Home Sport Punteggio Manchester City vs Real Madrid: gli uomini di Pep Guardiola vincono...

Punteggio Manchester City vs Real Madrid: gli uomini di Pep Guardiola vincono il thriller di Champions League con sette gol all’Etihad

48
0

In quelli che sono stati 90 minuti assolutamente sorprendenti di calcio offensivo, il Manchester City ha sconfitto il Real Madrid nell’andata della semifinale di Champions League all’Etihad martedì, 4-3. Una partita selvaggia con quelle che sembravano innumerevoli possibilità, i tre gol del primo tempo sono stati superati di quattro nel secondo tempo, con i Blancos che sono rimasti a breve distanza in vista della gara di ritorno della prossima settimana a Madrid, nonostante forse non se lo meritassero.

Il City era chiaramente la squadra migliore con le migliori possibilità, e chiunque assista a quello spettacolo del calcio deve sentirsi sorpreso di vedere il Real anche con la vita che entra nella gara di ritorno. Il City ha vinto la battaglia xG, 2.37-1.48, ma mentre i padroni di casa hanno dominato con altri cinque tiri e quasi il 20% in più di possesso, sono state le occasioni sbagliate che saranno ricordate. Con una finitura un po’ migliore o un vero attaccante (per esempio, la firma in arrivo di Erling Haaland del Borussia Dortmund), avrebbero davvero potuto mettere cinque o sei davanti alla squadra spagnola.

Salendo 2-0 a soli 11 minuti da Kevin de Bruyne e Gabriel Jesus, è stato Karim Benzema a portare il Real a uno a uno sul 2-1 prima che Vinicius Jr. facesse il 3-2. Poi Benzema lo ha fatto di nuovo, riportando il Real indietro di uno nel finale con il gol finale della partita su calcio di rigore.

Quattro giocatori diversi hanno segnato per il City, con Phil Foden e Bernardo Silva che si sono uniti ai primi due, ma Pep Guardiola non sarà eccessivamente entusiasta del risultato. Sì, una vittoria è una vittoria, ma il City era sulla buona strada per una vittoria multi-gol più volte in questa partita, con il Real che ha recuperato e ha lasciato tutto da decidere al Santiago Bernabeu.

Vedi anche:  Voci di trasferimento PSG: come Tanguy Ndombele del Tottenham potrebbe rimodellare il centrocampo di Mauricio Pochettino

Con il risultato il Manchester City si sentirà…

Frustrato. Sembra quasi che abbiano pareggiato, solo perché il vantaggio di un gol non è quello che si sentono meritati. A volte hanno fatto sembrare sciocca la difesa del Real Madrid e una raffica di cross sul palo in ritardo sembrava sicuramente portare al quinto, ma non ne è venuto fuori nulla. Rimarranno i favoriti in questa cravatta, ma quella che doveva essere una notte di sonno confortevole ora sarà quella di girarsi e rigirarsi, chiedendosi cosa avrebbe potuto essere.

Con il risultato il Real Madrid si sentirà…

Assolutamente euforico. Sanno che non avevano affari per tenersi così vicini, ma i loro ragazzi più grandi si sono fatti avanti con Benzema e Vinicius Jr. producendo ciascuno obiettivi stellari. Ora la difesa deve migliorare, perché se no sarà fatta. Ma hanno concluso i 90 minuti con la vita in una partita in cui sembravano senza vita per 11 minuti.

Momento rivoluzionario: il golazo di Vinicius Jr.

Il City stava conducendo il Real 3-1 al 53′ quando Phil Foden ha ottenuto il suo meritato gol e sembrava che le porte dell’inondazione stessero per aprirsi. Ma poi, con Fernandinho che lo ha segnato, Vinicius Jr. ha realizzato uno dei gol da solista della stagione. Una finta noce moscata lo ha visto passare in porta sulla linea di metà campo, finendo magnificamente da posizione defilata. Guarda:

Quel gol ha mantenuto il Real in gioco, ha dato loro un po’ più di fiducia nello slancio e ha impedito un punteggio di 4-1 che avrebbe potuto essere il colpo mortale.

Vedi anche:  Pronostici, quote, linea Manchester United vs Liverpool: l'esperto rivela le scelte della Premier League 2022 per il 19 aprile

Uomo in campo: Kevin de Bruyne

Dal nostro James Benge:

Un’altra cravatta fiore all’occhiello è stata piegata alla volontà di De Bruyne. Dal suo dardo perfetto per colpire il cross di Riyad Mahrez, ha dato il meglio di sé, mettendo in mostra l’intero repertorio di passaggi perfetti, corse dinamiche e forza nei duelli.

E Benge ha ragione. Era fuori dal mondo e di gran lunga il miglior giocatore in campo, ma sa che alcuni di quei palloni che ha consegnato avrebbero dovuto essere nascosti. Riuscirà a ripetere questa prestazione nella gara di ritorno?

Momento più egoistico della partita: l’errore di Riyad Mahrez

Con il City in pieno controllo sul 2-0, e con un gol che probabilmente avrebbe portato via il Real comodamente, Riyad Mahrez è stato mandato in alto sulla destra. Aveva Phil Foden aperto sul lato sinistro della porta, ma ha deciso di farlo …

È impossibile non chiedersi se quella signorina lo farà infestare il Manchester City.

Massima dimostrazione di abilità: il tocco gustoso di Foden

Non servono parole per descrivere la bellezza. Basta dare un’occhiata a Foden che sistema una palla come se avesse una calamita nello stivale.

O lo era?

Ci scusiamo in anticipo al nostro Micah Richards, che è stato ripreso durante il match con un’abilità incredibile. Mangiando un piatto di pasta mentre guardava la partita, ecco come ha reagito all’apertura di de Bruyne.

Tempismo incredibile per tenere quel pezzo di penne in bocca, e si potrebbe dire che era più impressionante di Foden. Vedi, quel trasferimento in prestito alla Fiorentina valeva qualcosa!

Articolo precedenteL’Arabia Saudita e Lucid si accordano per l’acquisto di 100.000 veicoli elettrici
Articolo successivoQuote Liverpool-Villarreal, come guardarle, live streaming: 27 aprile 2022 Scelte UEFA Champions League, migliori scommesse