Home Economia Quando meno ce lo aspettiamo Acerinox supererà i massimi storici del 2006

Quando meno ce lo aspettiamo Acerinox supererà i massimi storici del 2006

197
0

Impressionante il ‘rally’ di quasi il 30% nei titoli dei produttori siderurgici dai minimi di fine novembre dopo l’esplosione della variante Ómicron. Il settore siderurgico è in estasi al momento guidato da ArcelorMittal in testa.

Analisi tecnica
RESISTENZA ALLA ROTTURA
RESISTENZA ALLA ROTTURA

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Nonostante le importanti correzioni di novembre, in quel momento lo dicevamo prima o poi avrebbe attaccato i massimi storici, la struttura rialzista dei prezzi (a medio e lungo termine) non ne ha risentito minimamente. Dopotutto, i forti rialzi e ribassi del 2021 si inseriscono perfettamente in quello che sarebbe un movimento laterale (fase di reazione) che serve a drenare/aggiustare proporzionalmente i significativi incrementi accumulati dai minimi del 2020.

Ora non c’è niente fino a quando massimi storici nei 13 euro (adeguato la serie storica dei prezzi a tutti i dividendi distribuiti nel corso della storia) e al di sopra verrebbe inserito arrampicata libera assoluta, con le implicazioni al rialzo che questo di solito ha per qualsiasi sottostante in tale situazione. Idealmente, che i 13 euro siano chiaramente battuti nelle candele settimanali in modo che non ci siano dubbi.

acx130122
Grafico mensile Acerinox
Articolo precedenteChiusura rialzista per l’Ibex, che viene scambiato più vicino ai livelli di resistenza chiave
Articolo successivoApple rimuove le copie di Wordle