Home Moda e bellezza Procter & Gamble inizia a sentire gli effetti dell’aumento dei prezzi

Procter & Gamble inizia a sentire gli effetti dell’aumento dei prezzi

106
0

Jonathan Weiss/Shutterstock.com

Procter e gioco d’azzardo, il produttore di Always, Dash e Dreft, sta risentendo degli effetti di prezzi più alti e di un dollaro più forte. I profitti sono in calo e la domanda è in calo, anche se il colosso dei prodotti di consumo continua a performare al di sopra delle aspettative.

4 miliardi di costi aggiuntivi

Procter & Gamble sta resistendo meglio del previsto nell’attuale difficile contesto. Il produttore di Ariel, Gillette e Pampers, tra gli altri, ha visto le sue vendite crescere leggermente dell’1% a 20,6 miliardi di dollari (circa 21 miliardi di euro) nel trimestre appena concluso, più di quanto gli analisti avessero osato sperare. Sebbene la gestione dei prezzi e delle operazioni sia attualmente molto difficile, la crescita organica rimarrebbe “solida”, secondo il CEO Jon Moeller.

Vedi anche:  Il calendario dell'avvento Zara in offerta a €129!

L’aumento dei costi delle materie prime ha ancora portato P&G ad aumentare i prezzi del 9%, riducendo il volume delle vendite del 3%. I consumatori stanno diventando un po’ scoraggiati dai prezzi sempre crescenti. Le catene di supermercati hanno già rivelato che le persone stanno optando maggiormente per le private label più economiche. Inoltre, la forza del dollaro nei confronti dell’euro e della sterlina è costata a P&G il 6% del suo fatturato. Di conseguenza, l’utile netto è sceso del 4% a 3,9 miliardi di dollari (4 miliardi di dollari).

Per l’intero anno 2023, che si concluderà alla fine di giugno, P&G sta ora abbassando le sue previsioni. Mentre inizialmente si prevedeva che la crescita dei ricavi fosse di circa il 2%, il gruppo ora prevede un calo delle vendite compreso tra l’1% e il 3%. I soli effetti valutari costerebbero al gruppo circa 1,3 miliardi di dollari, mentre i costi di trasporto aumenterebbero di 200 milioni di dollari e i costi delle materie prime di ben 2,4 miliardi di dollari.

Vedi anche:  Warm Black è la fragranza più venduta di Zara
Articolo precedenteIl Chromecast con Google TV (HD) arriva nel nostro mercato
Articolo successivoCome registrare le chiamate Whatsapp senza utilizzare app aggiuntive
Ho 25 anni e da 3 anni lavoro nel Digital, scrivo più veloce della luce! Sono appassionata di rugby e boxe ma mi piacciono anche l'arte e la letteratura!