Home Salute Qual è la quantità di sale consigliata al giorno?

Qual è la quantità di sale consigliata al giorno?

247
0

Il sale, la principale fonte di sodio per il corpo umano, è associato all’ipertensione e ad un aumentato rischio di malattie cardiache e accidenti cerebrovascolari. La frenesia della vita quotidiana ha portato la popolazione mondiale a modificare le proprie abitudini di consumo. Cibi lavorati, preparati e grassi saturi dominano le diete quotidiane, cosa dannosa per la salute, tra l’altro, a causa della quantità di sale che contengono.

Questo, aggiunto a le persone non consumano più così tanti frutti e verdure, fondamentali per una dieta sana, fanno mancare alle persone il potassio, che contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la maggior parte delle persone ne consuma troppo, in media da 9 a 12 grammi al giorno, che è il doppio dell’assunzione massima consigliato. In particolare, il corpo suggerisce di consumare meno di 5 grammi di sale al giorno, che equivale a un cucchiaino.

Inoltre, per i bambini di età compresa tra 2 e 15 anni, l’OMS raccomanda di ridurre l’assunzione massima raccomandata per gli adulti in base al fabbisogno energetico.

Vedi anche:  “Mi sono svegliato dopo 35 anni di coma”

Come ridurre il sale negli alimenti

L’organizzazione stessa propone a insieme di linee guida per limitare i consumi di sodio nella dieta quotidiana:

  • Non aggiungere sale durante la preparazione dei cibi.

  • Non mettere le saliere sul tavolo.

  • Limitare il consumo di snack salati.

  • Scegliere prodotti a basso contenuto di sodio (uova, verdura, carne, frutta…).

Miti sul consumo di sale

  • Quando fa caldo e umido, la sudorazione richiede più sale nella dieta. Il sudore contiene poco sale e quindi non è necessario aggiungerne altro anche nelle giornate calde e umide. Tuttavia, è importante bere molta acqua.

  • Il sale marino non è migliore del sale raffinato per il semplice fatto che è naturale. Qualunque sia l’origine del sale, il sodio è causa di problemi di salute.

  • Il sale aggiunto in cottura non è la principale fonte di assunzione di sale. In molti paesi, circa l’80% del sale alimentare proviene da alimenti trasformati.

  • Il sale non è necessario perché il cibo abbia un sapore appetitoso. Ci vuole tempo prima che le tue papille gustative si adattino, ma quando ti abitui a meno sale, è più probabile che apprezzi i cibi e riconosci una gamma più ampia di sapori.

  • I cibi senza sale non hanno sapore. Può essere vero in un primo momento, ma le papille gustative si abituano alla diminuzione del sale ed è probabile che si finisca per apprezzare il cibo e trovare più sapore in esso.

  • Gli alimenti ricchi di sale hanno un sapore salato. Alcuni cibi ad alto contenuto di sale non sembrano così salati perché a volte vengono aggiunti altri ingredienti, come gli zuccheri, per mascherare il gusto. È importante leggere le etichette per conoscere il contenuto di sodio.

  • Solo le persone anziane dovrebbero preoccuparsi della quantità di sale che consumano. Mangiare troppo sale aumenta la pressione sanguigna a qualsiasi età.

  • La riduzione del sale potrebbe essere dannosa per la mia salute. È molto difficile consumare pochissimo sale, poiché è presente in un gran numero di alimenti nella vita di tutti i giorni.

Articolo precedenteEnce fa affidamento sulla vecchia linea guida ribassista e guarda di traverso al “divario” settimanale di € 2,92
Articolo successivoPromettente doppio supporto in ASML che può diventare un doppio fondo