Home Economia Repsol fissa nuovi massimi e Bankinter alza la sua valutazione a 18,20...

Repsol fissa nuovi massimi e Bankinter alza la sua valutazione a 18,20 euro

192
0

Repsol è di moda Gli analisti di banchiere hanno alzato il loro voto 19%, fino a 18,20 euro per azione dal precedente 15,30€ a titolomentre le azioni della compagnia petrolifera segnano nuovi massimi storici (sconto dividendi e aumenti di capitale) di cui sopra 16 euro.

Le azioni Repsol sono rimbalzate fortemente sul mercato azionario questo martedì, dopo che è stato pubblicato che la società aveva ricevuto a Offerta di acquisto per il 25% delle sue attività Oil and Gas da parte del fondo americano EIG.

“La nostra valutazione preliminare dell’area del petrolio e del gas ammonta a 18 miliardi di euro. Pertanto, se viene confermata la vendita del 25%, sarebbe circa 4,5 miliardi (18,7% della capitalizzazione di mercato)”, spiegano questi analisti.

“Qualsiasi valutazione superiore a $ 4,5 miliardi sarebbe accolto positivamente dal mercato“, aggiungono. A loro avviso, “il operazione ha un senso strategico perché permette di mantenere la maggioranza in una zona strategica” e anche “sarebbe in grado di cristallizzare il valorepoiché il mercato valuta questa unità separatamente anziché come parte del gruppo consolidato”.

Vedi anche:  L'Aie specifica i suoi piani: stima il rilascio fino a 120 milioni di barili di greggio

Infine, commentano che la vendita sarebbe stata effettuata”in un momento propizio, con prezzi del petrolio e del gas molto alti“. Inoltre, Repsol potrebbe utilizzare quei fondi “per crescere nel suo settore delle rinnovabili, senza aumentare la leva finanziariache è il loro obiettivo principale.

Per gli esperti del Banco Sabadell, “strategicamente l’operazione ha un senso poiché, se fatto ai prezzi indicati, il prezzo di vendita di questa partecipazione sarebbe massimizzato, dato l’attuale elevato prezzo del greggio”.

Inoltre, sottolineano che “consentirebbe di destinare i fondi per finanziare gli investimenti (investimenti) delle rinnovabili (4,3 miliardi di euro previsti per aumentare la produzione di 4,3 GW, con l’obiettivo di raggiungere i 6 GW), accelerando il processo”.

Articolo precedenteLe cinque notizie più importanti della giornata per gli investitori spagnoli
Articolo successivoLa scabbia riappare a Barcellona: 28 focolai rilevati quest’anno