Home Sport Punteggio Leicester City vs Tottenham: la doppietta di Steven Bergwijn guadagna la...

Punteggio Leicester City vs Tottenham: la doppietta di Steven Bergwijn guadagna la vittoria cruciale degli Spurs nella gara dei primi quattro

113
0

LEICESTER — Il rasoterra di Steven Bergwijn potrebbe essere stato dribblato nell’angolo inferiore a passo di lumaca, ma tutto il resto associato al Tottenham stava esplodendo in una notte che potrebbe ancora rivelarsi un momento decisivo della prima stagione in carica di Antonio Conte.

Questa era la volontà dell’allenatore di vincere impressa sull’etichetta Spursy che è così spesso impressa sul Tottenham. Sembravano incapaci di vincere una partita in cui erano dominanti. Non avrebbe permesso che si perdesse. E così due gol di Bergwijn nei minuti di recupero hanno trasformato la sconfitta per 2-1 in tre punti che portano gli Spurs al quinto posto, a pochi passi dalla qualificazione alla UEFA Champions League.

La vittoria non è stata inferiore a quella che meritavano. Il Tottenham è ancora una volta una forza d’attacco. Harry Kane è di nuovo un tiratore di volumi e una minaccia per segnare in un modo in cui si sarebbe potuto temere che non sarebbe stato di nuovo poiché è crollato all’inizio della stagione. C’è una forza nel modo in cui gli Spurs giocano in possesso palla che è un mondo a parte il calcio timido e tiepido di Nuno Espirito Santo e persino Jose Mourinho.

Sotto Conte, questa squadra fa 20 tiri a partita come un gioco da ragazzi. Mercoledì sera è stato un vistoso 27. La squadra di Nuno a volte avrebbe avuto bisogno di tre partite per raggiungere quel bottino. C’è così tanto che l’italiano è migliorato. C’è altrettanto che deve migliorare, ma forse per il momento può essere dimenticato dopo questa elettrizzante vittoria.

Nonostante questa sia sembrata una vittoria definita dal suo spirito combattivo, Conte ti direbbe che non è lui a meritare il merito. “Penso che abbiamo giocato una buona partita, creato molte occasioni per segnare e siamo stati sfortunati”, ha detto. Ma la mia squadra ha dimostrato di non volersi arrendere e fino alla fine dobbiamo lottare.

“Abbiamo mostrato una grande voglia di non perdere questa partita. Questo è un complimento per i miei giocatori e la mia squadra, non per me”. Ha anche ribadito la sua volontà di rafforzare una squadra che ha mostrato evidenti carenze anche nella vittoria, escludendo quasi di vendere Bergwijn tra l’interesse dell’Ajax prima di aggiungere che “se ci sarà la possibilità in questo mercato di migliorare numericamente sarà molto importante”. Un traguardo tra i primi quattro è lì per essere conquistato, ma non può essere dato per scontato.

Con o senza nuovi acquisti, questa squadra sta assumendo la carnagione del proprio manager. Il rientrante Sergio Reguilon sembra l’archetipo del terzino esterno di Conte, che esplode oltre l’avversario e in area di rigore. Un trio di centrocampo formato da Pierre-Emile Hojbjerg, Harry Winks e Oliver Skipp non fa battere forte il cuore quando è disposto su un foglio di squadra, ma tutti e tre erano dove dovevano essere mentre la palla sfrigolava attorno al terzo Leicester.

Vedi anche:  Pep Guardiola sostiene Zack Steffen dopo l'ultimo errore del portiere dell'USMNT: "È un incidente, succede"

Poi c’era Kane, che giocava come l’attaccante Conte da tempo insisteva che doveva essere. Lavorando come esperto a Euro 2020, l’italiano ha detto che “lo terrà sempre dentro [the box] perché è devastante”. In quel punto, si è girato e girato, attirando a sé i difensori prima di sparare un rasoterra attraverso la porta e oltre Kasper Schemichel. Luke Thomas ha liberato la linea, uno di una doppietta degli interventi dell’ultima yard dei difensori del Leicester prima la pausa.

