Home Sport Punteggio Real Madrid vs PSG, valutazioni: tripletta di Benzema, Modric magic alimentano...

Punteggio Real Madrid vs PSG, valutazioni: tripletta di Benzema, Modric magic alimentano la rimonta della Champions League da secoli

67
0

Il Paris Saint-Germain è fuori dalla UEFA Champions League dopo che la straordinaria sconfitta per 3-1 contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu mercoledì ha completato un 3-2 complessivo per i Los Blancos.

Kylian Mbappe ha segnato una volta per gamba e la superstar francese è stata il principale punto di discussione pre-partita a causa di un colpo al piede sinistro raccolto in allenamento all’inizio di questa settimana e dell’interesse dei giganti spagnoli a ingaggiarlo come free agent questa estate ed è stato all’altezza della fatturazione.

Tuttavia, anche il connazionale Karim Benzema ha segnato una straordinaria tripletta in 17 minuti per mettere in ombra il numero 7 del PSG proprio quando sembrava essere il suo momento.

Mbappe ha visto escludere un gol in entrambi i tempi e ha comunque battuto Thibaut Courtois con un punteggio clinico basso dopo essere stato giocato da Neymar per dimostrare di essere la differenza tra il suo club attuale e i suoi futuri corteggiatori nella capitale spagnola.

I tifosi del Real hanno accolto calorosamente il 23enne e, sebbene sia servito solo a incoraggiarlo a produrre un’altra superlativa prestazione individuale, Gianluigi Donnarumma ha minato ciò quando il suo inspiegabile errore ha permesso a Benzema di pareggiare nella notte.

Il nazionale italiano ha fatto delle parate superbe durante la notte tenendo Keylor Navas fuori contro la sua ex squadra, ma è stato un errore abbastanza evidente da costare quasi al PSG come altri errori di portiere hanno fatto in passato contro il Real.

Benzema ha sentito l’odore del sangue e una rapida doppietta mentre il solito sicuro Marquinhos ei suoi compagni di squadra sono andati a pezzi di fronte all’intramontabile Luka Modric che si è assicurato che il Real stesse festeggiando un inaspettato quarto di finale arrivato a tempo pieno.

Valutazioni dei giocatori

Ma come si è comportato ogni giocatore in questo? Ecco le nostre valutazioni dei giocatori per la partita per ogni titolare, sostituto e allenatore. Tutte le valutazioni sono su 10 e più alto è il numero, meglio è. Uno zero sarebbe un cartellino rosso al primo minuto. Un 10 sarebbe una tripletta dominante.

Parigi Saint Germain

(GK) Gianluigi Donnarumma

90

Ha fatto alcuni ottimi salvataggi, ma ha commesso un grave errore che ha permesso al Real di invertire la rotta e anche di essere ammonito. Molti riterranno che la sua selezione è stata dura con Keylor Navas e che l’esperienza del costaricano avrebbe potuto aiutare la squadra quando le cose si sono fatte difficili.

4

(DEF) Achraf Hakimi

88

Avanzava spesso sulla destra e arrivava sulla linea di fondo del Real senza porre troppa enfasi sul lato difensivo delle cose che alla fine raggiungevano il PSG e venivano ammoniti.

6

(DEF) Marquinhos (C)

90

Insolitamente traballante all’inizio e non l’ha mai superato e ha persino giocato nelle mani di Benzema mentre il francese si ribellava.

3

(DEF) Presnel Kimpembe

90

Ha lottato quando Marquinhos è caduto a pezzi al suo fianco e non è stato in grado di tenere insieme la difesa poiché la vecchia capitolazione è iniziata e ha ricevuto un’ammonizione in ritardo.

4

(DEF) Nuno Mendes

90

Un’altra dimostrazione d’attacco e matura sulla sinistra del portoghese, uno dei pochi ad emergere con un vero merito.

6

(MID) Leandro Paredes

70

Ha ricevuto una sciocca prenotazione anticipata e anche se ha giocato il suo ruolo nel collegamento con il PSG e nel prendere la palla mentre era in campo, non è servito a nulla.

5

(MID) Danilo Pereira

81

Ha fatto quello che gli era stato chiesto di fare e ha fornito copertura alla difesa senza mai dover salire troppo sugli ingranaggi ed è diventato improvvisamente obsoleto quando le cose si sono ritorte contro.

5

(MID) Marco Verratti

90

Tecnicamente ottimo al centro, ma alla fine ha perso la battaglia contro il sempreverde Modric che alla fine ha mostrato la sua classe.

6

(avanti) Lionel Messi

90

Qualche lampo di intrigo ma un ritorno in gran parte anonimo in terra spagnola.

3

(FWD) Kylian Mbappé

90

⚽Ottimo gol e sfortunato per aver escluso due tentativi, ma deve chiedersi se vale davvero la pena iscriversi per più di questa agonia.

7

(avanti) Neymar

90

Ha assistito Mbappe ma per il resto era un passeggero poiché Mbappe ha svolto la maggior parte del lavoro alle gambe.

