Home Sport Power Rankings della UEFA Champions League: il Liverpool sale al primo posto...

Power Rankings della UEFA Champions League: il Liverpool sale al primo posto con il Chelsea in scivolata prima del pareggio

120
0

Gli ultimi otto di Champions League sono fissati. È qui che inizia il divertimento. Per quelli rimasti in piedi, il Paris è a sole quattro partite di distanza; anche gli estranei in questo particolare gruppo sogneranno sicuramente cosa potrebbe portare maggio.

Questa fase della competizione offre anche un momento quanto mai opportuno per valutare i punti di forza relativi dei grandi campionati europei. Forse non sorprende che l’Inghilterra stia ancora una volta portando molto alla festa nei quarti di finale, il trio di Liverpool, Manchester City e Chelsea ha costantemente costituito le prime quattro della nostra classifica insieme al Bayern Monaco. In effetti, queste quattro squadre forniscono ciascuno degli ultimi tre vincitori della competizione, nonché i secondi classificati della scorsa stagione. Se il sorteggio fosse andato bene per loro, sarebbero diventati i semifinalisti più intriganti.

Se ci si aspettava il trio dell’Inghilterra, nessuno immaginava che la Spagna avrebbe potuto eguagliarlo per i quarti di finale. Nessuno tra Real Madrid, Atletico Madrid o Villarreal era nettamente favorito negli ottavi di finale, tutti e tre sono stati decisivi nei momenti chiave. Roger Gonzalez spiega in modo convincente perché il declino della Liga sulla scena internazionale non sia mai stato così pronunciato come è stato suggerito, lungi da me essere in disaccordo, ma è giusto dire che il sorteggio li ha molto favoriti.

Atletico e Villarreal hanno affrontato due delle tre vincitrici dei gironi più deboli, mentre il Real Madrid è stato giocato fuori dal campo per gran parte del loro pareggio solo per balzare sulle spettacolari nevrosi del Paris Saint-Germain, artefice della propria sconfitta in Champions League verso un successo molto più grande. misura di Carlo Ancelotti. Con i loro leader, la Ligue 1 è senza rappresentanti. Negli ultimi cinque tornei, la corsa da favola del Lione nell’estate del COVID-19 è l’unica occasione in cui una squadra francese ha vinto un pareggio a eliminazione diretta in questo torneo.

La Bundesliga sembra altrettanto leggera, non solo in Champions League ma in tutta Europa dopo l’eliminazione del Borussia Dortmund dall’Europa League. Al momento in cui scrivo, l’RB Leipzig ha raggiunto i quarti di finale di quella competizione grazie a un walkover contro lo Spartak Mosca mentre il Bayer Leverkusen sta lottando per superare l’Atalanta nel momento in cui scriviamo.

La Germania non è l’unica potenza europea vacillante. Per la prima volta nell’era degli ottavi (risalenti al 2003-04), l’Italia non ha avuto rappresentanti nei quarti di finale per due anni consecutivi. L’Atalanta in Europa League e la Roma in Conference League sono un misero ritorno per una delle grandi potenze storiche del continente. Forse è più facile capire perché Inter, Milan e Juventus sono state così prese dalla Super League.

Ecco le otto squadre rimaste in Champions League, classificate in base alla probabilità che vincano tutte:

1. Liverpool (+1)

La migliore squadra del mondo? Potrebbero essere proprio ora. Certamente spuntano ogni casella che si potrebbe avere per un potenziale campione. Quella che una volta era la trequarti più devastante del settore è ora diventata un quintetto che Jurgen Klopp può personalizzare per ogni occasione con Roberto Firmino, Luis Diaz e Diogo Jota, tutti in forma al momento giusto. C’è una simile varietà e forza in profondità in tutto il centrocampo, dove Thiago porta la capacità di piegare le partite più grandi alla sua volontà.

Vedi anche:  Come guardare Manchester City vs Chelsea: informazioni in diretta sulla Premier League, canale TV, ora, quote di gioco

Ma è la difesa che ha fatto un vero balzo in avanti in questa stagione con Virgil van Dijk che è tornato al suo meglio, assolutamente imperturbabile per tutto ciò che Lautaro Martinez ed Edin Dzeko gli hanno lanciato addosso. Nel frattempo, Klopp ha ragione nel dire ai critici della difesa di Trent Alexander-Arnold “non hai idea del calcio”. Questa squadra ha molto. Dovrebbero essere i preferiti.

2. Manchester City (-1)

La città non è molto indietro; il divario più grande in queste classifiche è tra questi due e il branco di inseguitori. Dall’altra parte, i giocatori chiave stanno entrando in forma proprio al momento giusto con Riyad Mahrez che ha già segnato 20 gol per la stagione, più di quanto avesse mai fatto prima. Fondamentalmente, Kevin De Bruyne si sta godendo una serie di forma e forma fisica sostenute che gli sono sfuggite all’inizio della stagione. Il livello che hanno raggiunto nell’eviscerazione del Manchester United è uno che poche altre squadre possono eguagliare.

3. Bayern Monaco (+1)

Statisticamente, sono i primi tra le squadre di Champions League. I loro 30 gol sono sette in più di quelli registrati da chiunque altro, mentre i cinque subiti sono il miglior record difensivo congiunto nella competizione vera e propria. Guarda gli obiettivi previsti (xG) ed è la stessa storia. È giusto notare, tuttavia, che non hanno affrontato avversari particolarmente impegnativi sulla strada per i quarti di finale e hanno quasi complicato eccessivamente il loro pareggio degli ottavi di finale con la Red Bull Salisburgo.

Desideri una copertura ancora maggiore del gioco mondiale? Ascolta sotto e segui ¡Qué Golazo! Un podcast di calcio quotidiano della CBS dove ti portiamo oltre il campo e in giro per il mondo per commenti, anteprime, riepiloghi e altro ancora.