Se il capitano dell’Inghilterra non stava pedinando l’area di rigore, era in agguato sull’ultima spalla, pronto a balzare sulla dissolutezza del Leicester in possesso palla. Kane potrebbe non essere veloce come una volta, ma aveva più che abbastanza nel serbatoio per superare Caglar Soyuncu, un’ombra del difensore centrale che una volta ha affermato la sua volontà sui migliori attaccanti della Premier League. Per aggravare l’errore di una linea di fuorigioco mal valutata, Soyuncu si è tuffato avventatamente mentre Kane ha finto di sparare, si è seduto a terra prima che l’attaccante degli Spurs avvolgesse la palla oltre Schmeichel.

Kane è stato devastante e avrebbe potuto avere molto di più di quell’unico obiettivo. Il conteggio dei suoi obiettivi personali previsti era di 1,68, più di quanto sia riuscito in qualsiasi partita completa della Premier League da aprile. Pochi istanti dopo aver aperto le marcature, avrebbe dovuto raddoppiare, sfolgorante da appena fuori area dopo che Leicester gli aveva dato ancora una volta l’opportunità di irrompere dietro.

Questo tipo di Kane sembra un giocatore in grado di coprire le crepe che rimangono da questo lato. Questo forse sta svendendo il problema sul fianco destro degli Spurs, come etichettare il Grand Canyon come una fessura modesta. Non avrebbe potuto essere un percorso più invitante per il goal del Leicester se fosse stato costellato di caramelle.

Le lotte di Emerson Royal erano così grandi là fuori che Conte si è sentito in dovere di rivolgersi a Matt Doherty nell’intervallo, un atto di misericordia da parte di questo famoso allenatore spietato. Se non lo avesse fatto, gli Spurs avrebbero potuto affrontare la più grande crisi reale dai tempi di Wallace Simpson. La marea era implacabile ogni volta che il Leicester metteva la palla sulla sinistra, e sebbene il primo gol della partita fosse fermamente contrario alla corsa, non si poteva dire che i segnali di avvertimento non ci fossero.

Vedi anche:  Probabilità Real Madrid vs PSG, scelte, come guardare, live streaming: 9 marzo 2022 Scommesse UEFA Champions League

Kiernan Dewsbury-Hall si è caricato in avanti con energia mentre la confusione si diffondeva dagli Spurs lungo la linea di fondo. Nessuno è riuscito a eliminare il pericolo mentre la palla girava intorno all’area, rompendo per Patson Daka per spremere la palla oltre Hugo Lloris sul primo palo.

Questo sminuito Leicester, a dir poco, deludente. Dopo un inizio brillante, Youri Tielemans sembrava a diversi metri dal ritmo. James Maddison ha respinto un’allettante opportunità di tiro poco prima dell’ora. La loro difesa miscuglio riusciva a malapena a tenerlo insieme, un passaggio di Hamza Choudury dritto all’opposizione tipico di una prestazione ombrosa in difesa.

Tuttavia, alla fine sono stati gli Spurs a spegnersi. Il Leicester ha eseguito la mossa per il secondo gol in modo abbastanza intelligente, ma una difesa di alto livello non dovrebbe essere annullata così facilmente come lo era con un semplice dare e andare, Davinson Sanchez e Ben Davies tutti in mare prima che Japhet Tanganga scivolasse per deviare il tiro di Maddison passato Lloris.

Il periodo successivo al secondo è stato il migliore per il Leicester e Harvey Barnes potrebbe aver ucciso la partita in contropiede mentre il tempo si consumava. Per un momento, quel familiare gioco irregolare si stava insinuando di nuovo nel gioco degli Spurs, i difensori si giravano troppo facilmente da un lato, Kane cercava di fare tutto dall’altro. Il principale tra quelli che hanno perso la calma è stato Bergwijn, ammonito per un tuffo palese e una spinta.

Non c’è da stupirsi che il pubblico di Leicester sia rimasto apoplettico quando è stato il nazionale olandese a girare il tiro bloccato di Doherty. Questo doveva essere più di un punto salvato però. Ancora una volta le volpi sono state annullate dalla semplice palla dietro di loro. Soyuncu non aveva nemmeno il passo per tenere il passo con Bergwijn mentre correva su passaggio filtrante di Kane, aggirando Schmeichel e sferrando il colpo mortale. Cue bolgia in trasferta. I canti dell’ENIC svanirono rapidamente. “Antonio, Antonio” era il grido. Con Conte al timone ci credono. Hanno ragione a farlo.

Articolo precedenteL’Unione Europea dà forma alla legge che regolerà le piattaforme digitali
Articolo successivoSe si deve credere al “testa e spalle” di Apple, indica un ulteriore calo del 7%.