5

Idrissa Gueye

Paredes

La sua introduzione ha coinciso con la perdita di controllo del PSG.

4

Angelo Di Maria

Pereira

Visti gli ultimi 10 minuti ormai era troppo tardi.

5

Julian Draxler

Hakimi

Un ultimo disperato lancio di dadi.

5

Maurizio Pochettino

3

L’impostazione tattica sembrò funzionare per un po’ fino a quando la mentalità svanì e la squadra andò in pezzi davanti a lui, cosa per cui era impreparato.

4

Vedi anche:  Classifiche Serie A Power: la Fiorentina rovina la festa del Napoli mentre il Milan continua a lottare

Real Madrid

(GK) Thibaut Courtois

90

Ha fatto tre parate perché ha dovuto affrontare Mbappé per tutta la notte – e due di loro sono andate bene. Avrebbe potuto fare meglio in porta, ma ha fatto abbastanza bene da mantenere la sua squadra in campo.

7

(DEF) Nacho

90

Non eccezionale, ma neanche male. Chiamalo un display così così. Non doveva preoccuparsi di marcare a lato, quindi questo gli ha permesso di aiutare centralmente.

5

(DEF) Eder Militao

90

Ha preso un colpo in anticipo dal compagno di squadra Toni Kroos ed è apparso un po’ fuori. Non ha potuto gestire la velocità del PSG, ma è stato fortunato che la sua squadra non abbia concesso di più. Ha vinto solo il 25% dei suoi contrasti ma è stato forte in aria.

6

(DEF) David Alaba

90

Ha avuto i suoi momenti. A volte il suo posizionamento era un po’ fuori posizione, ma il più delle volte prendeva la decisione giusta e faceva bene a giocare la palla in modo intelligente da dietro.

6

(DEF) Dani Carvajal

66

Nessuno invidiava il terzino spagnolo per aver dovuto fare i conti con Mbappé. È stato bruciato un paio di volte di troppo e semplicemente non ha le qualità per fermarlo. Ma, in realtà, nessuno lo fa. Tuttavia, ha recuperato la palla otto volte.

5

(MID) Luka Modric

90

Ha completato quasi il 90 percento dei suoi passaggi e ha fornito un assist cruciale con un passaggio sporco a Benzema. E questo è successo in una corsa vertiginosa end-to-end. Ha avuto anche un contrasto clamoroso su Messi. L’ha comandato.

8

(MID) Toni Kroos

57

Decollato dopo 57 minuti perché il Real doveva essere un po’ più offensivo. Quando era in campo, ha creato quattro occasioni e ha completato il 96,2% dei suoi passaggi.

7

(MID) Fede Valverde

90

Riempi bene lo squalificato Casemiro, anche se a tratti va alla deriva un po’ troppo largo. Ha avuto un impatto su entrambe le estremità del campo e ha rallentato spesso il ritmo del PSG.

6

(FWD) Marco Asensio

57

Quasi avevo dimenticato che suonava. Non riesco a ricordare una cosa che ha fatto in verità. Oh sì, ha subito un tiro bloccato da un difensore. Nessuna possibilità creata e un xG di 0,09. Una notte tranquilla.

4

(avanti) Vinicio Junior

90

Inizia la rimonta rimbalzando sulla palla e assistendo Benzema. Vivace, efficiente e ha creato tre occasioni. È stato fondamentale per innescare la svolta.

7

(FWD) Karim Benzema

90

⚽⚽⚽ Cosa puoi dire? L’attaccante dei record ha segnato una tripletta di 18 minuti nel secondo tempo, iniziando con la sua pressione sul portiere del PSG. Era assolutamente clinico ed era di gran lunga il miglior giocatore in attacco anche prima dei gol. Uno spettacolo leggendario.

10

Rodrigo

Asensio (57′)

Discreto dalla panchina, vincendo una bella punizione in ritardo che la sua squadra non è riuscita a trasformare. È più centrale di Asensio.

6

Eduardo Camavinga

Kroo (57′)

È venuto per il tedesco per offrire un po’ di più andando avanti. Non è mai andato davvero avanti, ma ha avuto un posto in prima fila per la scioccante inversione di tendenza.

5

Lucas Vazquez

Carvajal (66′)

Non è stato bruciato da Mbappe e ha persino avuto una sfida decente con lui nei momenti di morte.

6

Carlo Ancelotti

3

Non lo loderò eccessivamente, perché Benzema gli ha salvato il didietro. Era troppo cauto all’andata e poi non abbastanza difensivo nella prima metà del ritorno. La sua squadra ha superato ancora una volta la competizione, ma non è stato per merito suo. Deve a Benzema dei giorni liberi.

5

Vedi anche:  Pronostico Watford vs Norwich City, quote: l'esperto rivela le scelte della Premier League inglese, le migliori scommesse per il 21 gennaio
Articolo precedenteReal Madrid vs. PSG: live streaming Champions League, canale TV, come guardare online, quote, notizie sulla squadra
Articolo successivoReal Madrid vs PSG: dove si colloca questa inversione di tendenza/crollo tra i più grandi nella storia della Champions League?