Home Economia Renta 4 crede che IAG stia ancora ‘compra’, ma taglia il suo...

Renta 4 crede che IAG stia ancora ‘compra’, ma taglia il suo prezzo obiettivo a 1,9 euro

85
0

Leggero taglio del reddito 4 a IAG. Lo raccomandano gli analisti della banca spagnola ‘sovrappeso’ alla compagnia aerea anglo-spagnola e concede a prezzo indicativo di 1,90 euro ai diritti della società, nonché un potenziale 40,5%, sebbene lo riducano dal precedente 2.55.

Ed è che, per la banca con sede a Madrid, Le azioni IAG hanno subito una “forte punizione negli ultimi mesi (-20% da maggio)” e se ne rammarica solo le “notizie negative” sono scontate. “Riteniamo che gli investitori abbiano “dimenticato” alcuni aspetti positivi chiave come la forza della domanda (con un impatto sui prezzi migliore del previsto), un elevato livello di copertura del greggio e le aspettative di un calo dei prezzi, poiché i futures sono scontati, ottimi posizionamento di IAG nei principali mercati in cui opera e grande capacità gestionale”, spiegano da Renta 4.

Vedi anche:  ArcelorMittal conclude il suo programma di riacquisto di azioni

Nel complesso, il report redatto da Iván San Félix non dimentica i fattori che hanno influenzato questa percezione, come la lenta ripresa del business rispetto ai livelli del 2019, il rimbalzo del prezzo del petrolio o il peggioramento delle previsioni macro e il recupero del traffico aereo.

Tuttavia, Renta 4 ha rettificato al rialzo le proprie previsioni in quest’ultima sezione, tenendo conto “dell’evoluzione migliore del previsto da aprile e degli orientamenti della direttiva (che da febbraio è stata rivista al ribasso)”. “Ci aspettiamo livelli molto simili alle nostre precedenti previsioni a partire dal 2023E. Abbiamo abbassato le nostre previsioni di profitto operativo per i prossimi 3 anni (EBITDA -15%, -8% e -9%, rispettivamente) avendo costi del carburante più elevati e inflazione dei costi”, indicano.

Allo stesso modo, la banca mantiene uno scenario di traffico a lungo termine simile e ritiene che recupererà i livelli del 2019 nel 2025. Inoltre, evidenziano anche che l’EBITDA recupererà il livello pre-pandemia nel 2025E “con un supporto significativo da una base di costi inferiore” e che “il processo di deleveraging sarà duraturo” presso IAG.

Vedi anche:  Mercato amico | Gli analisti 'inzuppano la barba'

Infine, Renta 4 stima che la compagnia aerea chiuderà il 2022 con ricavi per 20.334 milioni di euro e un EBITDA di 2.563 milioni di euro.

Articolo precedenteIl debito dell’Eurozona scende al 95,6% e il deficit al 2,3%, entrambi livelli pre-pandemia
Articolo successivoL’euro cede il fatto dopo aver comprato la voce del rialzo del tasso dello 0,50%.