Home Economia Petrolio allunga i guadagni: Brent e West Texas, sopra i 91 dollari

Petrolio allunga i guadagni: Brent e West Texas, sopra i 91 dollari

90
0

Il petrolio estende i suoi guadagni e sia il Brent Come la Texas occidentale riuscire a prezzo sopra 91 dollari al barile. Entrambi sono diretti alla loro settima settimana consecutiva di guadagni. Inoltre, nel caso del greggio statunitense, da ottobre 2014 non ha superato il livello di $ 90.

Le tensioni geopolitiche nell’Europa orientale e nel Medio Oriente hanno anche alimentato i forti guadagni petroliferi che hanno realizzato spingere i future sul Brent in rialzo del 17% e quelli del Texas occidentale del 20% finora quest’anno. A questo si è aggiunta la tempesta di neve negli USA, che minaccia di interrompere ulteriormente l’approvvigionamento di petrolio.

Inoltre, febbraio è iniziato con la decisione del OPEC+ non aumentare la produzione di greggio oltre i previsti 400.000 barili al giorno. L’organismo ha deciso di continuare a monitorare il mercato e si riunirà nuovamente a febbraio. I prezzi del petrolio hanno registrato lievi aumenti dopo che la decisione è stata resa pubblica.

Vedi anche:  Wall Street si ritira in una giornata molto volatile segnata dal petrolio russo

Alcuni analisti prevedono che il mercato petrolifero registrerà un surplus non appena il prossimo trimestre, il che aiuterà a frenare il recente aumento dei prezzi.

“Prevediamo che la tendenza sequenziale dei prelievi azionari globali trimestrali si sposterà verso l’aumento delle scorte già nel secondo trimestre del 2022 e durare per i prossimi 15-18 mesi“Il nostro punto di vista è che un mercato del greggio ristretto si trasformerà in un surplus assoluto e in termini di giorni di copertura della domanda”, affermano gli analisti di Citi Research, secondo le opinioni raccolte dalla CNBC.

Articolo precedenteQuindi puoi ottenere il codice QR per utilizzare Whatsapp web
Articolo successivoQueste le nuove reazioni ai messaggi che WhatsApp sta per lanciare