Home Moda e bellezza Psichedelia rileva la moda maschile a Parigi

Psichedelia rileva la moda maschile a Parigi

182
0

Psychedelia ha conquistato martedì la passerella parigina, dove stilisti emergenti hanno proposto di caricare il guardaroba maschile con colori accesi, stampe vistose e pantaloni a zampa, come si vede nelle collezioni di Bluemarble, EGONlab. e Taak.

Il franco-filippino antonio alvarez, ideatore di Bluemarble, è stato incaricato di aprire la passerella face to face della Paris Men’s Fashion Week, iniziata con la presentazione delle collezioni autunno-inverno 2022.

In un hangar vuoto vicino alla Bastiglia, con mascherine e certificati negativi al coronavirus, gli ospiti hanno occupato la sala nell’ambiente pandemico che ha segnato gli ultimi due anni di moda, nel bel mezzo di una rivoluzione nel concetto di presentazioni.

Bluemarble è stato il primo dei 17 brand a sfilare fisicamente in passerella da qui a domenica, mentre la stragrande maggioranza continua a scoprire gli strumenti digitali con cui mostrare i propri nuovi design al pubblico potenziale, oltre che alla stampa e ai buyer.

Alvarez hanno riempito di colore la passerella con ampi cappotti sartoriali nei toni del blu e del verde, mantelle di velluto viola, camicie con balze e borchie e trench con stampa leopardata con cappuccio.

Vedi anche:  Settimana della moda Mercedes-Benz Madrid | La passerella di Madrid celebrerà la sua 76a edizione dal 14 al 18 settembre

Stile rasta

In uno stile un po’ rasta, le modelle indossavano cappelli di lana con paraorecchie che arrivavano fino alle caviglie e scarpe sportive decorate con pellicce colorate e ricavate dal cosiddetto “deadstock”, da vecchi indumenti non venduti.

“L’obiettivo di questa collezione è offrire una via di fuga in tutte le Filippine. Volevo mettere tutta la mia cultura, filippina e anche francese, in essa, reinterpretando pezzi dell’universo marino e un tocco del mondo dell’intrattenimento americano”, ha detto Alvarez dietro le quinte delle dichiarazioni a EFE.

Ha introdotto lana, nylon, motivi psichedelici e ricami a mano, con una serie di bottoni che disegnano motivi su giacche e camicie colorate.

I pantaloni, di colori vivaci, erano portati larghi, quasi a zampa, e con un curioso taglio a metà polpaccio che divideva il capo in due: denim sopra e maglia lavorata a mano sotto.

Le forme larghe si sono viste anche nell’azienda giapponese Taakk, che ha optato per un video rivelato sulla piattaforma della Haute Couture and Fashion Federation, organizzatrice dell’evento, dove ha mostrato i suoi pantaloni a zampa, abbinati a maglioni a collo alto attillati e giacche di velluto .

Lo spirito anni Settanta si vede nelle camicie in seta stampata, tipo pigiama, con colori che si stemperano nel capo, così come nelle giacche sportive e nei trench slavati del giapponese Tayuka Morikawa, che ha creato questo brand nel 2014 dopo anni di collaborazione con Issey Miyake.

Vedi anche:  Trucchi per la pulizia della casa | Il rimedio per togliere incrostazioni e ruggine dai rubinetti con una salsa alla moda

spirito anni settanta

Un po’ “pop” è stata anche la collaborazione annunciata in occasione della sfilata EGONlab., che ha fatto il suo ingresso ufficiale nel calendario della Paris Fashion Week.

L’emergente studio francese diretto da Florentin Clémarec e Kévin Nompeix, il cui nome è un omaggio al pittore austriaco Egon Schiele, ha lanciato un collezione di zoccoli accanto al marchio “Crocs”. in colori fluo e con pietre colorate, decorando questa comoda calzatura solitamente utilizzata in alcune divise da lavoro ma che è diventata una tendenza qualche anno fa.

A parte la collaborazione, EGONlab., che ha sfilato di persona anche a Parigi, presso il tempio protestante dell’Oratorio del Louvre, ha optato per uno stile universitario con giacche sportive su camicie con cravatte e, ancora, pantaloni a zampa, dimostrando che questo capo è forte per la prossima stagione.

Articolo precedenteL’incertezza dell’offerta porta il petrolio ai massimi del 2014
Articolo successivoMorgan Stanley supera le previsioni: guadagna 3.700 milioni di dollari nel trimestre