calcio di gatto del difensore centrale. La polizia dell’Essex sta collaborando con la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (RSPCA) sull’incidente tra le crescenti pressioni degli sponsor sul giocatore e sul club. La RSPCA ha preso entrambi gli animali in cure protettive mentre Zouma è stata multata di due settimane di stipendio dal West Ham, una cifra che si pensa sia nella regione di $ 330.000. Questa non è la fine dell’impatto per Zouma, che è stato abbandonato dall’Adidas.

“Abbiamo concluso la nostra indagine e possiamo confermare che Kurt Zouma non è più un atleta a contratto con l’Adidas”, ha detto il produttore di abbigliamento sportivo. Nel frattempo, il West Ham ha perso un proprio sponsor in Experience Kissimme, che aveva criticato direttamente la decisione del club di iniziare Zouma nella partita contro il Watford martedì sera, poche ore dopo la prima comparsa dei video del giocatore che prendeva a calci e schiaffeggiava un animale domestico. Anche l’assicurazione medica privata Vitality ha sospeso i loro rapporti con il club.

Vedi anche:  Tottenham vs Arsenal: il folklore del nord di Londra fa cenno se i Gunners possono ripetere le imprese del passato a White Hart Lane

“Experience Kissimmee ha annunciato oggi di aver terminato la sua sponsorizzazione del West Ham United Football Club”, ha affermato l’organizzazione turistica con sede in Florida. Avevano detto in precedenza. “È stato scoraggiante apprendere che il giocatore Kurt Zouma faceva parte della formazione titolare nella serata di gioco del West Ham United (martedì)”.

Vitality si è descritto come “estremamente deluso dal giudizio successivamente mostrato dal club in risposta a questo incidente. Pertanto, sospendiamo la nostra sponsorizzazione del West Ham United con effetto immediato. Ora ci impegneremo ulteriormente con il club per capire quali azioni prenderanno per affrontare la situazione”.

Sebbene Zouma sia stato multato per la somma massima in potere del West Ham, la decisione di consentire al francese di iniziare la vittoria per 1-0 sul Watford si è rivelata controversa, in particolare quando l’allenatore David Moyes l’ha giustificata come una decisione calcistica. “Il mio lavoro era cercare di vincere per il West Ham e mettere in campo la squadra migliore per farlo”, ha detto.

Vedi anche:  Trasferimento di Christian Eriksen: il Brentford potrebbe offrire a Dane un ritorno a sorpresa in Premier League, secondo quanto riportato

Il West Ham ha successivamente annunciato di aver multato l’ex difensore del Chelsea. I soldi andranno a enti di beneficenza per il benessere degli animali. “Il West Ham United può confermare che il club sta supportando un’indagine della RSPCA sulle azioni di Kurt Zouma nel video diffuso online questa settimana”, si legge in una nota degli Hammers.

Zouma ha dichiarato martedì: “Voglio scusarmi per le mie azioni. Non ci sono scuse per il mio comportamento, di cui mi pento sinceramente. Voglio anche dire quanto sono profondamente dispiaciuto per chiunque sia stato sconvolto dal video. Vorrei assicurare tutti che i nostri due gatti stanno perfettamente bene e in salute.

“Sono amati e amati da tutta la nostra famiglia, e questo comportamento è stato un incidente isolato che non accadrà più”.

Il fratello di Kurt Zouma, Yoan, ha ammesso di essere stato lui a registrare il video scusandosi. Il suo club Dagenham e Redbridge, che gioca nel quinto livello del calcio inglese, ha condannato le azioni dei giocatori.

Articolo precedenteClassifiche Serie A Power: Milan e Napoli salgono nella corsa al titolo, Dusan Vlahovic brilla all’esordio con la Juventus
Articolo successivoPronostico, quote, linea Liverpool-Leicester City: l’esperto rivela le scelte della Premier League inglese per il 10 febbraio