Home Economia Renta 4 scommette su Ecoener: “Opportunità interessante per investire nelle rinnovabili”

Renta 4 scommette su Ecoener: “Opportunità interessante per investire nelle rinnovabili”

50
0

Gli analisti di affitto 4 hanno dato consigli molto positivi su Ecoenerpoiché consigliano ‘sovrappeso’ valore, con un prezzo obiettivo di € 7,50 per azione.

Ecoener è un player puro verticalmente integrato all’interno delle rinnovabili con oltre 30 anni di esperienza nell’identificazione, progettazione, sviluppo e gestione di progetti idraulici, eolici onshore e solari fotovoltaici, spiegano i loro esperti.

Esso ha 171 megawatt (MW) in funzionecon il 83% si trova in Spagna (attività regolamentate in Galizia e Isole Canarie, dove ha anche un’esposizione ai prezzi di mercato, con fattori favorevoli come condizioni climatiche e fiscali, e sovvenzioni). L’attuale presenza internazionale è limitata a Guatemala e Hondurasdove ha due progetti con uno schema PPA.

PIANO DI CRESCITA AMBIZIOSO ED ALTA VISIBILITA’

Il Attività commerciale ha in costruzione 143 MWil cui start-up (COD) è previsto per il 2022 e che le consentirà di rafforzare la propria presenza in isole Canarienonché avviare l’operazione in Repubblica Dominicana (geografia chiave, favorita da prezzi elevati e un sistema PPA maturo).

Vedi anche:  La compagnia petrolifera BP venderà il 19,75% della russa Rosneft per "atto di aggressione della Russia"

“Ha un ambiziosa strategia di crescitaprincipalmente in America latina e guidato dal fotovoltaico, con alta visibilità dei progetti, per il quale ha una pipeline di oltre 1.500 MW fino al 2028 (media >200 MW all’anno)”, sottolineano.

Inoltre, danno valorei rendimenti attesi dei progetti a doppia cifra in schemi vantaggiosi dollarizzati (principalmente PPA) con un grande controllo del rischio e in alcuni casi il supporto dei partner locali”.

FORTE CRESCITA EBITDA

Le sue ipotesi, applicando un certo criterio di prudenza, ipotizzare l’installazione del 61% della capacità prevista dalla società fino al 2025. Nonostante questo pregiudizio più conservativo, stimano a crescita media prevista dell’EBITDA nel periodo 2021-2025 prossima al 50%.

“L’alto livello di investimento richiesto aumenterà il debito netto nei prossimi anni, ma il previsione di crescita dell’EBITDA consentirà a riduzione dei livelli di leva finanziaria fino a portarlo al di sotto di 5 volte il debito netto/EBITDA nel 2024″, affermano.

Vedi anche:  La guerra ostacola la transizione energetica: "Il consumo di carbone aumenterà"

CONCLUSIONE: OPPORTUNITÀ ATTRAENTE

Dopo questa analisi, iniziano la copertura con una raccomandazione di ‘sovrappeso’ e un prezzo obiettivo di 7,50 euro per azione. La sua valutazione, attraverso la combinazione di una Somma delle Parti, di un Cash Flow Discount e di Multipli Comparabili, comporta a Valutazione implicita di 12,5 volte l’enterprise value/EBITDA atteso per il 2023, rispetto al multiplo di 14,6 volte quella dei suoi pari.

A suo avviso si tratta di unvalutazione moderata tenuto conto della maggiore crescita attesa dell’EBITDA, del miglior mix di asset (forte presenza nell’oleodinamica, maggiori load factor) e dell’integrazione verticale che comporta un maggiore assorbimento dei margini”.

Articolo precedenteLa volatilità continua a regnare: lo Stambecco e l’Europa tornano in rosso dopo la follia di ieri
Articolo successivoFinché il Nasdaq rispetterà i minimi di febbraio, c’è spazio per la speranza