Home Salute Quanti casi di vaiolo delle scimmie ci sono in Spagna e dove?

Quanti casi di vaiolo delle scimmie ci sono in Spagna e dove?

238
0

Il La comunità di Madrid ha confermato 34 positivi di vaiolo delle scimmie finora, mentre ce ne sono altri 38 casi sospetti e 3 negativi, secondo l’aggiornamento del ministero della Salute effettuato alle 12 di lunedì.

Tuttavia, Madrid non è più l’unica autonomia spagnola con persone infette confermatedopo cosa isole Canarie ha reso noto che l’uomo di Gran Canaria sospettato è risultato positivo, diventando così il primo contagio nelle isole

Oltre ai sospetti a Madrid, non ce ne sarebbero da meno altri 23 casi allo studio nel resto del Paese: 6 sospetti in Andalusia, 6 nelle Isole Canarie, 3 in Galizia, 2 in Castilla-la Mancha in Catalogna e 1 in Estremadura, Comunità Valenciana, Aragona e Paesi Baschi.

Il Ministero della Salute del Governo di isole Canarie ha segnalato cinque nuovi casi di vaiolo delle scimmie allo studio: tre classificati come probabili e due come sospetti, che si aggiungono al caso già noto di Tenerife.

I casi in Andalusa corrisponderebbe a quattro rilevati a Malaga e uno in più a Granada.

Per la sua parte, il Servizio Sanitario Galiziano (Sergas) ha segnalato il rilevamento di due possibili nuovi casi in Galizia, di cui ha inviato campioni all’Istituto di salute Carlos III per l’analisi. Così, in un comunicato, Sergas indica che ci sono già tre possibili casi di questa patologia in Galizia, “tutti senza conferma definitiva”.

Vedi anche:  stesso numero di casi ma otto volte meno in ucis

Castiglia la Mancia I casi di vaiolo delle scimmie rimangono non confermati, ma due sospetti sono già stati contati a Toledo e Guadalajara. Il direttore generale della Sanità pubblica di Castilla-La Mancha, Juan Camacho, ha spiegato che oggi la regione continua senza avere alcun caso confermato del cosiddetto vaiolo delle scimmie, ma ha evidenziato che sono già stati rilevati due casi sospetti, a Toledo e Guadalajara.

Il ministero valenciano of Health ha rilevato un caso sospetto di Monkeypox (virus delle scimmie) a Castellón, come riportato dal dipartimento guidato da Miguel Mínguez, in cui sarebbe il primo localizzato nella Comunità Valenciana se confermato. Secondo il ministero, si tratta di un caso importato di una persona che ha visitato un’area endemica e presenta sintomi “compatibili con la malattia”.

Il caso allo studio in Estremadura ha la particolarità di essere una donna.

I numeri dei contagiati e dei sospettati stanno ballando nel giro di poche ore. Il ministro della Salute di Madrid, Enrique Ruiz Escudero, ha affermato che in questo momento il lavoro di sorveglianza epidemiologica della Direzione generale della sanità pubblica è “fondamentale” per “trovare la tracciabilità dei casi e tagliare le catene di trasmissione”, perché anche se è un lavoro “tranquillo” è “vitale” per avere un’idea precisa di quale sia la situazione.

Vedi anche:  DERMATITE ATOPICA | Cos'è e come evitare il prurito esasperante che produce

37 positivi in ​​Portogallo

In un altro ordine di cose, i casi confermati di contagiati da vaiolo delle scimmie nel vicino Portogallo ammontano ora a 37, dopo i 14 rilevati nelle ultime ore, mentre le autorità sanitarie portoghesi non escludono un aumento perché attendono i risultati di altri campioni. . . Tra le analisi effettuate, la Direzione Generale della Sanità portoghese (DGS) ha riportato oggi l’identificazione di un ceppo del virus dell’Africa occidentale che è “meno aggressivo”.

Il numero di casi confermati in Portogallo è salito alle stelle da mercoledì scorso, quando il DGS ha segnalato i primi cinque casi di “monkeypox”.

Il Regno Unito raccomanda l’isolamento

Infine, va notato che le autorità sanitarie del Regno Unito hanno raccomandato questo lunedì a 21 giorni di isolamento per le persone a rischio di infezione da vaiolo delle scimmie, dopo che il Paese ha già registrato 20 casi.

Articolo precedenteVMWare vola a Wall Street grazie alle voci sull’acquisizione di Broadcom
Articolo successivoÁngel Schlesser, insignito del National Fashion Award