Home Moda e bellezza Quando viene scritto ‘perché’ insieme o separatamente?

Quando viene scritto ‘perché’ insieme o separatamente?

110
0

Scrivi correttamente è un segno di cultura e qualcosa che denota che qualcuno è “una persona colta”: l’atto di leggere libri e giornali fa sì che il cervello di un individuo memorizzi il modo corretto di scrivere le parole.

La memoria incoraggia una persona a conservare le informazioni di contenuto verbale (ciò che leggiamo o le parole che ascoltiamo), mentre la memoria non verbale è ciò che gestisce il resto delle informazioni (immagini, suoni, sensazioni, ecc.). E quella memoria può essere allenata attraverso la stimolazione cognitiva (lettura), oltre ad altri giochi mentali.

Ma ci sono parole o gruppi di parole che tendono a confondersi ed è necessario essere molto chiari su come sono scritte per non fare errori di ortografia. Questo è il caso di parole che hanno “b” o “v”, di “g” o “j” o l’uso di “h”, per esempio.

Ed è che, nonostante suonino uguali, hanno forme e significati diversi. Qualcosa che accade anche con “perché”, “perché” o “perché”, che tendono a essere confusi perché suonano allo stesso modo.

Ecco alcune chiavi per sapere quando scrivere separatamente o insieme:

Scrivi “perché” quando:

  1. È la preposizione “por” + il pronome relativo “que”. In questo caso, è più comune utilizzare il relativo con un articolo precedente (el que, la que, ecc.): “Ecco il motivo per cui [el] che ti ho chiamato “Premi per [los] le gare non erano molto attraenti.” “Non sappiamo il vero motivo [la] chi ha detto questo.”

  2. È la preposizione “por” + la congiunzione subordinata “que”. Questa sequenza compare nel caso di verbi, nomi o aggettivi che governano un complemento introdotto dalla preposizione e hanno anche una subordinata introdotta dalla congiunzione che: “Alla fine hanno scelto di non comparire”. “Sono ansiosi che iniziamo a lavorare al progetto”. “Ci ha confessato la sua preoccupazione che i bambini potessero ammalarsi”.

Separatamente, ma con una tilde, “perché” si scrive quando:

  1. È la sequenza formata dalla preposizione “por” e dall’interrogativo o esclamativo “che cosa” (parola accentata che si scrive con accento diacritico per distinguerla dal relativo e dalla congiunzione “que”). Introduci frasi interrogative ed esclamative dirette e indirette: “Perché ieri non sei venuto alla festa?” “Non capisco perché diventi così”. “Perché le strade più belle che abbiamo passato!”.

È scritto “perché”, insieme e con una tilde, quando è un sostantivo maschile che equivale a causa, ragione, ragione, e si scrive con un accento perché è una parola acuta che termina con una vocale. Trattandosi di un sostantivo, viene normalmente utilizzato preceduto da un articolo o da un altro determinante: “Non capisco perché stai recitando” (cioè il motivo del tuo atteggiamento). “Ogni cosa ha il suo perché” (cioè la sua causa o ragione). Inoltre, ha un plurale: “Dobbiamo scoprire le ragioni di questo cambiamento di atteggiamento”.

Vedi anche:  Qual è il segreto di Jennifer Lopez per essere in forma?

E infine, “perché” si scrive insieme e senza accento, due volte:

  1. Come congiunzione causale, introdurre clausole subordinate che esprimono la causa, nel qual caso può essere sostituita da frasi di altrettanto valore causale come “dal” o “dal”: “Non sono andato alla festa perché non ne ho voglia». “L’occupazione non è totale, perché ci sono ancora posti liberi”. Viene anche utilizzato come titolo per le risposte alle domande introdotte dalla sequenza “perché”: “Perché non sei venuto?”. “Perché non me la sentivo.” Quando ha un senso causale, la sua scrittura in due parole non è corretta.

  2. Come congiunzione finale, seguita da un verbo al congiuntivo, dal significato equivalente a tale che: “Ho fatto di tutto perché non finisse così”. In questo caso si ammette anche separatamente: “Ho fatto di tutto perché non finisse così”.

Articolo precedenteCome pulire la casa in due minuti?
Articolo successivoIl PSG supera il Lille mentre Lionel Messi e Kylian Mbappe segnano nella sconfitta della Ligue 1