Fondamentalmente, il centrocampo sembra piuttosto leggero sulle opzioni rispetto a quelli davanti a loro. A volte, Joshua Kimmich ha tenuto il forte da solo con Corentin Tolisso in difficoltà per la forma fisica e Marcel Sabitzer in disgrazia. Anche la difesa potrebbe essere un problema con Niklas Sule fuori infortunato. Intanto in Bundesliga hanno mostrato la tendenza ad accumulare xG ma a sprecare la partita. Potrebbe costargli se venissero sorteggiati contro il meglio del meglio?

4. Chelsea (-1)

Finora Thomas Tuchel è riuscito a sigillare ermeticamente la sua squadra dalle conseguenze delle turbolenze fuori campo, ma è probabile che non durerà. Ora c’è una chiara possibilità che la gara casalinga dei quarti di finale di Champions League venga giocata a porte chiuse a causa delle sanzioni al loro proprietario; la maggior parte dei terreni in cui potrebbero giocare in trasferta offrirà un’atmosfera rauca per sollecitare gli avversari dei Blues mentre lo Stamford Bridge porterà un silenzio mortale.

Tuttavia, quella difesa sta mostrando le sue tendenze a bloccare le partite ancora una volta (in 17 partite di Champions League sotto Tuchel, hanno subito solo sette gol) mentre in cima al campo Kai Havertz e Christian Pulisic stanno tornando in forma.

5. Real Madrid (+5)

La natura corroborante della loro espulsione dal Paris Saint-Germain non dovrebbe nascondere il fatto che, per la maggior parte degli ottavi di finale, sembravano di gran lunga inferiori alle due squadre. Luka Modric e Toni Kroos possono tornare indietro negli anni nei momenti chiave, ma possono farlo per 180 minuti? Potrebbero solo averne bisogno. Tuttavia, quando Karim Benzema è nel tipo di forma che ha segnato contro i parigini, il Real Madrid è buono per un gol.

Vedi anche:  Pronostici Torino vs. Salernitana, scelte, come guardare, live streaming: 2 aprile 2022 Pronostici Serie A italiana

I problemi di Carlo Ancelotti potrebbero essere dall’altra parte. Il resto del campo prenderà atto della facilità con cui Dani Carvajal è stato fatto a pezzi da Kylian Mbappe e di come il centrocampo del Real Madrid fosse compromesso in difesa senza Casemiro. Nessuno vorrà pareggiare il Real Madrid, ma nemmeno i favoriti di questo torneo li temeranno.

6. Atletico Madrid (+2)

Il personale potrebbe essere cambiato, ma quando le chips sono giù, questa è ancora una squadra dell’Atletico Madrid in grado di farsi strada attraverso un doppio pareggio con falli tattici, gestione cinica dell’orologio e un impegno sfacciato a comprare falli. Quando si paga, possono essere un incubo da suonare, in particolare sulla strada, dove hanno portato alla distrazione il pubblico dell’Old Trafford.

Potrebbero essere nella metà inferiore di questa classifica, ma è possibile intravedere un percorso che si conclude proprio nelle ultime fasi di questa competizione. Mentre altre squadre stanno perdendo giocatori chiave, l’Atletico li sta riportando dopo aver battuto il Manchester United senza artisti del calibro di Yannick Carrasco, Thomas Lemar, Matheus Cunha ed entrambi i loro terzini naturali. Metti così tante opzioni in attacco che presumibilmente avrai un buon gioco e avrai davvero una squadra decente.

7. Villarreal (+4)

C’è sicuramente qualcosa in Unai Emery e nelle competizioni di coppa a due gambe. In genere si farebbe pensare all’Europa League, ma la vittoria di mercoledì sulla Juventus ha mostrato una squadra che sa tenere duro nei momenti difficili e sfruttare al meglio le occasioni che si sono presentate. Geronimo Rulli ha consegnato ancora una volta sulla scena europea, il portiere argentino sembra essere un giocatore estremamente solido tra i pali, qualcuno che ha leggermente sovraperformato il loro xG in entrambe le sue ultime due stagioni europee.

8. Benfica (+4)

Anche se si dovrebbe essere riluttanti a piovere sulla loro parata, vale la pena notare quanto sia improbabile la vittoria del Benfica sull’Ajax secondo le metriche di base. In entrambi i giochi, erano relativamente comodamente i secondi migliori in termini di xG. In tutto il pareggio, i campioni d’Olanda hanno avuto il miglior profilo di tiro con 3,45 rispetto ai loro avversari 2,06. La gara di ritorno, in particolare, è stata un’improbabile presa a segno in cui la squadra di Erik ten Hag forse non era al massimo della sua fluidità, ma solo perché il Benfica ha messo gli uomini dietro la palla e non ha offerto quasi nulla in avanti.

Non c’è nulla di necessariamente sbagliato in questo approccio, ma se lo provi contro un avversario di grado ancora più alto dell’Ajax, stai piuttosto scommettendo su un fulmine che colpisce due volte. In loro difesa, va detto che Odysseas Vlachodimos ha dimostrato di essere astuto quanto il suo omonimo. Con 5,97 gol prevenuti secondo il modello xG di Opta, è stato quasi due volte più efficace come stopper del secondo miglior giocatore del Real Madrid, Thibaut Courtois del Real Madrid. Se il Benfica vuole raggiungere un’improbabile semifinale, avrà bisogno di più eroicità dell’eroe greco.

Articolo precedenteStudenti preparati per professioni con un futuro: estetica e immagine personale
Articolo successivoRisultati Serie A, risultati: Roma migliore Lazio; Milan ancora primo in classifica; La Juventus chiude il gap con l’Inter