Home Moda e bellezza Procter & Gamble deve affrontare un ulteriore aumento dei costi

Procter & Gamble deve affrontare un ulteriore aumento dei costi

108
0

Procter e gioco d’azzardo ha visto le sue vendite aumentare, ma l’utile è leggermente diminuito nel primo trimestre del suo anno finanziario interrotto. Il colosso FMCG avverte ancora una volta dell’aumento dei prezzi delle materie prime.

Aumento della domanda di premio

Negli ultimi tre mesi, Procter & Gamble ha ottenuto un aumento delle vendite del 5% a 20,3 miliardi di dollari (17,5 miliardi di euro). Su base organica, i ricavi sono aumentati del 4%, trainati da un aumento del 2% in volume, un aumento dell’1% nel prezzo e un effetto mix di prodotti positivo dell’1%. Soprattutto la divisione Healthcare, tra cui Orale-Be i prodotti premium si sono comportati al di sopra della media.

Tuttavia, l’utile operativo è sceso del 5% a 5,0 miliardi di dollari (4,3 miliardi di euro) a causa dell’aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti. Ciò non è inaspettato: già ad agosto Procter & Gamble aveva avvertito che i profitti avrebbero potuto subire pressioni a causa dell’inflazione dei costi.

Vedi anche:  La nuova richiesta di Zara che fa arrabbiare i suoi clienti

“In un contesto operativo e di costi impegnativo, abbiamo ottenuto risultati solidi nel nostro primo trimestre dell’anno fiscale”, ha affermato il CEO David Taylor presentando i risultati. P&G mantiene quindi la sua previsione di crescita del 2-4 % per l’intero anno. Tuttavia, l’azienda prevede che le materie prime ei costi di trasporto continueranno ad aumentare e stima l’impatto totale di ciò in circa 2 miliardi di euro. Tre mesi fa, l’azienda prevedeva ancora un costo aggiuntivo di 1,5 miliardi di euro.

Articolo precedenteL’industria cosmetica svilupperà un nuovo sistema di valutazione dell’impatto ambientale
Articolo successivoLa holding Jack&Jones lancia il marchio di moda neutrale rispetto al genere